Ce lo deve dire Massobrio che il Re della Pasta è Arcangelo Dandini?

Tempo di lettura: 1 minuto

Fatemi una lista su due piedi dei più spettacolari chef pastiferi d’Italia. Mentre voi ci pensate io vi dico il primo della lista: Arcangelo Dandini. Per tre buoni motivi.

1. Riesce a mantenere al chiodo anche la pasta tirata dalla busta per quei 2-3 hard pastaholic in circolazione che se non sentono il croccante piangono per la s-cottura.

2. Ha l’appoggio incondizionato delle alte sfere di questo food-blogzine.

3. Ha ricevuto il premio Pasta Trend mica da un qualsiasi blog di enogastrofighetti ma dal Golosario di Paolo Massobrio. Ecco la motivazione: “Siete dietro Castel Sant’Angelo, a casa di un autentico maestro della cucina romana. L’Arcangelo infatti sta per Arcangelo Dandini, competente e appassionato sommelier. Memorabili i nostri assaggi di pasta cacio e pepe, spaghetti alla “Matriciana” e spaghetti alla carbonara. Nel suo locale, a metà fra una trattoria e un ristorante old style non si può restare che affascinati da piatti solidi con sapori netti”.

Certo iscriverlo alla voce old style fa pensare a un locale non al passo dei tempi, mentre oltre ad essere uno degli esempi di bistronomia o di gastrobistrot che dir si voglia, da Arcangelo Dandini c’è innovazione. Fatto sta che Dandini si porta a casa il Premio Pasta Trend nella categoria Ristoranti della Tradizione Regionale insieme ad altri 6. Ci viene solo il dubbio che non sia primo per ordine geografico e dal diretto interessato, che è già fuggito all’estero, nessun commento.

Ed ecco i premiati del Golosario così una lista c’è anche in questo post articolo:

  1. L’Arcangelo (Roma)
  2. Trattoria della Posta da Camulin (Cossano Belbo – Cuneo)
  3. Manuelina (Recco – Genova)
  4. Trattoria al Sasso Ronco (Teolo – Padova)
  5. Pasteria (Gragnano – Napoli)
  6. Lucanerie (Matera)
  7. Gigimangia (Palermo)

Ovviamente avrete tutte altre liste di chef della pasta. Ma mica siete Massobrio, voi 😀

18 Commenti

  1. Grande Arcangelo…
    Ormai a casa, con la pasta in cottura, la domanda è d’obbligo: pasta al dente o pasta “arcangiolesca”?
    coro: la seconda che hai detto!

  2. applausi ad Arci! come si deduce dalla foto, lui cucina con tutta la busta, per non far scuocere… 🙂 Grande chef, e bel riconoscimento!!!!

  3. Arcangelo e’ grande in tutte le cose che fa, persino nel creare suoi proseliti. Ieri sera da Le Coq …. e sembrava che la sua mano stesse in ogni piatto. E l’affetto con il quale l’allievo (divenuto bravo a sua volta) parlava del maestro.
    E complimenti pure ad Alessandro o Teo o a chi per voi per l’agile e intelligente carta dei vini.
    Vincenzo

  4. MANUELINA ??? Fosse primo nella classifica della focaccia più buona del mondo capirei; la pasta è buona, ma non esageriamo.

  5. ha risposto a Filippo: Non e’ famoso solo per la focaccia, ma e’ un ristorante a tutto tondo che vive da 130 e passa anni.
    Massobrio l’ha giustamente premiato anche
    per lo standard qualitativo centenario ,ma non solo.

  6. Mah…mi fà veramente strano leggere così tante belle recensioni sull’arcangelo!!! Un ristorante con punteggio 82 sulla guida del gambero rosso, quindi un 2 forchette, ci si aspetta che i piatti siano all’altezza del punteggio…..e invece BUIO TOTALE, LUCE SPENTA, CHIUSO…FINITO….NIENTE! ALLORA CHE AL GAMBERO ROSSO LE RECENSIONI E I PUNTEGGIO FUNZIONINO IN MODO “PARTICOLARE ” PER ALCUNI ORMAI E’ COSA NOTA, PERO’ DARE 82 A UN RISTORANTE CHE FORSE SI AVVICINA A 72 ..MASSIMO 73 MI SEMBRA DAVVERO ECCESSIVO. SONO STATO A CENA DALL’ARCANGELO E SONO ENTRATO CON TUTTI I BUONI PROPOSITI, MA SONO USCITO DAVVERO DELUSO ED AMAREGGIATO PER AVER PAGATO DELL’ECCELLENZA CHE NON C’ERA. NON DISCUTO, ARREDAMENTO E MISE EN PLACE PERCHE’ INVECE VORREI DARE ATTENZIONE PER DESCRIVERE UN PIATTO COSI’ DECANTATO SU GUIDE E BLOG CHE POI QUANDO HO ASSAGGIATO LA PRIMA FORCHETTATA HO PENSATO: MA LO FA MEGLIO IL PORCHETTARO DI ARICCIA!!!!…SE NON AVETE CAPITO PARLO DELLA FAMOSISSIMA ” CARBONARA ” DELL’ARCANGELO!!! WOW CHE ESPERIENZA, DAVVERO DA BRIVIDO, SE VOLETE MALE A QUALCUNO CONSIGLIATEGLI DI PRENDERE QUESTO PIATTO. MA VENIAMO AL DUNQUE, ARRIVA IL PIATTO E C’ERANO CONTATI MANUALMENTE N 11 RIGATONI , MA LA COSA SCONVOLGENTE E’ IL CONDIMENTO ” CARBONARA ” …ALLORA PARLIAMOCI CHIARO, QUESTA E’ UNA PASTA VIVACE ,DAI SAPORI FORTI E BEN DELINEATI DOVE SPICCA LA CREMOSITA’ DELL’UOVO,LA NOTA SAPIDA DEL PARMIGIANO/PECORINO E L’AFFUMICATO DELLA PANCETTA/GUANCIALE…E POI IL PEPE’!!! BEH SE VOI MI TROVATE ALMENO 1 DI QUESTI INGREDIENTI NELLA CARBONARA DELL’ARCANGELO…VI OFFRO UNA CENA. LA MIA CARBONARA ERA ” VELATA ” E QUANDO DICO VELATA NON ESAGERO DI UOVO, NON MANTECATO PERCHE’ ERA LIQUIDO E FREDDO, CON 4 CUBI DI GUANCIALE MORBIDO E UNTO, COMPLETANO IL PIATTO UNA BELLA GRATTATA DI PECORINO/PARMIGIANO SOPRA…MA GIUSTO QUEI 7/8 GR PER DARE LA PARVENZA AL PIATTO…E POI NIENTE PEPE SOPRA….!!! CHE DIRVI, POTREI CONTINUARE ALL’INFINITO E SU MOLTI ALTRI PIATTI, MA IL COMMENTO DIVENTEREBBE PIU’ LUNGO DI QUELLO CHE E’, QUINDI MI RISERVO LO SPAZIO PIU’ AVANTI. BASTA CON ‘ESALTARE RISTORANTI COSI’, BASTA CON LA FINTA ECCELLENZA, BASTA CON QUESTO SISTEMA…..E ADESSO DAI SOSTENITORI,BLOGGERS , FAN DELL’ARCANGELO…VI ASPETTO TUTTI CON I VOSTRI COMMENTI IN RISPOSTA AL MIO….A PRESTO

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui