Ma se Antonella Clerici vi dicesse di cucinare in lavastoviglie i gamberi?

Notizie

La prova del cuoco non la guardo e non perché sono schizzinoso. Solo per questioni di orario mica perché voglio sembrare evoluto culturalmente come il tenutario di questo blogzine.

Vi segnalo la ricetta della cottura a bassa temperatura secondo il metodo illustrato da Fede&Tinto di Decanter che hanno utilizzato la lavastoviglie. Io qualche volta sciacquo la verza o la bieta mettendola nel cestello superiore e impostando a risciacquo e il risultato è buono. Ma quest’idea è stupenda, basta trovare l’equilibrio tra durata e temperatura. Ora avrete anche la scusa per comprare una costosissima Miele con 125 programmi che non avreste mai utilizzato. Ovviamente se fate la cottura nel barattolo approfittate anche per lavare i piatti.

Erica Petroni, la giovane delle Follie Gastronomiche, ha provato subito la ricetta e il risultato sembra buono. Allora, ci credete?

Foto: Erica Petroni