Ristorante Da Vito, a mangiare ricci di stagione sulle colline di Sassari

Tempo di lettura: 2 minuti

“E’ vero, il sardo è proprio una lingua!” Questo è quanto pensavo mentre, sperso sulle colline sopra Sassari, chiedevo indicazioni ai locali in cerca del paesino di Sennori. Eh si, perché un povero romano come me non riesce neanche a pronunciarlo bene Sennori, figurati se lo trova, dopo aver sbagliato strada più di una volta.

Insomma, in giro per lavoro, decido di fare il marziano in Sardegna e provare la cucina di Vito, ristorante di pesce ubicato, appunto, a Sennori e facilmente raggiungibile in 10 minuti da Sassari (ripeto: sapendo la strada giusta…).

Il luogo è bellissimo: il rosso edificio che accoglie Vito e la sua truppa è affacciato sulla valle verso il mare dell’Asinara, è in una giornata come quella che è capitata a me, la vista è cibo per lo spirito.

Ma poi vien fame, e quindi mi accomodo e lascio fare ai ragazzi del patron, che mi invitano al confronto con gli antipasti.

Mentre sbriciolo carta musica, ecco arrivare insalata di polpo e patate, tonno con arance (strepitoso), gamberi freschissimi appena sbollentati.

Piacevolmente sorpreso sto per versarmi il vino (ho preso un mezzo del bianco della casa, assolutamente bevibile e piacevole col pesce: e poi avevo da lavorare il pomeriggio… ) quando arriva la seconda ondata.

Il tavolo si riempie di piatti: formaggio con bottarga, gamberetti sempre sbollentati (da ingollare praticamente interi), involtini di melanzane e gamberi, salmone marinato, un trionfo di cozze… E poi l’antipasto per me vincitore, le polpette di totano, calde, umide e saporose, profumatissime.

Che fare allora per continuare, senza stramazzare sotto il tavolo, rovinando così i progetti lavorativi? Un primo classico e mi butto sulle linguine ai ricci di mare, appena arrivati, mi dice il cameriere con cui sono ormai molto amico. Piatto da prendere perché i ricci stanno finendo la stagione (bonus: chi mai ce la ricorda la stagionalità dei ricci?)

Arriva una porzione a dir poco generosa di pasta fumante; il condimento è ricco e ben visibile, e mi incuriosisco sulla mantecatura, visto che conosco meglio la preparazione alla palermitana, molto più ‘secca’ e meno elaborata. Bel piatto, delicato, che non tradisce.

Satollo, scambio due chiacchere col patron, raffigurato in sala in vesti cardinalizie in un quadro a tutta parete, e chiudo il pranzo con due formaggelle (che bontà!), caffè e un conto onesto che invoglia al ritorno.

Luogo da consigliare, e il fatto che il ristorante fosse assai pieno un martedì a pranzo lo dimostra. Ah, dimenticavo: per chi si strafoga o vuole solo godere del risveglio vedendo l’Asinara, Vito è anche hotel…

Hotel Ristorante ‘Da Vito’
Loc. Badde Cossos – Strd. Sassari-Sennori
07036 Sennori 
Tel. +39 (0) 79360245

8 Commenti

  1. Meglio perdersi sulle colline che affogare nel casino della costa di Stintino. Se ne suggerisci anche uno sul versante della costa ricca noi squattrinati frequentatori di posti vipparoli te ne saremo grati. E anche un’indicazione se questi ricci sono mangiabili solo a peso d’oro. Thankssssss

  2. eh, Guardiano, non son pratico per consigliarne altri… ma posso dirti che il conto del tutto ha fatto 40 tondi, e mi è sembrato ragionevole, pur in assenza di un secondo (che forse non sarei riuscito a mangiare…).

  3. Consiglio Ristorante da Piero…a Sorso! Piatti veramente saporiti, abbondanti e personale molto ospitale e gentile…consigliano sul prodotto fresco….prezzi super abordabili

  4. Ciao Alberto
    E dici poco! Vito e’ un mito, noi abbiamo la fortuna di aver comprato un terreno a Sennori a pochi passi dal ristorante e quando dal Piemonte scendiamo in Sardegna un salto da Vito lo facciamo
    Ai prossimi ricci …
    Patrizia

  5. Tutto buono nello splendido panoramicissimo Sennori. La gente del posto gioviale e scherzosa oltre che educata e generosa. Piatti tipici locali e cibi freschi. Uno scenario quello della vista che allieta i piatti succulenti

  6. Ottimi piatti, personale simpatico. Io consiglio il pranzo per godere del panorama sul golfo dell’Asinara. A Sennori non mancano i Bar. Un consiglio Manca però una Discoteca perché non da Vito?

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui