Andy Luotto mette la sua Faccia da chef in libreria con 100 ricette per tutti

Ci sono persone che, chissà perché, ti ispirano subito simpatia. Forse per quello che fanno, forse per come si pongono, forse solo per una questione di un qualche cosa non meglio definito.

Io ho avuto sempre una grande simpatia per Andy Luotto. L’ho conosciuto – non personalmente – quando ero uno spettatore assiduo delle grandi serate televisive di Arbore quando, tra i surreali personaggi, c’era un strampalato e stralunato italo americano che etichettava il mondo con “buono” o “no buono”. Spiazzante! Come spiazzante è stato per me scoprire che quell’attore, apprezzato in tv e al cinema era anche un ottimo cuoco, apprezzato in Italia e all’estero.

E’ quindi con piacere che parlo oggi del primo libro di cucina di Andy, “Faccia da chef”, appena uscito per i tipi di Anteprima.

Cosa aspettarsi da un attore che per il suo amore per il cibo e la cucina decide di iscriversi alla scuola alberghiera a 32 anni, pronto a confrontarsi con ragazzetti adolescenti e insegnanti tignosi? Beh, innanzi tutto un libro umile e innamorato del cibo e del gusto: quel gusto che, dice Andy, “va ricercato, riconosciuto e memorizzato”.

Quindi tante ricette, oltre un centinaio, nate nei vari percorsi culinari di Andy che hanno attraversato il mondo tra passione, aperture di ristoranti, cene per amici o capi di stato.

La cosa che prima si nota è che il libro non vuole illustrare ricette complicate o irreplicabili, ma piuttosto piatti semplici o tradizionali, al più rinnovati o modificati; trovo questa una scelta intelligente, che non intimorisce il lettore anche poco esperto di cucina. Esemplare in questo senso è il “cheese cake facile”: disponibile a fornire anche la vera ricetta newyorkese, quella di matrice ebraica, Andy amichevolmente fornisce una ricetta italo americana cattolica della cheese cake… buona per tutti!

Due sono poi i capitoli che mi hanno colpito. Il primo è quello dedicato ai pancotti, un cibo povero ma che può essere strepitoso (e che ridà il giusto valore al pane raffermo…).

Il secondo è quello dedicato a un menù tutto senza glutine, pensato per i celiaci. Perché se è vero che adesso parecchi ristoratori si sono avvicinati al mondo dei celiaci, con piatti a loro dedicati, è anche vero che i libri di ricette normalmente non danno spazio a quelli che, come dice Andy, normalmente non possono fare la scarpetta! Qui invece abbiamo un menù completo, dall’antipasto al dolce, tutto goloso, tutto senza glutine. Davvero meritorio!

Per la ricetta, un piatto facile per il quale Andy ordina categorico di non rivelare mai ai commensali la quantità utilizzata di un particolare ingrediente… l’aglio! Se sarà stato ben sbollentato, rimarrete a prova di bacio anche dopo mangiato…

Quindi com’è il libro? “buono, buono!”

******

Spaghetti con aglio e crema di alici

Difficoltà: facile

Tempo: 10 minuti (esclusa la preparazione dell’aglio, che va sbollentato 4 volte!)

Ingredienti per 4 persone

380 g di pasta
15/20 spicchi d’aglio
10 alici
3 pomodori San Marzano
Pangrattato
Origano
Peperoncino (se piace)
Prezzemolo (se piace)
Olio extravergine
Sale

Sbucciare l’aglio, tagliare a metà e togliere l’anima. Sbollentarlo 4 volte da acqua fredda a bollente. Frullate l’aglio insieme alle alici, 6 cucchiai di olio e mezzo bicchiere di acqua di cottura.

Tostare a parte 4 cucchiai di pangrattato con un po’ di origano, Sbollentare 3 pomodori San Marzano, poi pelare, togliere i semi e tagliare a cubetti.

Mettere un po’ di crema in padella, rovesciare sopra gli spaghetti al dente e poi unire il resto della crema. Mantecare a fiamma spenta. Aggiungere i pomodori e guarnire con il pangrattato tostato.

Se piace, la salsa può essere fatta anche con del peperoncino e del prezzemolo tritato!

Andy Luotto. Faccia da chef. Anteprima. 13,90 €

Foto: Francesco Arena/archivio scattidigusto, Alberto Rinaudo



2 commenti su “Andy Luotto mette la sua Faccia da chef in libreria con 100 ricette per tutti

  1. bello Alberto, io ho assistito alla creazione di queste ricette semplici e veloci, che Andy ci ha regalato.
    Questo libro lo rappresenta moltissimo , semplice e pieno di sapori.
    Grande Uomo e grande Cuoco

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

This blog is kept spam free by WP-SpamFree.