Te la do io la Grecia in 10 irrinunciabili piatti

Immagino la classica scenetta che si consuma tra i banchi delle scuole elementari al rientro delle vacanze estive con la maestra che chiede agli alunni cosa abbiano imparato durante il periodo di feste appena concluse. A quei tempi io, sebbene già entusiasta delle performance casalinghe materne, probabilmente avrei raccontato di mare ed altre amenità; oggi la situazione è abbastanza diversa, quindi riavvolgo il nastro e tornando all’età di 7 anni affronto l’interrogazione di settembre.

Cara Signora maestra, durante il mio viaggio nelle isole Sporadi ho imparato ad apprezzare la cucina greca!

  1. Tzatziki (τζατζίκι): forse la preparazione più simbolica della cucina greca, lo tzatziki altro non ė che una cremosa insalata di cetrioli, yogurt e aglio che può essere mangiata da sola come antipasto o come salsa in abbinamento ad altre portate. Vista l’abbondante presenza di aglio se ne sconsiglia l’assunzione in vista di romantici attimi estivi.
  2. Melitzanosalata (μελιτζανοσαλάτα): i Greci amano le salse cremose, questa è a base di melanzane arrostite, limone, aglio e cipolla. L’acidità del limone ed il sentore affumicato della melanzana la rendono fresca ed estiva. L’ideale per non sentire la mancanza della parmigiana di melanzane sotto l’ombrellone greco.
  3. Saganaki (σαγανάκι): letteralmente piccolo padellino, comunemente è utilizzato per riferirsi ad una fetta di feta o altro formaggio lasciato friggere finchè non formi la crosticina. Servito insieme a limone e pepe è un antipasto gradevole ed intenso, se ancora non si fosse capito quella greca non è una cucina da aspiranti Casanova.
  4. Insalata greca (χωριάτικη σαλάτα): una delle insalate più globalizzate e maggiormente stravolte. La versione originale vuole pomodori ben maturi, cetrioli, peperoni verdi, olive Kalamata, feta e origano; il tutto condito con abbondante olio. Esplosione d’estate senza esplosione di fianchi (forse…).
  5. Yemista (Γεμιστά): considerato come portata principale, questo piatto consiste in pomodori o peperoni ripieni di riso. A differenza della versione italiana qui il riso è basmati ed è insaporito con abbondante menta e macinato di carne opzionale. Suggerito come primo piatto per italiani malinconici o spaesati.
  6. Moussaka (μουσακάς): chi non conosce il tipico sformato greco composto da strati di patate, melanzane, macinato di carne e abbondante besciamella gratinata? Nessuno e forse per questo viene ordinata con dietetica circospezione.
  7. Souvlaki (Σουβλάκι): il cibo più popolare in Grecia sono questi spiedini di carne (maiale, agnello o pollo) lasciati marinare in olio, limone e spezie e poi cotti sui carboni. Vengono consumati soli o all’interno della tipica pita arricchiti da altri condimenti. Il nutrizionista ignaro vi consiglierà quelli di pollo non sapendo però che andranno cercati sotto coltri di patatine fritte.
  8. Kontosouvli (κοντοσούβλι): tipico delle rosticcerie greche che arrostiscono su grandi spiedi la polpa del maiale lasciata lungamente marinare con vino e svariate spezie. Viene servito a “pezzettoni” teneri con una croccante brasatura esterna. Vietato dalla legge fare il bagno prima di 6 ore dalla sua assunzione.
  9. Kokoretsi (κοκορέτσι): se visto arrostire sullo spiedo potrebbe sembrare il kontosouvli. Questa preparazione è in realtà assai più intensa essendo a base di frattaglie di agnello o capra tenuti insieme dai suoi budellini. Sono stati segnalati svenimenti dovuti solo agli afrori emanati dal piatto.
  10. Loukoumades (λουκουμάδες): i dessert greci, come in tutto il Medio-Oriente, sono caratterizzati dalla estrema dolcezza. Tra tutti i loukoumades, frittelline tonde servite con sciroppo di miele e cannella, risultano essere i più golosi. Una chiusura ipercalorica per una notte super-sprint!

E voi lettori vacanti e vacanzieri, cosa ne pensate della cucina greca? Avete altri piatti o buoni indirizzi dove gustarla in Italia per piangere con gusto sulle vacanze ormai terminate?

[Foto: kitchenconfidante.com, foodavenue.fr, authorizedamy.blogspot.com, bortabra.se, seattleflyerguy.blogspot.com]




- mercoledì, 31 agosto 2011 | ore 8:15

8 commenti su “Te la do io la Grecia in 10 irrinunciabili piatti

  1. Quanto tempo che non vado in Grecia… Prima di prenotare per la prossima estate, andrò al Ristorante Taverna Greca Mykonos qui a Milano (Via Tofane 5), sul Naviglio Martesana. Dopo tanti anni, mi sembra che sia ancora l’unico posto dove si mangia veramente greco e veramente bene…

  2. Sono in spiaggia a livadia / Tilos in questo momento , grazie! ottimo pere tutte le prossime sere. Anche se in realtà non mangio carne, non per motivi etici …quindi forse l’agnello , perché no?
    Io ho conobbi i piatti greci molti anni fa grazie ad una cara amica che ne era appassionata e frequentavamo spesso un ottimo ristorante in via Oberdan a Bologna ?…non ricordo il nome.

    • To steki in via oberdan!! Lo adoro! Se passi da Bologna fammi sapere che ci facciamo un po di cucina greca. In questo momento sono a Milos, splendida isola!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

This blog is kept spam free by WP-SpamFree.