Parmigiano Reggiano, maxi sequestro di latte a Reggio-Emilia

Circa 320 tonnellate di latte non idoneo alla produzione di Parmigiano-Reggiano sono state sequestrate dai Nas di Parma al termine di un’ispezione igienico-sanitaria in un allevamento di Reggio-Emilia. Il latte proveniva da animali estranei alla filiera produttiva del parmigiano e le bovine non avevano osservato il previsto periodo di 4 mesi di quarantena prima dell’utilizzazione del loro latte nei ceseifici che producono il formaggio con il famoso marchio.

Il latte era destinato ad un caseificio in provincia di Reggio Emilia e l’altro in uno di Pegognaga (Mantova) ai quali le forze dell’Ordine hanno sequestrato 616 forme di formaggio per un valore commerciale di 350 mila euro. La violazione riscontrata dai Nas rientra nelle 9 specifiche introdotte, a garanzia dei consumatori, con il nuovo disciplinare del Parmigiano Reggiano entrato in vigore appena un mese fa.

[Fonte: parma.repubblica.it Foto: magnaparma.com]

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui