Sta per arrivare la Befana. Che cosa mettere nella calza dei bambini (e perché no degli adulti) gastrofanatici? Le caramelle mou, spesso associate a preparazioni industriali, possono essere un’ottima ricetta da preparare in poco tempo e rendere ben più gustosa la classica calza della vecchina. Perciò armatevi di spatola e teglia e in meno di mezz’ora preparerete le migliori mou che abbiate mai mangiato! E se non avete voglia di mettervi ai fornelli, potete sempre acquistarle al caffé Propaganda. (SdG)

Caramelle mou alla liquirizia

Tempo di preparazione: 30 minuti circa

Difficoltà: bassa

Ingredienti
75 g di acqua
300 g di glucosio
355 g di zucchero
½ litro di panna liquida
50 g di tremolina (zucchero invertito)
8 g di caramelle alla liquirizia

Preparazione
In una pentola fai bollire la panna liquida con la liquirizia, gira con una frusta da cucina. Quando si sarà completamente sciolta, spegni la fiamma e metti da parte.
Dentro una pentola versa l’acqua, il glucosio e lo zucchero. A fiamma moderata porta la temperatura del composto a 145°. Aiutati con un termometro da cucina.
Versa la panna calda nella pentola del caramello che hai ottenuto e porta la temperatura a 118° e gira continuamente il composto. Una volta raggiunta la temperatura esatta, aggiungi la trimolina.
Versa il composto in una teglia rivestita con carta da forno. Fai raffreddare a temperatura ambiente per 24 ore affinché l’impasto ottenga una consistenza perfetta.
Taglia a cubetti con un coltello il composto ottenuto, avvolgilo nella carta cellophane per creare delle caramelle soffici e profumate.

Alla prossima lezione!

(Stephane Betmon. Ha collaborato Mario Sansone)

8 Commenti

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui