Giulietta e Romeo, la ricetta dei baci è per sempre

Tempo di lettura: 2 minuti

Giulietta e Romeo sono dolci tipici veronesi che si regalano sempre al proprio amore, soprattutto a San Valentino, ma sono un termometro gastronomico che va ben al di là della festa degli innamorati. Insomma, pretendeteli durante tutto l’anno!

Gli uomini regalano i Baci di Giulietta e le donne i Baci di Romeo.

Si chiamano così perché si riferiscono a Romeo e Giulietta ed a me, quando ero piccola ma anche ora, hanno sempre fatto sognare per la loro bontà e per il loro riferimento alla romantica storia d’amore. Mio padre mi portava a casa ogni tanto quelli di Giulietta ed io cercavo di farmeli durare il più possibile nascondendoli. Mio fratello minore Marino, che era golosissimo e molto meno moderato di me, riusciva sempre a scovarli e, quando andavo per mangiarli, ne trovavo sempre meno o, addirittura, non ne trovavo più. La ricetta è segretissima e non posso garantire che questa sia quella originale, ho provato ad elaborarla ed ho ottenuto questa che ci assomiglia parecchio.

Ingredienti per la frolla Giulietta

315 g di zucchero semolato
190 g di mandorle con la buccia
125 g di nocciole tostate
285 g di farina di riso
30 g di cacao amaro
315 g di burro
25 g di tuorlo d’uovo

Ingredienti per la frolla Romeo

315 g di zucchero semolato
190 g di mandorle con la buccia
125 g di nocciole tostate
315 g di farina di riso
315 g di burro
25 g di tuorlo d’uovo

Ingredienti per la ganache

400 g di cioccolato fondente
300 g di panna
150 g di zucchero semolato
80 g di burro

Preparazione

Metti tutti gli ingredienti secchi della frolla Giulietta nel cutter e fai andare fino a che non si sia formata una bella farina sottile ed amalgamata. Non farlo andare troppo però perché le mandorle e le nocciole potrebbero tirare fuori l’olio.

Una volta fatto questo aggiungi il burro freddo a pezzetti e fai girare piano fino a che assumerà la sembianza di sabbia bagnata. Aggiungi i tuorli e fai formare un bell’impasto compatto.

Metti in frigo a raffreddare e amalgama per una mezz’oretta.

Fai la stessa cosa con gli ingredienti per la frolla Romeo.

Per la ganache metti la panna e lo zucchero sul fuoco e porta quasi a bollore, aggiungi il cioccolato ed il burro ed emulsiona con il minipimer.

Lascia raffreddare.

Con le due frolle (una per volta) fai delle palline o, con un sac a poche, dei petit four grandi come una nocciola, mettile su una placca rivestita con carta da forno e cuoci a 160° per 20 minuti al massimo.

Una volta cotte e raffreddate, metti sulla parte piatta di ogni dolcetto una goccia di ganache, sovrapponi un altro e lascia che si solidifichino un poco prima di servirli o confeziona dei romantici sacchettini trasparenti con fiocchetto rosso.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui