Cosa c’è di più forte di Antonella Clerici? Antonella Clerici più Bruno Vespa

Tempo di lettura: 2 minuti

Pensavate che la regina della gastrotelevisione fosse Benedetta Parodi che con la sua trasmissione su La7 dove è andato anche Gino Sorbillo e i suoi libri totalizza milioni di lettori-ascoltatori pronti a seguirla tra acquisti al supermercato e milioni di ricette eseguite ogni giorno nelle case di tutta Italia? Pensavate che Antonella Clerici, guardiana del focolare sulla corazzata della Rai con quella Prova del Cuoco dove officia Gabriele Bonci fosse ormai in declino inesorabile?

Ebbene non avete tenuto conto della discesa tra i fornelli della terza camera della Repubblica Italiana, l’unico vero detentore del potere televisivo in Italia: Bruno Vespa.

Hanno scritto un libro dal titolo facile facile Vino & Cucina e insieme promettono faville.

Ecco il testo del comunicato che annuncia la presentazione a Vinitaly 2012:

Sono entrambi giornalisti. Lei è stata la prima e la più amata conduttrice della Prova del cuoco. Lui è il padrone di casa del salotto televisivo più famoso d’Italia, Porta a portaAntonella Clerici e Bruno Vespa hanno scelto la 46^ edizione di Vinitaly per presentare Vino & Cucina, un libro scritto a quattro mani edito da Mondadori-Rai Eri.

L’appuntamento cade nella giornata inaugurale del più importante Salone internazionale dedicato ai vini e ai distillati, domenica 25 marzo, alle ore 16 in Sala Vivaldi.

Nel libro cento ricette della tradizione regionale, suddivise stagione per stagione, ognuna abbinata a due proposte enologiche che ne esaltano il gusto. A volte anche con accostamenti fantasiosi ma sempre di successo, come la pasta e fagioli che sposa un bianco fermentato in anfore di terracotta. Ricette adatte a tutti, pensate anche per i vegetariani e per chi è a dieta.

La scelta di Vinitaly come  palcoscenico  per la presentazione ufficiale di Vino & Cucina non è casuale dal momento che il Salone, insieme a Sol, Agrifood Club ed Enolitech, rappresenta una vetrina dell’eccellenza del prodotto agroalimentare italiano di qualità, a 360 gradi. Oltre al business, anche  la cultura del vino e del cibo è protagonista alla manifestazione con convegni, dibattiti e presentazioni di ricerche.

[Immagine: cinetivu.com]

3 Commenti

  1. 4 mani, 100 ricette e 200 vini …spero lo comprino 0 persone. PS nell’articolo di lancio non si cita il numero di cervelli. “… con la pasta e fagioli, piatto povero dei nostri nonni, nientemeno che un bianco fermentato in anfore di terracotta…” Se è quello che penso più che un bianco …è un arancione e il piatto sarà pure povero ma il vino è quantomeno benestante.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui