Gelato a Roma. Vieni a vedere la prima volta di Gabriele Bonci da ViceTempo di lettura: 2 min

Con l’arrivo del bel tempo e l’innalzamento delle temperature scatta automatica tra i più golosi la voglia di gelato, e noi di Scatti di Gusto siamo già pronti a fornire novità su uno degli indirizzi che maggiormente apprezziamo nella capitale: Vice Gelateria e Cioccolateria di Fabio D’Angelantonio che sta maturando velocemente delle succulente news su tutta la sua produzione.

Nuovi punti vendita che oltre alla selezione di gelato e pasticceria, si specializzeranno anche in sfizi salati che vedranno la collaborazione diretta del mago dei lieviti Gabriele Bonci.

La crescita produttiva però non è la sola novità della gelateria storica di via Gregorio VII che continua ad ingrandirsi con ben due nuove sedi in procinto di aprire vicino a Largo Argentina e su Viale Marconi.

Grazie alla collaborazione recente del pasticcere, nonchè docente del corso “A tavola con lo chef”, Nazareno Lavini, Vice ha aperto un laboratorio specializzato in pasticceria oltre che nella produzione di gelato artigianale, in grado di rifornire con prodotti di qualità la fascia della ristorazione capitolina e non solo.

Insieme alla produzione di pasticceria classica e secca di ogni tipo (biscotti, crostate etc..) e alla lavorazione specialistica del cioccolato (per Pasqua sono state anche studiate delle uova con diverse decorazioni), il reparto del Vice è pronto a confezionare raffinatissimi monoporzione in più tipologie (semifreddi, torte etc…) che arricchiranno la scelta del locale, e saranno distribuiti anche in diversi indirizzi di Roma.

Il gelato rimarrà comunque uno dei capisaldi di Vice, che ha ampliato i macchinari di produzione mantenendo sempre grande attenzione verso le materie prime di assoluta qualità.

Noi abbiamo avuto la fortuna di assaggiare qualche esempio della nuova linea, e siamo rimasti impressionati dalla fattura dei deliziosi biscotti al burro e della monumentale torta sacher.

Ottimi anche i monoporzione studiati ognuno con una forma apposita ed originale, tra i quali svettano quello con cioccolato bianco e passion fruit, quello al caramello e il dessert ai 3 cioccolati (bianco, latte e fondente).

Ritornando al prodotto principale di Vice, il gelato, tra gli ultimi gusti assaggiati si fanno ricordare un fantasioso ed intenso “pere e gorgonzola con miele e noci”, un delicato “caffè e latte”, il “cheesecake ai mirtilli”, il “cioccolato al grand marnier con arancia candita”, la “mandorla” e un imbattibile gusto “pistacchio” dalla persistenza assuefacente. Buone anche le granite provate nei gusti mandorla e caffè.

Insomma, con lo sbocciare della primavera sbocciano anche tante novità golose, che dovrebbero proiettare Vice tra le realtà più intriganti della capitale.

8 Commenti

    • Finita un’intera generazione di gelatai. Che ne sarà di Vivoli, Carapina, Torcè, Di Pomponio travolti dall’onda mediatica di Bonci? Avremmo il gelato all’enkir di Marino. Struggiamoci nell’attesa di questa prima volta…

  1. Ho sempre reputato V-Ice una delle migliori gelaterie di Roma e la pizza di Gabriele l’UNICA pizzeria (a taglio) degno di questo nome.
    Son curioso di vedere cosa ne uscirà fuori da questo connubio, già nell’aria da diverso tempo… Andrò presto a provare! 🙂

  2. Vice è di gran lunga la miglior gelateria di Roma,sia per la qualità delle materie prime sia per l’originalità degli accostamenti,la collaborazione con Bonci non può che portare ulteriore freschezza alla proposta e l’apertura dei nuovi punti vendita è una gran notizia.
    Buone nuove per lo scenario gastronomico capitolino…

  3. Ottimo post. Sono vicinissima a V-ice ed è imperdonabile che non l’abbia ancora provato, fine settimana mi rifaccio:-)
    Se non sono inopportuna, approfitto per chiedere cosa ne pensate della Cremeria Aurelia; ho assaggiato il loro gelato ieri (solo gusti un po’ particolari di cui avevo tanto sentito parlare) e mi ha davvero colpita.
    Un saluto.

  4. Provato, era ora.
    Gelato cremosissimo, la mandorla di Noto è strepitosa e la persona che era con me è letteralmente impazzita per lo zabaione.
    Ho preso anche una monoporzione di cheesecake ai mirtilli del reparto pasticceria e nonostante mi aspettassi un sapore più acido mi è piaciuta tanto, anche la presentazione a strati.
    Ci torno, merita davvero.
    Un saluto:-)

  5. ….. a proposito di talebani del gelato, senza togliere nulla a V-Ice o Otaleg, non sottovalutiamo Ermanno Di Pomponio di Neve di Latte sempre a Roma in via Luigi Poletti 6 (piazza Mancini) …. gelato che trasuda passione e artigianalità! Del resto da ex civitavecchiese residente da vent’anni a Roma non posso dimenticare i gelati con i quali suo nonno (Chalet del Pincio) deliziava grandi e piccini.
    Questa riscoperta del gelato artigianale è un segnale di vitalità tutta italiana, che in questi tempidi crisi …..

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui