Gelato. 600 nuovi gusti nel 2012 e la cena di Grom a Eataly Torino

Gli Italiani potranno scegliere tra 600 nuovi gusti di gelato che arriveranno alle 36.000 gelaterie sparse lungo lo stivale in questo 2012. Dati in arrivo dalla Coldiretti.

Sembra che ci sia una maggior voglia di stagionalità e di frutta. Per cui le stranezze tipo gusto al puffo dovrebbero cedere il passo agli artigianali a km 0 con il latte appena munto.

“La differenza è innanzitutto nelle materie prime – spiega Paolo Bettelli, direttore della Scuola italiana di gelateria di Perugia -. Nell’artigianale sono fresche, mentre il gelato industriale, viene prodotto d’inverno e venduto d’estate: dunque contiene molti più conservanti. Cambia anche il metodo di preparazione: i gelati confezionati sono prodotti con macchinari a ciclo continuo, e contengono molta aria pressurizzata, che serve a rendere l’impasto più leggero. Perciò vanno conservati a basse temperature, da meno 18° in giù. Quelli artigianali, viceversa, sono arricchiti con aromi naturali. La miscela viene trattata nel mantecatore, una macchina che permette al gelato di acquisire meno aria e in modo naturale. Così si conserva bene anche a temperature meno rigide”.

Per chi ha voglia di conoscere le ragioni del successo di Grom, celebrato dal libro “Grom. Storia di un’amicizia, qualche gelato e molti fiori” di Bompiani che racconta la storia di Federico Grom e Guido Martinetti, narratori in prima persona della loro avventura, può prenotare la cena del 24 maggio a Eataly Torino. Oltre alla presentazione del libro, gusteranno l’interpretazione che proporrà lo chef stellato Claudio Vicina al ristorante Casa Vicina GuidoperEataly (che festeggia i 110 anni di attività proprio il 24 maggio).

Ecco il menu

Sorbetto al limone Femminello di Siracusa
Insalatina di fiori, frutti, fegato
Ravioli di spinaci ricotta e zafferano
Cosciotto d’agnello al forno con le mele
Gelato alla crema di Grom e al bacio
Sorbetto al lampone, ciuffo di panna montata

I vini in abbinamento:
Spumante Metodo Classico Quarantatre di Franco Martinetti, 2005
Langhe Nebbiolo di Cascina Bruciata, 2010
Barbaresco Rio Sordo di Cascina Bruciata, 2006
Moscato passito Loazzolo di Pianbello

Inizio alle ore 20.
55 € in tavoli conviviali

Qui il link per prenotare la cena. Al momento sono disponibili ancora posti.

[Link: kataweb, eataly.torino]

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui