Bruciapadelle è un’associazione goliardica che Paolo Gramaglia del ristorante President di Pompei ha lanciato insieme al suo socio Alessandro Russo de Le Tre Arcate di Piano di Sorrento. Il President si trova in una posizione intermedia tra gli scavi archeologici ed il Santuario della Madonna di Pompei. Buoni motivi per una visita al ristorante in cui Laila, la moglie, è sommelier. Impostazione classica, almeno quanto a interni.

Sulla tavola, invece, arrivano subito due entrée caraibiche.

  1. Il carpaccio di spigola cilentana, con zucchero di canna, sale Maldon, bagnato con Martini, lime e limone, accompagnato da pomodoro confit e olive cotte. Un sapore insolito ma molto fresco, richiamato in un Martini Lemon.
  2. Gli effetti speciali si verificano quando lo chef versa in un bicchiere della tequila, che poggia a riscaldare su una candelina accesa, nel quale mette a cuocere quattro gamberi rossi infilati in uno stecchino di legno, ripassati poi su sale, buccia grattugiata di limone, olio extravergine d’oliva e guarniti con fettine di cocco. Buoni e bella la consistenza dei gamberi.
  3. Notevoli anche la conchiglia Saint Jacques, con capasanta panata con basilico, pan brioche, tarallo (sugna, pepe e mandorle) sbriciolato e buccia di limone e il pacchero in pastella con ricotta e ciccioli, servito con una salsa di pomodoro ed alici, mozzarella in carrozza ed alici di Cetara fritte.
  4. Si passa ai primi. Fusilli in trafila di bronzo con sentori di limone, scaglie di mandorle, uva passa, vongole e tocchetti di coccio. Piatto ben equilibrato, stando un pochino attenti alla cottura della pasta.
  5. Poi bolognese di pesce spada con spaghetti aglio e olio, una new entry in fatto di sughi ed abbinamenti.
  6. Prima di concludere con i dolci, un assaggio di pesce San Pietro, con olive del Cilento ed agrumi, accompagnato da scarole condite da olive e capperi.
  7. Ci rinfreschiamo con i sorbetti ai due fichi: cilentani ed India, sentori reali della frutta, per attirare anche i palati dei più piccoli.
  8. E dulcis in fundo: zeppola di San Giuseppe con crema pasticciera light del Caseificio Chirico di Ascea Marina e cannolo aperto, con sfoglie al cioccolato, ricotta cilentana e canditi, un vero tuffo nel passato, tra i miei ricordi siciliani.

Quanto ai prezzi, mettete in preventivo almeno 45 € a persona.

President. Via San Giuseppe, 16. 80045 Pompei (Napoli). Tel. +39 081.8507245

1 commento

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui