Non accade solo in Italia che una guida, quella del Gambero Rosso Roma 2013 per esempio, venga messa anticipatamente in vendita in edicola e in libreria. L’errore è toccato anche alla Michelin che sul sito ha pubblicato le nuove stelle in Inghilterra una settimana prima.

Se tra i nuovi stellati ci sono Westbury, Dabbous, Medlar, Hedone, Launceston Place, St. John Soho, Tom Aikens e Trishna, che forse sono meno conosciuti al di qua della Manica, maggiore eco potrà avere la conquista della prima stella da parte del pub Hinds Head di Heston Blumenthal, uno degli chef di punta della squadra britannica.

Salgono a due stelle Michael Wignall al Latymer (nel Pennyhill Park Hotel), L’Enclume e lo Sketch (The Lecture Room) che raggiungono L’Atelier de Joël Robuchon e Le Gavroche.

In vetta ci sono Fat Duck, Waterside Inn, Alain Ducasse e Gordon Ramsay con tre stelle.

La pagina, comunque, è stata rimossa in attesa della pubblicazione “ufficiale”.

[Link: Dissapore. Immagine: wix]

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui