Piove, non piove. Degli annunci della grande tempesta a Roma mi resta una degustazione al Marriott Courtyard allestita dalla Tre Archi. E’ piovuto il vino in tutte le sue declinazioni, bollicine incluse, accompagnato da alcuni distillati degni di nota: in particolare Caol Ila e Bas Armagnac.

Pur essendo la selezione proposta ampia e interessante, ci siamo soffermati soprattutto sull’insolito e così abbiamo scelto un paio di distillati per un confronto diretto: Caol Ila Music Selection 10 anni di Hart Brothers e Bas Armagnac Domaine de Laguille 1986, due prodotti che pur essendo così diversi come origine e stile di distillazione (e anche invecchiamento), hanno in comune la rara finezza dei distillati potenti in cui l’alcool riesce a rimanere dietro le quinte, al naso e in bocca, e l’eleganza sia dell’impatto sia del finale che rendono gradevole e leggera la degustazione.

Caol Ila Music Selection 10 anni di Hart Brothers, 46°. Bottiglia 300/300 da single cask, natural colour, distillato nel 2000. Colore chiaro sin quasi alla trasparenza che introduce un naso di erica e iodio con leggere ma marcate note di torba che regalano in bocca sensazioni balsamiche  e di erbe officinali  stemperate in un dolce finale di orzo e miele. 3 scatti e bottiglia 

 Bas Armagnac Domaine de Laguille 1986, 42°. Color ambra con riflessi dorati, naso fine ed elegante di frutta candita, spezie e sandalo e tabacco. In bocca, conserva di frutta gialla  in una nuvola di thè, vaniglia e cioccolato e fili di zenzero. Grande equilibrio e splendida viscosità. 3 scatti

[Carlo Bertilaccio. Immagine: wallpapervortex.com]

1 commento

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui