La crisi a Natale si combatte a colpi di cacio e pepe e champagne a 500 €. Cadauno

Tempo di lettura: 2 minuti

Un evento unico per il Natale che nelle peggiori previsioni dei soliti portasfiga avrà percentuali in negativo su acquisti e regali forse addirittura a due cifre. Per fortuna ci rimette su il blog di Andrea Petrini in vena di rilanci di news propiziatore. Bibenda ha previsto per il 20 dicembre un happening diremmo gagliardo con “Champagne a gogò”.

Posti disponibili solo 8o ma esclusivamente per “lettori simpatici” (ovviamente tutti) che potranno attingere al grande contenitore al centro della Sala delle Belle Arti con oltre 150 bottiglie di champagne, cioè 2 a testa. Non si risparmia e si aiuta la Francia che ha perso la tripla AAA.

Abbinamenti trasversali con la solita eroica accoppiata champagne-caviale e crudi di pesce. Ma anche quella un po’ più finto proletaria con i frittini, il prosciutto crudo, gli spaghetti cacio e pepe e addirittura il panettone.

La musica che farà da colonna sonora all’evento è quella della famosa BAND BIBENDA (Luciano Mallozzi, Paolo Lauciani, Massimo Billetto e…). Le barzellette invece saranno quelle di Ubaldo e le vostre.

Inoltre tra tutti i partecipanti sarà sorteggiata una cantina di 60 bottiglie di vino italiano.

Per chi lo desidera poi, se non vorrà tornare a casa, sarà a disposizione una camera nell’Hotel.

“Il costo dell’evento è di € 250 a persona o € 500 camera inclusa. È possibile prenotare l’evento presso la nostra sede entro il 10 dicembre. Il giorno 11 dicembre vi autorizzeremo al pagamento dell’importo”.

Va bene, vi chiederete voi, e dove sta la novità di un evento per lettori simpatici e dal portafogli dotato?

Nel titolo dell’evento A ROMA / BIBENDA AUGURI DI NATALE! INSIEME CONTRO LA CRISI

Non si capisce se sono i 500 € ad essere contro la crisi o gli 80 che parteciperanno con una qualche finalità (benefica, di studio, di suggerimento?). O forse è il segnale che la crisi c’è solo per le famiglie che di 500 € ne spenderanno in meno per ogni nucleo?

[Immagine: Torange]

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui