Ristoratori e carnivori, il mercoledì cambiate menu e cucinate vegan

Notizie

Mercoledì senza carne. Con un anno di ritardo sugli Stati uniti, e con la lancetta spostata in avanti di due giorni rispetto ai “Meatless Monday” lanciati dall’amministrazione Obama, anche in Italia sbarca la giornata di astensione dal consumo di carne.

Li ha lanciati la LAV (Lega Anti Vivisezione) che ha presentato i “Mercoledi Veg” nelle piazze italiane. E ha fatto i conti del risparmio, in termini di impatto ambientale, che tale astensione comporterebbe: “Con un menu senza prodotti di origine animale, una volta a settimana per un anno, una scolaresca può salvare 5 mila polli o 52 mila platesse e gli italiani ridurre le emissioni di Co2 corrispondenti a 1 miliardo e 600 milioni di km percorso con un Suv”.

Ai presenti la LAV ha distribuito un Ricettario di Alta Cucina Vegan dello chef Simone Salvini e una guida agli alimenti che non comportano, per approdare sulla nostra tavola, alcuna sofferenza del mondo animale.

L’invito ai Mercoledì Veg è rivolto anche ai ristoratori e alle mense che potranno aderire proponendo menu veg un giorno a settimana. Per chi, il mercoledì, si darà da fare tra i fornelli, delle due l’una (ma anche entrambe): c’è la rassegna di piatti senza carne proposta sul sito ufficiale dei Mercoledì Veg, Cambia Menu. Oppure il nostro ricettario veg.

[Link: lastampa.it Immagini di Donatella Papi]