I biscotti al cioccolato senza uova e burro, la ricetta

Tempo di lettura: 4 minuti

I biscotti sono belli, bellissimi. Per chi ama cucinare sono una coccola, un lavoro piacevole, un divertimento. E sono una ricetta per Natale: regalo o decorazione, scegliete voi. Il momento dell’assaggio, poi, ripaga della fatica di crear forme uguali e sistemare i ritagli. Sono sempre molto carini, sia se presentati in una semplice scatola di latta che su un’alzatina di ceramica bianca!

I biscotti di oggi sono speciali per tre motivi: sono belli con la loro spirale di colori caldi; sono buoni: nocciole e cioccolato sono la perfezione assoluta; sono vegani, senza derivati animali, senza crudeltà, senza toglier nulla al sapore e al godimento. Farete una figura eccelsa da pazzo isterico fissato con i valori nutrizionali, la nonna storcerà il naso nel sapere che né uova né burro sono lì dentro, il vostro compagno si lamenterà perché se non fate esperimenti strani pare non si possa cucinare in questa casa… Eppure tutto ciò si cancellerà in un attimo: il morso al biscotto croccante e friabile e poi il sapore delle nocciole salta subito sul palato e lo stupisce con dolcezza e passione. Il cioccolato arriva un istante dopo, spigoloso solo in apparenza, ma in realtà dolce e sincero e leale. Un’esplosione che vi farà dimenticare che sono vegani, che sono strani… saranno solo buoni! Garantito!!!

Vortici di Piacere Vegano

Ingredienti

Impasto alle nocciole

60 g d’olio di semi di mais
50 g di latte di soia
50 g di zucchero di canna
100 g di nocciole
50 g di farina 0
50 g di fecola
1 cucchiaino di lievito per dolci

Impasto al cioccolato

60 g d’olio di semi di mais
50 g di latte di soia
20 g di zucchero di canna
50 g di cioccolato fondente 85%
100 g di farina 0
50 g di cacao amaro
10 g di Fecola
1 cucchiaino di lievito

Preparazione

Comincia con il preparare i due ingredienti principali. Spezzetta il cioccolato e fallo fondere a bagnomaria o al microonde; mettilo da parte e fallo riposare.

Arriva il turno delle nocciole: per prima cosa, se non le hai già pronte, fai tostare le nocciole in padella o in forno; appena inizi a sentire un odore ben forte trasferiscile dalla padella su uno strofinaccio da cucina, chiudilo a mo’ di sacchetto e strofina con un certo vigore in modo che le nocciole si spellino completamente. Falle dunque raffreddare per bene e poi frullale velocemente, in modo non troppo grossolano e, contemporaneamente, senza farle diventare una pasta. Una volta raggiunta la consistenza di una grossa semola, unisci alle nocciole la farina, il lievito, la fecola e lo zucchero. Mescolali insieme e versa i liquidi: il latte di soia a temperatura ambiente e l’olio. Forma un impasto morbido, umido, non facilmente gestibile; fanne una palla, avvolgilo con la carta forno e mettilo in frigo.

Per l’impasto al cioccolato: mescola la farina, lo zucchero, il lievito e il cacao insieme. Unisci il latte e l’olio e infine il cioccolato: inizia ad impastare con le mani e, se necessario, unisci altra farina. Impasta e, mentre prepari il piano di lavoro, tieni anche questo impasto nel frigo.

Prendi l’impasto alle nocciole e stendilo sulla spianatoia tra due fogli di carta forno, cosa da evitare problemi con la consistenza. Cerca di stenderlo piuttosto fine.

Accendi il forno a 180° e prendi l’impasto al cioccolato: allo stesso modo, stendilo e, con delicatezza, stacca il foglio di carta forno superiore. Con ancor maggiore accortezza, prendi invece la sfoglia di frolla alle nocciole e poggiala su quella alle nocciole. Cerca di farli combaciare il più possibile: non ho ritagliato i bordi per evitare l’effetto finta perfezione e lascia invece le diversità e i bordi frastagliati di entrambi gli impasti. Arrotolali su se stessi, aiutandovi con la carta forno; prendi un coltello ben affilato e inizia a tagliare le fette di biscotti; adagiali sulla carta forno lasciando un piccolo margine tra l’uno e l’altro e infornali per circa 20 minuti.

Il profumo invaderà la tua casa e, con tutta probabilità, anche la casa del vicino. Fai attenzione perché anche lui vorrà la sua parte. E ora che siete convinti di poter fare i migliori biscotti al cioccolato per la dieta e la salute, non mi resta che augurarvi un buon appetito vegano!

2 Commenti

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui