Ricetta irrinunciabile. I migliori struffoli di Natale li fai così

Tempo di lettura: 1 minuto

Natale senza struffoli? Dalle parti di Napoli non è matematicamente possibile. Ecco allora una ricetta last minute per preparare in giornata il dolce tipico delle feste. Come devono essere gli struffoli? Croccanti con un cuore lievitato bene. Non eccessivamente grandi, ma nemmeno piccolissimi da confondersi con i confettini colorati. Le possibilità di decorazione sono infinite ricorrendo alla frutta candita, ad esempio, come anche le personalizzazioni (una per tutte, le due ricette della chef neo stellata Rosanna Marziale al cioccolato e mandarino piuttosto che il vento di mare con l’impasto.

La ricetta (e gli struffoli della foto) che vi presentiamo sono quelli magistralmente eseguiti da Peppe Guida dell’Antica Osteria Nonna Rosa di Vico Equense. Ricetta stellata e di tradizione: è proprio Nonna Rosa che garantisce la perfetta riuscita.

Ingredienti
18/20 cucchiai di farina
6 cucchiai di zucchero
3 tuorli d’uovo
3 uova intere
1 pizzico di sale
1 cucchiaino di lievito pan degli angeli
80 g di burro
1 scorza di limone grattugiata
½ kg di miele
1 bicchierino di anice

Preparazione
Fai una fontana con la farina, aggiungi lo zucchero e il lievito al centro, aggiungi le uova, il burro e gli aromi ed impastare il tutto, fai riposare l’impasto per 30 minuti circa, coprendolo.
Prendi l’impasto e cominciare a tagliare gli struffoli, friggi a 180° gradi in olio di arachidi. A parte lascia bollire il miele, l’anice e le scorze di agrumi, fai intiepidire e condisci gli struffoli.
Rifinisci con gli anicetti.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui