Masterchef 2 Italia. La diretta della decima puntata

Tempo di lettura: 17 minuti

Eccoci alle battute finali, speriamo non si tratti di battute di satira perchè di quelle ormai ne abbiamo fatto una dovuta scorta.

Oramai prendere sul serio le cose diventa sempre più difficile. Anche chi possiede l’unico posto al mondo con contratto non solo a tempo indeterminato, ma addirittura a vita ci ha sgretolato ogni certezza. O meglio le certezze sembra volermele distruggere a tutti i costi.

Ad ogni modo pensiamo alle “cose serie”, e qui ci vuole una sana risata……

Pensiamo alla puntatona di questa sera dei nostri aspiranti chef; o meglio come ha sostenuto Barbieri in una delle sue tante interviste, aspiranti appassionati di cucina visto che per diventare chef devi percorrerne di strada e di gavetta.

Ad ogni modo ecco i supersistiti della mattanza:

MAURIZIO
Con la sua estrosità ed il suo grande senso artistico ma ahimè un eccesso di iperidrosi che per uno chef non è proprio il massimo. Sarebbe il caso che escogitasse un escamotage per ridurlo al minimo

MARIKA
Con la sua cucina ancora da definirsi ma non per questo svogliata, come viene ripresa più volte dai nostri 3 moschettieri

IVAN
Con i suoi colpi di genio ed i momenti di fortuna (a detta di Marika). Maestro nella cucina del pesce direi, visto che le più belle prestazioni le ha raggiunte con questo ingrediente cosi congeniale alla sua cucina. Peccato che non abbia potuto presentare un suo piatto ai critici gastronomici nella scorsa sfida in esterna. Per ora il più grande punto interrogativo del programma.

TIZIANA
Spirito combattivo e tattico, ancor più che culinario.Fino ad ora ha dimostrato che prendere di petto i nostri giudici paga. L’unica sino ad ora a farsi dare del LEI da i giudici, non è una dei concorrenti a questo punto lei è la signora concorrente, o meglio l’avvocato concorrente Tiziana.

ANDREA
Sentimento e cervello in un tutt’uno. La sua cucina è si schietta ma possiede sempre un elemento che la contraddistingue. Un piccolo pizzico di cuore che può dare ai piatti una marcia in più.

21.12 Vediamo chi dei 5 si avvicinerà alla tappa finale. Ci si sintonizza per 21.10 con mestoli e coperchi per fare il tifo.

Nel frattempo, sappiate che stasera ci saranno Alain Ducasse e la mamma di Joe, Lidia Bastianich. Nella scorsa puntata Daiana ha lasciato le cucine di MC più per sfortuna che per mancanza sua. Oggi vediamo chi lascerà le cucine e chi invece meriterà un posto nel nostro cuore aldilà del risultato.

21.13 Questa sera casa Bastianich raddoppia. Infatti il nostro Mr Joe arriverà accompagnato dalla mamma. Vediamo se farà volare i piatti o verrà bacchettato dalla donna più importante della sua vita. Colei che ha costruito l’impero Bastianich e ha dato l’imprinting forte al nostro colletto bianco convertito. Da squalo della finanza a cefalo delle cucine.

21.14  5 aspiranti chef con professionalità differenti. Mestieri diversi ma soprattutto caratteri diversi e di conseguenza stili di cucina differenti. Vediamo quale sarà lo stile che verrà premiato in questa fase finale della gara.

mystery box Masterchef

21.16 La Mistery box di questa sera è di nuovo una mistery atipica. Con un ingrediente segreto e gli altri tutti svelati. Questa sera il quid sono le cozze. Un ingrediente veramente ostico. Ma Cracco da genio della lampada fornisce ai nostri concorrenti il segreto per realizzare un piatto da grande livello.

21.17 Tra tutti i partecipanti colei che deve realizzare un piatto saporito è Marika, mentre chi deve realizzare un piatto elegante è Tiziana che intanto si lamenta per la banalità degli ingredienti forniti per l’abbinamento. Ora pretendiamo che realizzi un piatto da vittoria. Perché parlare e non fare non va proprio bene signor avvocato.

21.19 Andrea è messo alle strette da Cracco e Barbieri. Perché hanno forse paura che riesca ad ottenere un’ennesima vittoria? Non sono contenti che possa aspirare alla vittoria? Perché allora cercare di minare le sue certezze?

21.21 E’ ora il turno di Ivan. Questa volta sono Bastianich e Cracco che lo mettono sotto torchio.
In verità se quello che dice Cracco è vero Ivan è su di una cattiva strada.
Infatti lo chef ha nontato che le cozze di Ivan sono sul fuoco a bollire nella loro acqua di vegetazione già da un po.
Ma questa è una delle cose basilari della cucina di pesce. I mitili non devono cuocere ma solo aprirsi. Vediamo un po cosa riuscirà a fare.
Dai Ivan non vogliamo vederti uscire proprio ora.

21.23 Maurizio viene attaccato per il sapore del piatto. Barbieri sostiene che il sughetto è salato.
Lui allora sostiene che ora è il momento di aggiustare il tiro e cambiare il sapore del piatto.
Vuole forse cambiare il sapore delle cozze?

21.25 Tiziana presa dal panico cambia il piatto in corsa. Come è già successo in altre occasioni.
Orami la sua indole forense sta prendendo il sopravvento. Man mano che entra nella gara cambia il tiro in base a ciò che accade secondo dopo secondo.

21.27 Il problema che avevo pensato Cracco avesse risolto con il suo consiglio di utilizzare anche il sugo delle cozze in realtà non è stato compreso in pieno. Infatti lui diceva che il sapore del mare è proprio nell’acqua di vegetazione, ma i concorrenti hanno dimenticato una cosa importante… Il  mare è salato! Allora perchè hanno utilizzato dell’altro sale?

21.28 Il primo dei migliori è Andrea che ha realizzato una zuppa che ottiene dei buoni commenti ma non il massimo.
Cracco addirittura gli dice che è bravo ma manca di un quid. Manca di un centimetro lo stesso centrimetro che un suo maestro gli aveva detto di non avere ancora. Il centimetro che unisce la mano al braccio.

21.30 Il secondo dei migliori è Maurizio che ha realizzato il piatto più bello di tutti. A me sinceramente ricorda nella presentazione quello della chef Budel. Presentazione a parte, gli abbinamenti mi sembrano molto interessanti.

21.32 L’ultimo piatto tra i migliori è quello di Ivan. Un piatto semplice che però soddisfa le aspettative dei giudici
Cozze gratinate con la mozzarella. Un piatto molto vicino alla tradizione sicula. Ivan porta sempre la sua terra e per questo non può non essere una cucina di cuore. Ivan ogni volta che cucina non è solo, porta con se tutta la sua gente. Barbieri però sostiene che il piatto è ottimo ma non ama la sua incostanza. Troppi alti e bassi per poter pensare che sia in lizza per il vincitore.

21.33 I due migliori che restano però sono bellissimi ma non perfetti. Tra Maurizio e Andrea il vincitore per meno difetti l’uno sull’altro è

MAURIZIO, vediamo oggi cosa lo aspetta in dispensa.

21.34 Il tema dell’Invention è il successo della cucina casareccia. Ee ecco che appare Lidia Bastianich e Joe la presenta come la sua mamma. Una donna da cucina casalinga ma con il fare da colonnello dell’esercito.

21.36 Calamari ripieni con cipolla e timo con i tentacoli interni e insalata mista. Pollo ruspante al tegame con patate. Gnocchi di patate in guazzetto di coniglio (il mio preferito dice Joe) per cui Giuseppe (come dice Mamma Bastianich) vorrebbe che scegliesse gli gnocchi.

21.38 Maurizio parla sempre e solo di nemici e quando gli si chiede chi vuole fare fuori lui tergiversa prima su Ivan (che lui dà quasi per moribondo) e su Tiziana (da fare fuori). Ma alla richiesta di chiarezza da parte di Joe lui risponde felino. Voglio fare fuori il mio amico/nemico. Ma un amico può essere anche nemico? Pensavo che nel mondo degli unioni questi binomi non potessero esistere. Mi si è aperto una nuova dimensione antropologica questa sera!

21.40 Vediamo ora cosa ha scelto Maurizio. Io avrei scelto il calamaro perchè gli gnocchi sono un grande punto interrogativo. Mi riescono 9 volte su 10. Ma se quella fosse la volta che non riescono? Va bene mettere in difficoltà gli altri, ma crearsi un problema è veramente la strategia giusta? Vediamo un po’ qual è l’indole di Maurzio, che non sembra avere una grande affinità con la pasta fresca, oltre che la manualità giusta per farla a dovere.

21.45 Sto guardando la pubblicità delle padelle di Cracco. Non vi sembra che maneggi le padelle come un tennista professionista? Per un secondo mi è sembrato di vedere André Agassi in un suo memeorabile rovescio. Chissà che non ce lo ritroviamo a Wimbledon.

21.46 Maurizio ha scelto i calamari, grandissima scelta. Ottimo Maurizio.
Questo era il piatto con il numero maggiore di difficoltà che per te saranno azzerate visto che hai ricevuto i consigli di mamma Bastianich. Ecco la nostra Marika che si prepara a far viaggiare la testa per la preparazione del piatto. Speriamo però che il viaggio non sia pindarico. Le difficoltà del piatto sono nella cottura del calamaro che rischia di indurirsi e della salsa che può rischiare di seccarsi

21.50 Le difficoltà del piatto sono nella cottura del calamaro che rischia di indurirsi e della salsa che può rischiare di seccarsi.

21.51 Tiziana si sente la regina del pesce, dice Maurizio. Però lui si chiede se è il pesce di Bastianich!!!!!

21.53 Mancano 15 minuti e tra tutti stanno ricalcano gli errori di Maurizio. Cipolle non rosolate ma bollite, calamaro non saltato ma lessato nel vino. Mamma Bastianich lo guarda da lontano e con un gesto chiarissimo sembra voler dire: sto ragazzo è de coccio!

Vediamo un po’ cosa succede. L’unica che fino ad ora è sembrata sicura di quello che sta facendo sembra Tiziana.

21.55 Maurizio è il primo all’assaggio. Il piatto non è presentato come da piatto mostrato. Il calamaro non è cotto male ma il vino non è stato fatto sfumare e la cipolla è bollita non caramellata. Il calamaro è pallido e non ha la crosticina giusta.

21.59 Ecco ora Marika al patibolo. Alla domanda di Cracco se avesse uno o due calamari lei risponde subito erano 2, con lo sguardo di una che dice: “E allora? si erano due e allora?”

Intanto Cracco spara a zero sul piatto di Marika. Bastianich poi arriva e spara sulla croce rossa. Ma tu Marika perchè non hai pulito i fagiolini? perchè non hai cotto le patate? Hai azzeccato il calamaro e sbagli le cose più stupide?

Mamma Batianich si raccomanda di non abbandonare, di continuare a cucinare con il suo entusiasmo. Ma perchè Marika è già uscita da MC e non ce ne siamo accorti?

22.00 Tiziana è ora all’assaggio anche se la presentazione non è male, ci sono un po di errori. Nel complesso però non è male.

22.05 Il piatto di Andrea anche non è al massimo, per cui Maurizio potrebbe gongolare. Cracco dalla sua postazione arriva all’assaggio con le narici già larghe e senza neppure alzare il piatto. Dice a Maurizio: Hai sentito l’odore del piatto? Sa di calamari crudi. Ecco svelati i super poteri di MR Cracco. Olfatto da bracco.

22.03 Arriva poi Ivan e qui ci vuole una ola. Infatti il suo piatto riceve i complimenti di Bastianich, non facili su di un piatto realizzato dalla sua mamma.

22.07 Bastianich chiama davanti a lui Ivan, Andrea, Marika e Tiziana. Andrea e Marika sono da una parte; Ivan e Tiziana sono dall’altra parte, da una i migliori, dall’altra i peggiori.

I due migliori sono
Ivan e Tiziana, mi sembrano Davide e Golia.

Il ripieno di Ivan perfetto anche se il calamaro non cotto a dovere
Il piatto di Tiziana più ordinato vince l’invention
e non solo vince una lezione privata con Carlo Cracco… ma lei sembrava già saperlo. Come è possibile?

22.10 Chi deve abbandonare la cucina di MC è Marika con una grande motivazione e passione, ma la presunzione che ha dimostrato non è adatta a continuare questa corsa. Uscire dalla cucine di MasterChef con le parole di Cracco è dura visto che è stata addebitata la colpa alla sua presunzione. C’è solo Linda Bastianich, che sembrava aver già presagito la sua fine, a renderle meno dolorosa la dipartita.

22.17 Tiziana è ora nella cucina del suo genio della lampada Carlo Cracco.

Ed ecco i 4 verso una nuova esterna, verso una nuova emozione, dal panorama non si capisce ancora bene dove sono fino a che non si vede l’insegna dell’ANDANA. Ed ecco comparire lo chef degli chef. il cuoco più importante della cucina mondiale: Alain Ducasse.

Lo chef dalla personalità che metterebbe in difficoltà il nazional popolare Gordon Ramsey e potrebbe far abbassare le penne al nostro grande Cracco. Vediamo un po’ chi ci lascia le penne tra i nostri concorrenti e chi si farà tatuare questa esperienza sul cuore pur di non dimenticare questa avventura.

22.21  Un piccolo divago. Ma quanto sono vestiti fighi i nostri giudici in questa prova? Finalmente li vedo chic tutti e tre.

22.22 E bravo il nostro super mega direttore chef (come direbbe il nostro Fracchia) neppure una parola in italiano, tanto per spaventare ancora di più i nostri piccoli concorrenti.

22.23 Ma Tiziana, avvocato internazionale, parla anche francese? Sarà l’unica che comprenderà quello che dice Ducasse? Ed ora vediamo un po’ come divideranno in brigata i concorrenti. Sono curiosa di scoprire chi sarà ai dolci e chi ai secondi. Punti cardine e difficili delle cucine.

22.26 Precisione, ordine e disciplina: le regole della brigata. Tiziana ama tutto tranne i dolci. Maurizio vago. Ivan ama la cucina classica e reinventarla (potrebbe essere deputato per il dolce)

Andrea ama i piatti delicati con gran gusto (secondo me avrà il dolce) e gli abbinamenti sono stati:

Tiziana gli gnocchi

Maurizio il piccione

Ivan le verdure

Andrea il dolce

22.28 Insalata con burrata per Ivan. Tortino caldo con salsa all’albicocca aromatizzato all’anice stellato. Andrea sente odore di possibile vittoria visto che il dolce è stato snobbato da tutti.

22.29 Mentre Ivan e Andrea sembrano un po’ più a loro agio, Maurizio sembra un manichino fuori da una vetrina e il suo angelo custode/carceriere lo bacchetta subito.

In un angolo, a mo’ di San Pietro con le chiavi del paradiso in mano, c’è Alain Ducasse che ha le sorti dei concorrenti nelle mani.

22.31 Piccola osservazione: ma avete notato che Ducasse non porta la giubba ma solo un grembiulino peraltro anche sgualcito? Forse la cucina francese sta tornando al modello osteria per poter riguadagnare terreno sulle cucine rampanti di nuova generazione?

22.34 Ed ecco il momento che spaventa ogni provetto chef di brigata. Il momento del servizio e la chiamata dei tempi di uscita. A guardarlo da fuori sembra una cosa stupida. Da spettatori non capiamo mai perché in questi momenti i concorrenti sembrano istupidirsi come falene di fronte ad una lampada. Ma solo chi ha provato questa esperienza può capire che sono momenti di tensione e panico anche per i professionisti. Non sono pochi i casi che si va in M E R D A anche nelle cucine stellate.

22.36 Il piatto di Ivan, poiché non è pronto nei tempi giusti, viene fatto uscire per secondo dopo il piatto degli gnocchi di Tiziana. Che presenta un piatto ben fatto.

22.39 Finalmente però esce anche il piatto di Ivan che però continua a rallentare invece di premere il piede sull’acceleratore. Il volto di Ducasse non è dei migliori. Il suo piatto ha un po di problemi d’esecuzione. Troppo cotto? Poco sale? Ducasse addirittura dice ai giudici che possono anche non mangiarlo tutto visto che non è stato eseguito bene.

22.40 Ed ecco ora il piccione di Maurizio. Ducasse da gran volpone gli chiede come va e lui: è perfetto. Gli chiede di ripetere e lui ancora una volta: sembra perfetto. Ma in realtà il maestro lo stava solo prendendo in giro.

22.42 Il piccione è stracotto e insipido e Ducasse lo prende in giro con i giudici. Appunto, un vero questo super mega direttore chef d’Oltralpe.

22.43 Intanto Tiziana sta facendoci presagire il possibile duello finale? Lei si contrappone sempre a Maurizio e lui dal canto suo ha eletto Tiziana a sua antitesi. Ad ogni modo lei resta unica quota rosa in questo ultimo quartetto di questa seconda edizione. Per chi ha seguito la scorsa edizione la situazione era completamente ribaltata: 3 donne contro un solo maschietto. Chissà cosa ha in serbo questa nuova edizione.

22.46 Ad ogni modo tirando le somme di quello che è accaduto sino ad ora il piatto di Ivan non uscito a tempo dovuto è stato giudicato mancante.

Il piatto di Tiziana uscito prima del previsto ha superato la prova con un solo appunto sul pepe. Ma penso sia il minimoI

Il piatto di Maurzio, perfetto a suo dire, è stato canzonato dal suo ideatore Ducasse

Il piatto di Andrea, trasformato da tortino a frittata, non ha ottenuto alcun plauso.

Avete ancora dei dubbi su come andrà a finire?

22.49 Ducasse ha valutato l’operato dei concorrenti ed ora proclama il migliore

T I Z I A N A

22.50 Andrea, Maurizio e Ivan sono a Pressure TEST e tanto per non farsi distrarre evitano visibilmente Tiziana che cerca di poter esultare con qualcuno ma trova solo le spalle dei suoi commilitoni/nemici.

22.52 Ed eccoci di nuovo nelle cucine di MC con Tiziana in piccionaia e gli altri in abito nero. Ancora una volta lei gufa contro Maurizio perché si è sempre sentito il migliore.

22.57  I concorrenti si ritrovano di fronte ad un piatto che Cracco annuncia essere una sua insalata. E chiede ai concorrenti di assaggiarlo.

Ivan assaggia e sostiene che sia buono

Andrea assaggia e subito dice: fa schifo.

Maurizio prende coraggio e anche lui annuncia che fa schifo

E infatti è così.

Il piatto è un insieme di ingredienti associati a caso. Una specie di Mistery box pressure. Infatti i concorrenti dovranno utilizzare questo insieme slegato per creare un piatto. I protagonisti saranno le spugne di mare.

Tutti e tre corrono in dispensa per procurarsi gli ingredienti per costruire un buon piatto.

22.59 Tiziana dalla piccionaia fa pronostici a favore della sua possibile vittoria. Infatti spera con tutto il cuore che possa passare Ivan. Il male minore. Infatti per sua stessa ammissione i 3 che meritano sono Maurizio, Andrea e lei.

23.02 Spaghetti alle spugne di mare con parmigiano e noci americane per Maurizio.

Crema di cavolfiori con carciofo fritto e spugna cruda per Ivan

Zuppa si patate e porri con alghe e spugne per Andrea

23.03  L’unico piatto che ha saputo spegnere il forte sapore delle spugne è il piatto di Maurizio

Mentre chi ha peggiorato il piatto già terribile è…

E qui il colpo di scena. Non un’eliminazione diretta ma un duello tra Andrea e Ivan.

23.05 Il duello è su di un piatto peggiore realizzato nelle altre prove.

Per ivan il piatto peggiore è stato il piatto della chef Paola Budel.

Per Andrea il suo unico piatto peggiore è stato quello dei calamari ripieni di mamma Bastianich.

Hanno 40 minuti di tempo per realizzarli.

23.06  Certo è che il ricordo di Andrea del piatto sarà sicuramente più fresco di quello del povero Ivan che ha realizzato quel piatto un po’ di tempo prima. Chissà che Andrea non abbiamo un vantaggio in questo.

23.08 Dopo 15 minuti Ivan sembra in difficoltà. O lo stanno facendo sembrare più in difficoltà di quello che è in realtà!?! Ad ogni modo Maurizio e Tiziana gufano ancora per Andrea? Tiziana cerca di sostenere Ivan, il suo passo alla finale deve essere su di uno zerbino.

23.09 La tensione è alle stelle… Ivan, Andrea. Andrea o Ivan? Mani in aria e vinca il meno rinco della serata.

23.10  Andrea a guardare il tuo piatto sembra che sia andata male anche questa volta. Anche se in questo caso la tensione è ancora più alta.

23.13  Barbieri finalmente arriva a strappare un sorriso ad Andrea dicendogli di aver realizzato un’insalata da ristorante. Per Ivan invece il piatto non convince Bastianich. E con Barbieri si sta scavando la fossa piano piano. Sta ammettendo di non riuscire a capire la giusta consistenza dei fagioli.  Ma una cosa c’è da dirla: il piatto questa volta somiglia a quello di Paola Budel. Vediamo chi riuscirà a superare questo supplizio.

23.15 Andrea ha cotto meglio il calamaro ma ancora lontano dalla perfezione. Ivan ha salato il piatto agli eccessi e la pasta è cruda anche se la presentazione è migliorata. Ma il vincitore è Andrea.

Ivan deve lasciare le cucine di MC, deve togliere il grembiule e lasciare le cucine.

23.17 Il discorso d’addio di Ivan è un ringraziamento senza fine per quello che ha avuto modo di vivere all’interno delle cucine di MC.

Cracco sostiene che la determinazione è stata l’elemento importante per il suo percorso, ben oltre le sue capacità.

Ciao Ivan, grazie per il cuore che hai messo nei tuoi piatti e per lo stile del tuo comportamento. A presto!

7 Commenti

  1. Ciao Daniela
    Alain Ducasse è sicuramente un grande in cucina, ma il suo atteggiamento è veramente duro da digerire soprattutto se sei un suo subordinato.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui