Fusion and confusion ai fornelli, in tv , e ai fornelli della tv. Possiamo dire che non ce l’aspettavamo ma, dopo la De Filippi da Bonolis, a Sanremo,  la tv ha smesso di provocarci shock  inter media-culturali. Insomma, notizia delle notizie: sabato 1° giugno Benedetta Parodi sarà ospite di Antonella Clerici, in occasione dell’ultima puntata stagionale della Prova del Cuoco.

La fatina svampitella dei fornelli di La 7 e sua sorella Cristina, parteciperanno, affiancate da due chef, alla storica sfida culinaria del mezzogiorno di Rai 1 , che le vedrà impegnate a cucinare in soli 20 minuti e con ingredienti sconosciuti fino all’ultimo secondo, un primo, un secondo e un dolce, con giudizio finale del pubblico astante.

Voci di corridoio rivelano che Benedetta, sollevata dalla irriducibile pressione dei 7 minuti del Salvacena, tra pasticci, risate ed impicci, sia riuscita a spuntarla sulla ben più compassata sorellona. Ma sull’esito della gara avevamo pochi dubbi.

Qualcuno in più ne sorge invece sul motivo di questo breve ma intensa liason tra reti concorrenti. Sodalizio? Inciucio? Divertissement mediatico? Nessuno può saperlo davvero. Ma, con i dati alla mano, qualche ipotesi si può azzardare.

Antonella-Clerici

La Prova del Cuoco si è confermata anche quest’anno un pilastro del palinsesto di Rai1, vuoi per la sua natura pionieristica, vuoi per il sempre più crescente influsso mediatico della sua biondissima e procace timoniera.

benedetta-parodi-online

La 7d, con il suo I menu di Benedetta mantiene un tiepido 2% di share nel preserale, forse punito dalle sue velleità avvenieristiche di vedere il futuro dei fornelli affidato a donne sempre più esili, sempre di fretta, e con sempre meno voglia di  cucinare, quanto più di “cuocere” e mangiare.

Se Antonella Clerici può dunque permettersi di ospitare bonariamente in casa il suo nemico (a voler quasi asserire il consolidato successo del suo programma), Benedetta probabilmente cerca un modo per accattivarsi un’ulteriore fetta di pubblico, sfruttando l’ascendente di una delle donne più popolari di viale Mazzini.

Ipotesi debole? Attendo le vostre.

[Daniela Dioguardi. Link: Davide Maggio]

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui