Il Mulino a vino Monza Meregalli

L’ufficio stampa del Gruppo Meregalli aveva lanciato a fine aprile un comunicato sulla nuova tendenza dell’estate: il Ti-punch definito cocktail più aristocratico dell’estate 2013. Un cocktail nato da un accordo tra l’azienda di Monza (50 milioni di fatturato nel 2010, 12.000 clienti, 360 collaboratori e 2.000 specialità in esclusiva che ha la sede sulle fondamenta del convento della Monaca – di Monza, appunto) e la Maison Clément produttrice del rhum agricolo della Martinica.

Mulino a vino Monza Ponticello Mulino a Vino Meregalli

E invece il Gruppo Meregalli sale alla ribalta della cronaca perché nel suo gettonatissimo locale di Monza, il Mulino a vino ribattezzato Il Ponticello dai suoi habitué (che amano gustare il vino affacciati sul Lambro) c’è come barman Lorenzo Guerrieri, 24 enne appassionato di vini che studia da imprenditore e si mantiene mescendo vini. Un profilo perfettamente normale se non fosse il nuovo fidanzato di Barbara Berlusconi.

Caccia dunque al giovane che si definisce ”una persona normale”. E una grande pubblicità per il locale del Gruppo Meregalli considerato che lo stesso Guerrieri sull’Huffington Post specifica che “fuori dal locale dove lavoro ormai ci sono sei, sette fotografi ogni sera. Ma non mi danno fastidio. Io finisco di lavorare e torno a casa, loro mi seguono. Immagino faccia parte del gioco”.

Barbara Berlusconi Lorenzo Guerrieri vino Bastianich Meregalli

Una bella pubblicità, anche se Meregalli è abituata allo star system che cavalca come dimostra l’accordo di distribuzione dei vini di Joe Bastianich, il giudice di MasterChef, che ha parlato del suo legame con il Friuli in diverse interviste nel momento di massima spinta del programma televisivo.

Insalate e tartare e una lista dei vini molto lunga per il locale di Meregalli che progetta un Mulino a vino anche a New York (ad aprile, Tribeca Magazine ancora non scommetteva sull’apertura di questa enoteca ristorante che proporrebbe un bicchiere di vino a 25 dollari e in cui potrebbe cantare l’amico di Paolo Meregalli, Andrea Bocelli).

Ti-Punch

E mentre stabilite se galeotto fu il vino, ecco gli ingredienti del cocktail Ti-Punch ovvero il petit punch, l’aperitivo simbolo di accoglienza delle Antille Francesi dove il rhum viene prodotto, che potrebbe essere un buon argomento di discussione insieme alle 10 regole da seguire per fare un buon cocktail, al cocktail che beveva Barbara Berlusconi al matrimonio di Geronimo La Russa o alla qualità della tartare del Mulino a vino di Monza.

1/8 di lime tagliato in piccoli pezzi
1 o 2 cucchiaini di sciroppo di zucchero
8 cl di Rhum Agricole Clément

[Link: Huffington Post, Ansa, Chi, Oggi, Tribeca Magazine, Gruppo Meregalli]

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui