hamburger-in-cottura

Dici hamburger e pensi al fast food. A Napoli, come in altre città, l’associazione è scontata anche se da tempo chef propongono versioni gourmet come Andrea Berton da Pisacco. Segnatevi, però Blackburger dei due giovani cuochi Giuseppe Auriemma e Ilaria Capuozzo che da Frattamaggiore sono andati in trasferta al Quartum Store per una serata di carni alla brace organizzata da Laura Gambacorta e Giustino Catalano. Dove mi hanno convinto che i loro panini di industriale hanno solo il nome. 

tris-hamburger-marchigiana-cinghiale-bufalo Blackburger hamburger-Sabatino-Cillo

Siamo partiti da un tris di hamburger, di dimensioni diverse per facilitarne l’identificazione visiva fra hamburger di marchigiana, mini hamburger di cinghiale e mini hamburger di bufalo della macelleria di Sabatino Cillo di Airola (Benevento). Preferenza da assegnare alla carne di bufalo anche se molti commensali hanno preferito quella di cinghiale.

bistecche-di-suino-casertano-marinate suino-casertano-affumicato

La bistecca di suino nero casertano marinata è stata particolarmente gustosa grazie dalla marinatura molto ben calibrata e amalgamata. La costata di suino nero casertano affumicata ha completato l’offerta delle carni prima di concludere con il wurstellone di vitellino e suino avvolto in pancetta alla zingara e paprica dolce  che per la serata era stato preparato in due esemplari ciascuno della lunghezza di 4 metri. Anche in questo caso il concetto di “wurstel” viene stravolto dalla qualità e dal sapore di questa proposta artigianale, che è ancora più variegata e appetitosa nella versione da 7 wurstel diversi !) offerta nel locale madre.

gelato-vanilla-ice

Quattro sorbetti di Vanilla Ice di Caserta hanno rinfrescato il palato con 4 gusti artigianali: limone sfusato di Amalfi al basilico, anguria,  mandarino tardivo di Ciaculli e due frutti tropicali, craviola e acerola. A conclusione la prima uscita “pubblica” del gelato alla Guappa, l’unico liquore prodotto con  latte di bufala. Ottimo il liquore delle distillerie Petrone, già assaggiato in varie occasioni, e molto buono anche il gelato che ne è stato ricavato.

wurstel-misto-con-pancetta Giuseppe-Auriemma-Blackburger

E ora non mi dite che continuate ad associare hamburger a cibo frettoloso.

Black Burger. Via Vittorio Emanuele III, 167 – Frattamaggiore (Napoli).  Cell. +39 339.3525163

4 Commenti

  1. da un anno abbiamo un “fast food” ma tutto è fuorchè fast. Cucinare gli hamburger freschi davanti al cliente è sinonimo ditrasparenzae qualità ma riuscire a far capire che questo tipo di preparazione richiede del tempo non è facile. Si è abituati a panini ordinati e serviti in 3 minuti!.
    La nostra offerta è sicuramente più limitata, comunque offriamo hamburger con carne macinate di vitello abruzzese o in alternativa di Chianina con tanto di certificazione affisa a garanzia del cliente, il pane è preparato giornalemente da un panificio locale
    Il nostro impegno è scongiurare l’idea dell’haburger come cibo di bassa qualità.

    https://www.facebook.com/YoPi.yogurteria.paninoteca.pizzetteria

    • Ma ti pare un panino di qualità o gourmet quello? Dal vostro facebook si vedono solo panini enormi con patatine fritte, mayonese, ketchup e chi più ne ha più ne metta. Va bene usare la carne locale e il pane buono, ma se poi il risultato è questo la qualità non è comunque alta, anzi…

  2. Troppo sottili questi hamburger, è vero che i bestioni da 250 grammi non hanno senso ma è meglio più piccoli ed alti mantenendosi sugli 80 grammi.
    Bun Campania Barbecue (panino al sesamo cotto al barbecue, hamburger pressato a mano al momento 80g, cheddar, cipolla, pomodoro, bacon croccante, lattuga e salsa Jardine’s)

    Hamburger cotto in indiretta ed affumicato fino a 45° al cuore poi passaggio di diretta per creare la crosta esterna, temperatura finale 55°.

    cit.: “Il tempo non rispetta quello che si fa senza di lui”

    https://www.facebook.com/photo.php?fbid=387878194654076&set=a.387877637987465.1073741828.283648638410366&type=3&theater

    https://www.facebook.com/photo.php?fbid=387878111320751&set=a.387877637987465.1073741828.283648638410366&type=3&theater

  3. Prima considerazione è lo spessore inesistente di quei burger, sono ostie di carne!!!
    La seconda.. Nell’articolo si parla di BBQ cioè BARBECUE ma io tutto vedo al di fuori di un barbecue bensì
    Una grande GRIGLIA quindi possiamo affermare che di tratti di hamburger GRIGLIATI e non al BBQ!
    Purtroppo qui da noi il termine BARBECUE è abusato e utilizzato senza alcuna cognizione di che cosa si tratti!
    Io apprezzo il lavoro di questi 2 ragazzi per carità ma chiamarlo un panino gourmet al BBQ
    calpesta chi per anni ha coltivato la passione per il BBQ (quello vero)
    Non vuole essere una critica distruttiva, ma formativa
    Personalmente accetto le osservazioni altrui e ne faccio tesoro.

    L’affumicatura è un INGREDIENTE imprescindibile nel BARBECUE

    Haa se il fumo potesse parlare quante ve ne potrebbe raccontare 😉

    Comunque mi impegno in prima persona ad andare a provare le loro preparazioni

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui