L’hamburger al whisky di Andrea Fusco crea dipendenza

Tempo di lettura: 2 minuti

hamburger di Andrea Fusco

Preparare un hamburger che farà aumentare la vostra autostima. E quella dei felici ospiti che lo addenteranno insieme a voi. Per questa prova di sublimazione gastronomica, dopo avervi spiegato come si fa il vero hamburger americano con la ricetta direttamente da New York, è la volta di una preparazione in salsa nostrana: l’Hamburger di manzo Black Gold Scottona Aberdeen Scozia con maionese al curry, salsa barbecue al Jack Daniel’s, cipolla di tropea caramellata e scamorza affumicata.

[related_posts]

L’hamburger è stato inserito nella Top Ten autunnale dei migliori 10 piatti assaggiati a Roma.

Hamburger
540 g di Reale Black Gold Scottona Aberdeen Scozia carne con un alta percentuale di grasso

Ricaviamo dal taglio di manzo del macinato passato solamente una volta degli hamburger da 150 grammi.
Saliamo e pepiamo.
Cuociamo sulla piastra a fiamma alta senza aggiungere grassi. Lasciamo riposare la carne 1 minuto e farciamo il panino.

Ecco le salse da utilizzare

Maionese al curry
1 tuorlo
100 g di olio di semi di girasole
10 g di succo di limone
5 g di senape
5 g di sale fino
10 g di aceto di mele
5 g di curry

Prepariamo una comune maionese aggiungendo la polvere di curry nell’aceto caldo.

Cipolla di Tropea
100 g di cipolla tagliata finemente
20 g di zucchero di canna
20 g di aceto di vino rosso

Facciamo cuocere dolcemente per 30 minuti

Salsa Barbecue
300 g di pelati
100 g di zucchero di canna grezzo
20 g di wasabi
20 g di succo di Limone
50 g di zenzero
150 g di succo di mela
5 g di Worcestershire sauce
50 g di cipolle tritate
10 g di tabasco
20 g di aceto di mele
20 g senape
10 g di cardamomo
1 stecca di cannella
1 anice stellato

Facciamo cuocere e dopo 10 minuti aggiungiamo i 50 grammi di Whisky Jack Daniel’s. Lasciamo cuocere dolcemente per altri 30 minuti.

Preparazione
4 Panini da hamburger
4 fette di pomodoro
4 foglie di insalata iceberg
4 fette sottili di scamorza affumicata

Scaldiamo due metà del pane sulla piastra finché non diventa leggermente croccante e dorato.
Mettiamo su di un lato la maionese e sull’altro la salsa barbecue
Disponiamo l’insalata, il pomodoro e la scamorza, completiamo con l’Hamburger e terminiamo con la cipolla. Chiudiamo e avvolgiamo con la carta oleata. Lasciamolo riposare due minuti e via con il primo morso.

Facile, vero?

11 Commenti

  1. Anche a me l’hamburger del bravissimo Andrea Fusco è piaciuto tantissimo. Grazie per la ricetta che proverò a rifare altrimenti ….. giuda ballerino arrivooooo :-)))

  2. Io che sono un fedele spettatore di man vs food non posso credere che esista il “vero hamburger americano”. L’ aveva promesso anche Bastianich ma, a quanto pare, è stata la classica promessa da berluschino

    • Il pignolo lo faccio io, allora:

      1. il bourbon è una varietà di whisky
      2. il Jack Daniel’s non è un bourbon, bensì un Tennessee whiskey

      • Formalmente corretto.
        Come dire che la grappa è una varietà di acquavite.
        Ma ha lo stesso sapore, chesso’ dello slivovitz ?
        Tra un JD e un qualunque single malt non c’è nessuna differenza ?

        • Il bourbon viene fatto principalmente nel Kentucky. La base fermentabile, in percentuali diverse, è costituita principalmente dal granoturco. Un single malt, a parte il procedimento di fermentazione e distillazione, è fatto con il malto d’orzo. Al palato sono due mondi diversi. Sei d’accordo ?

          • E che sto cercando di dire?
            Il JD (aggiunto alla salsa barbecue @satollo) fa un “hamburger al JD”
            NON un “hamburger al whisky”.
            Cosa per altro molto logica essendo la barbecue (per quanto molto esterofila “tra wasabi, cardamomo e cannella” e soprattutto senza liquid smoke ….) una salsa più american che british ..

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui