Mancino proloco dol

Vincenzo Mancino raddoppia a Centocelle. Dopo D.O.L., sempre in via Panaroli ma al civico 35, nasce ProLoco Dol. Che è un’estensione della gastronomia votata alle eccellenze laziali (D.O.L. è abbreviazione Di Origine Laziale) e con il prefisso Pro Loco chiarisce l’intento di essere anche sportello informativo e di consumo a chilometro se non zero alquanto moderato. Lo spazio è contenuto, ma le potenzialità sono sfruttate al meglio.

Beer Cheese Dolpizza Bonci proloco dol

La novità che balza subito agli occhi è la presenza della pizza. “Non è una pizza tonda, è la vera romana, la pizza in teglia”, parola di Gabriele Bonci, supervisor dei fragranti lieviti, che passa a dare la benedizione finale a questo piccolo angolo gourmet in un quartiere con tanta voglia di riscatto culinario.

Tutto rimane dentro i confini del Lazio come ci ha abituato il patron con D.O.L. e i suoi formaggi e le sue sperimentazioni come Beer Cheese presentato a Culinaria di quest’anno (10% birra nel latte crudo al 40% pecora e al 60% mucca). Salumi e prodotti caseari transitano dalle due celle frigorifere direttamente al lungo bancone all’ingresso.

Stefanoni susianella di Viterbo

Qualche nome al banco.

  1. Le aziende agricole zootecnica “Roana” per i formaggi di bufala
  2. Cristiana Menicocci per i vini vegan
  3. I fratelli Stefanoni per i salumi e la susianella di Viterbo (presidio Slow Food)
  4. Le birre di Birra del Borgo, Turan e Birradamare.

Vincenzo Mancino ha messo anche lo zampino anche da Rebbio, il nuovo “ristorante soul food” a Tor de’ Schiavi, a poca distanza dal campo base di Dol.

Proloco Dol. Via Domenico Panaroli, 35. Roma Tel. +39 06 24300765