bistrot altravia

Altravia è un piccolo bistrot di Milano ideato e condotto da persone che condividono il piacere del preparare e servire cibo di buona qualità.

All’ingresso mi hanno subito colpito due claim: Basta meno per stare meglio; Le cose importanti della vita non sono cose.

La filosofia è semplice. Andare incontro alle nuove esigenze del consumatore, al momento storico e all’obiettivo salute, offrendo piattini in quantità “giuste” e con prezzi abbordabili senza pregiudicare qualità e freschezza.

Altravia apre al mattino sfornando croissant farciti o da farcire al momento con creme fresche, proponendo yogurt con muesli, fette di mela in pastella cotte al forno,  mini pancake da farcire con sciroppo d’acero o con ottime confetture di stagione.

Continua con uno smart lunch sempre a base di “piattini” chiamati anche primini (zuppe, pasta al forno) e secondini (scaloppine, cosce di pollo con patate al rosmarino ecc) , contornini di verdure come la parmigiana di melanzane molto light o le insalatine. Cambiano ogni giorno a seconda del mercato e della fantasia.

paninino altraviapaninino

Buoni, oltre che per l’appeal della composizione, i paninetti fatti con delle focaccine non unte e bisunte, con affettato attorcigliato, formaggio e una verdura.

Alla voce frutta, mini macedonie e pera al forno leggermente caramellata. Come dolcini per chiudere il pranzo in bellezza mini cannoncini farciti con creme fresche.

All’orario dell’aperitivo ecco lo stuzzichino a base di mini muffin al parmigiano e qualche fetta di ottimo prosciutto crudo piuttosto che una mini pizza sottile sottile preparata al momento.

delivery

Riassumo Altravia.

  1. Consegna a domicilio o take away e, cosa intelligente, la possibilità di portare a casa la cena cioè preparazioni “rimaste” dal pranzo ad un prezzo scontato. Dalle 5 di pomeriggio è possibile acquistare la tua cena a prezzi scontati. Tutto ciò per ridurre al minimo gli sprechi.
  2. Viene fornito vassoio con sacchettino di pane, bicchiere, posate e tovagliolo e relativo piatto o piattini; infine viene richiesto di sparecchiare per lasciare a loro maggior tempo da dedicare al servizio e anche per abbattere i costi tenendo i prezzi bassi.
  3. Unica pecca il fatto che ci siano pochi posti a sedere e che molti avventori non capiscano il concetto del rispetto per gli altri e quindi non lasciano il posto dopo aver finito di pranzare e restano ore seduti a chiaccherare.
  4. Prezzi bassi. Per un pranzo completo composto da primino, secondino, contornino, pane,acqua caffè e dolcino si arriva a spendere 12 – 13 € totali.

Volete scommettere che la voce prezzi bassi sarà la molla che fa scattare la vostra prova?

Altravia. Piazza Caiazzo, 1.  Milano. Tel. +39 02.36515678

4 Commenti

  1. mi permetto di segnalarvi un indirizzo simile, ma a Torino: gastronomia Articiocc, a due passi da piazza castello.
    Il locale credo sia ancora più piccolo di quello in questione e la cucina è prevalentemente vegetariana (di chiare tradizioni liguri): con 6,50, bevanda esclusa, avete diritto ad un piatto composto da 5 assaggi a scelta tra tutte le pietanze presenti, più alcune fette di pane di segale.
    Personalmente amo molto questo genere di ristorazione poichè, ad un costo contenuto, mi permette di poter gustare più porzioni, benchè piccole, piuttosto che un qualunque panino o un piatto di pasta scotto e mal condito. Credo l’idea sia concorrenziale e vincente.

  2. Oddio. Ma uno deve mangiare o consumare “assaggini” ?
    Se si è elfici, a dieta, malati, anoressici o in cerca di “aperitivi” forse va bene.
    Se si pesa >70 hg e si ha un “sano appetito da saziare” quanti “13 euri” ci vogliono ?

  3. Sarei molto curioso di conoscere i fornitori di questi posti…dalle foto mi sembra di riconoscere il pane surgelato della metro…

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui