il panettone di Ilaria

Il panettone e la ricetta da condividere. Piace a me, piace a Ilaria ventunenne al terzo anno di ingegneria gestionale al Politecnico. E voglio condividere il piacere con voi come vogliono Coca-Cola e Nutella quando invitano a comprare e regalare la confezione con il nome stampato sulle etichette. Avete presente?

[related_posts]

Il panettone di Ilaria lo chiedo a Marco Colleoni che con i fratelli Vittorio e Paolo ha il ristorante San Martino di Treviglio.

E che fa il panettone ogni anno. Dopo la sfera celeste di Martin Benn all’altro capo del mondo, a Sydney, è il modo migliore per tornare in una cucina nostrana all’avvicinarsi delle feste natalizie. La ricetta del panettone dei fratelli Colleoni che sono parte dei JRE, i Jeunes Restaurateurs d’Europe, ve la trascrivo come me l’hanno fornita.

Il Panettone di Marco Colleoni

Ingredienti per 8 panettoni

Primo impasto

2 kg di farina
575 g di zucchero
1 litro di acqua
850 g di burro
500 g di tuorlo
300 g pasta vecchia o lievito madre
2 g di lievito di birra

Procedimento

Mettere la farina con l’acqua nell’impastatrice e iniziare a impastare.
Dopo 5 minuti aggiungere i tuorli, lo zucchero, il burro, il lievito di birra e il lievito madre.
Impastare per 20 minuti.
Ungersi le mani e ungere una bacinella dove verrà messo il primo impasto a lievitare per 12 ore coperto con una pellicola e a una temperatura di 23/25°.

Secondo impasto

700 g di farina
40 cl di acqua
570 g di zucchero
10 cl di acqua fiori di arancio
500 g di burro
1,5 kg di canditi misti
500 g di tuorlo

Procedimento

Mettere la farina con l’acqua nell’impastatrice e iniziare a impastare.
Togliere il primo impasto lievitato dalla bacinella e aggiungerlo nell’impastatrice con lo zucchero, il burro, i tuorli, i canditi misti e l’acqua di fiori d’arancio.
Impastare per 20 minuti.
Togliere il secondo impasto dall’impastatrice e rimetterlo nella bacinella, coprendolo con la pellicola.
Lasciarlo riposare per 1 ora sempre a 23/25°.
Trascorsa 1 ora, toglierlo dalla bacinella e dividerlo in pezzi da 1 kg, dargli una forma tondeggiante e riporli negli appositi stampi di carta.
Coprire con una pellicola e lasciarli riposare per 6 ore.
Scaldare il forno a 180 ° e infornarli per 1 ora di cottura.
Prima di sfornarli accertarsi che siano cotti all’interno infilando un bastoncino di legno.
Appena sfornati infilarli dal basso con un ferro da spiedo e capovolgerli per farli raffreddare.
Prima di servirlo cospargere di zucchero a velo.

Ecco, questa è la ricetta che dovete fare a casa. Ma vi confesso che sono sicura che il tocco magico che ha fatto impazzire Ilaria non lo hanno messo tra gli ingredienti. Anche perché vedete da soli quanto sono precisi in questa cucina.

Panettone

Ora sta a voi scoprire l’ingrediente segreto e condividerlo con noi per farlo a casa.

1 commento

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui