Venezia. Guida al Carnevale 2014: eventi gratuiti, frittelle e bacari

Tempo di lettura: 4 min

carnevale di Venezia

Il Carnevale di Venezia è tornato. Il tema di quest’anno è “La natura fantastica” che accompagnerà tutto il calendario fino alla chiusura prevista per il 4 marzo.

Il Carnevale inizia oggi alle 19 con un corteo e la Battaglia delle due Bestie Musicanti nel mezzo del Rio di Cannaregio.

Domenica 16 febbraio, alle 11, un corteo acqueo tutto a remi con 100 barche e 300 regatanti salperà da Punta della Dogana e attraverserà tutto il Canal Grande per arrivare a mezzogiorno nel Rio di Cannaregio.

Da quest’ora inizia simbolicamente anche il Carnevale che piace a tutti i gastrofanatici. L’arrivo delle barche dà il via alla festa con l’apertura degli stand enogastronomici organizzati dagli esercenti che offrono gratuitamente primi piatti come pasta e fagioli e bigoli in salsa, pesce di laguna, cicchetti, baccalà. E gli immancabili dolci della ricorrenza, cioè frittelle (fritole) e galani.

Carnevale di Venezia 2014

Se avete registrato il link del programma del Carnevale di Venezia sapete che i bambini hanno diversi spazi dedicati alle frittelle e ai galani (a Venezia chiamano così i dolci conosciuti anche come crostoli o lattughe che altre parti d’Italia riconoscono come chiacchiere, nastri o bugie). Ma hanno pensato anche agli adulti con la pasta e fagioli e il vin brulè in abbinamento.

  1. Domenica 16 febbraio. La festa veneziana sull’acqua, Cannaregio, ore 12.00. Fritole e galani per tutti. In collaborazione con A.E.P.E. – Associazione Esercenti Pubblici Esercizi e Coordinamento Associazioni Remiere di Voga alla Veneta.
  2. Mercoledì 26 febbraio. Corte della Canonica del Duomo di Mestre, ore 16.30. “Il Mago di Oz”. Festa in corte per bambini. Giochi, fiabe, fantasia, premi, frittelle e galani per i più piccini.
  3. Sabato 1 marzo. Viale Garibaldi, dalle ore 15.00. Carneval de Casteo 2014 – “Frittelle & Galani alla ribalta”. Carnevale dei bambini con musica e divertimento a cura del Gruppo Podistico Odeon e con il Circolo Ricreativo Culturale 3 Agosto.
  4. Sabato 1 marzo. Centro Commerciale Polo, dalle ore 16.00. Festa in maschera per bambini, con distribuzione di galani e frittelle. A cura del Comitato Festeggiamenti di Zelarino.
  5. Domenica 2 marzo. Burano, dalle ore 11.00. Il Carnevale di Burano. Presso la Corte Comare, ristoro con pasta e fagioli e fritole.
  6. Domenica 2 marzo. Campo San Giacomo dell’Orio, dalle ore 12.00. Giochi per bambini con pignatte, fritole e galani. A cura del Comitato Benefica San Giacomo
  7. Domenica 2 marzo. Zelarino, Centro Polo, ore 16.30. Grande festa in maschera. Giochi, intrattenimento, frittelle e sorprese. A cura della Municipalità di Chirignago – Zelarino e del Comitato Festeggiamenti Zelarino.
  8. Martedì 4 marzo. Burano, dalle ore 15.00. Il Carnevale di Burano. Alle ore 16.00, ristoro con pasta e fagioli presso via Galluppi. Alle 20.00 apertura ristoro con vin brulè.
  9. Martedì 4 marzo. Via Garibaldi, ore 17.00. Carneval de Casteo 2014 – “Frittelle, galani e un’Ombra de vin”. A cura della società di Mutuo Soccorso fra Carpentieri e Calafati

Gli indirizzi gastronomici del Carnevale

volo Carnevale di Venezia

Dolci e poi cicheti. Venezia durante il Carnevale è votato al fast food da bancone. Il sistema migliore per saltare da una manifestazione all’altra. Meglio mettere mano alla mappa della città per seguire le feste in maschera e rifocillarsi di tanto in tanto con le specialità.

1. Pasticceria Tonolo

frittelle venezia tonolo

Le frittelle veneziane si comprano alla Pasticceria Tonolo (Dorsoduro 3764 in Calle San Pantalon) che metterà a dura prova la resistenza davanti a una vetrina in cui campeggiano le mitiche frittelle allo zabaione.

2. Vecio Fritolin

Vecio-Fritolin-Venezia

Lo scartosso pesse fritto (cartoccio di pesce fritto) è un’istituzione al Vecio Fritolin di Irina Freguia (Calle della Regina 2262. Sestiere Santa Croce. Tel. +39 041 5222881). Ma voi andateci a pranzo e nei giorni feriali per il menu Assaggiare Venezia a 28 €. Lo chef Daniele Zennaro vi prepara due portate (entrée e piatto unico) con un calice di vino. Il baccalà con polenta e sarde in saor è l’altra specialità da chiedere. Il conto sale a 40 € (esclusi vini) per il menu della tradizione disponibile sempre.

3. Alla Vedova

Osteria alla Vedova

La Trattoria Ca’ d’Oro o alla Vedova (Calle del Pistor, Cannaregio. Tel. 041.5285324). Nome ufficiale il primo, di utilizzo comune per i veneziani il secondo, va famosa per le sue celebrate polpette di carne che si ritrovano tra i cicheti. Per molti il numero uno alla voce polpette, ma si fa ricordare anche per i bigoli in salsa. Prenotare è un imperativo.

4. Cantinone

enoteca cantinone schiavi bottegon

A Venezia sembra lo facciano apposta per confondere le idee. Il Cantinone, già Schiavi, è detto anche Bottegon (Ponte San Trovaso, Dorsoduro 992. Tel. 041.5230034). Se siete stanchi, desistete. Non ci sono sedie e tavoli. Si mangia in piedi soprattutto cicheti. E il panino alla mortadella. Il rito dello spritz si consuma qui.

5. Antica Osteria Ruga Rialto

ruga di rialto

Il Ruga Rialto (Centro Storico calle del Sturion No. 692. Tel. +39 0415211243) è un buon indirizzo per i cicheti e per lo spritz che è anche economico. La frittura di pesce è buona. Il punto debole e l’affollamento.

6. Ostaria Al Ponte

Ostaria Al Ponte Venezia

L’Osteria Al Ponte si è trasferita dove c’erano le Antiche Cantine Ardenghi (Sestiere Cannaregio, Calle della Testa 6369. Tel. +39 041 528 6157) guadagnando soprattutto 40 preziosi posti a sedere nella sala interna. Non cambia lo staff né l’offerta gastronomica che si basa su un’ampia scelta di spaghetti. È un locale molto frequentato dai veneziani ed è consigliato, oltre che per i cicheti, per il baccalà e per le seppie in nero. A mezzogiorno, un piatto di spaghetti con bibita, 7 €.

Ora tocca a voi indicarci qualche altro buon indirizzo per questo carnevale di Venezia. Giù la maschera e sotto con i consigli.

[Immagini: Chiara Regazzini, Marie Claire, Alloggi Barbaria, 2night]

3 Commenti

  1. Di posti ce ne sono a bizzeffe, basta aver voglia di camminare! Posso consigliare alcuni dei miei locali preferiti. Enoteca Al Volto in Calle Cavalli, non distante da Rialto . Da Fiore in Calle delle botteghe,non il ristorante! A fianco c è il bacaro .. fantastici (quando si trovano ) gli scampi in saor. Enoteca La Cantina in strada Nuova aCannaregio . Una sicurezza! Prezzi più alti di un bacaro ordinario, ma scelta di salumi e formaggi e soprattutto pesce crudo di alto livello. Mescita tra le più interessanti di Venezia. Osteria All ‘Arco, anche qui si va sul sicuro, cicchetti di alto ottimo livello, ne è la prova l’ attesa davanti al banco. E la lista potrebbe continuare..

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui