Cenare con il primo macaron allo champagne del mondo vale 240 €

Tempo di lettura: 2 minuti

macaron champagne dom perignon

Macaron, nuovo capitolo. A pensarci è lo chef due stelle Michelin Philippe Léveillé del ristorante Miramonti L’Altro di Concesio che da buon francese appassionato di champagne ha pensato di creare il dolce che non esisteva. Macaro allo champagne.

E si è fatto dare una mano dal pasticciere bresciano Giovanni Cavalleri, titolare della pasticceria “Roberto” di Erbusco e membro dell’Accademia Maestri Pasticcieri Italiani.

Il dolce è composto da un guscio a base di “meringa all’italiana” (farina di mandorle, zucchero a velo e albumi montati a neve) che racchiude una crema a base di cioccolato bianco, panna e champagne.

Sono partito dalla stessa base che uso per il macaron al limone e ho sostituito la componente di acidità data dall’agrume con quella dello champagne – spiega Giovanni Cavalleri – Il risultato è una crema consistenze ed avvolgente in cui la dolcezza del macaron è ben bilanciata da una componente acida e stuzzicante che rinfresca il palato”.

All’interno della crema infatti è inserito un disco di gelatina allo champagne, in pratica champagne in purezza cristallizzato.

Il primo macaron al mondo allo champagne verrà presentato al ristorante di Léveillé durante una cena dedicata all’abbinamento tra cibo e tre champagne Dom Pérignon. A seguire, l’assaggio del macaron allo champagne che precede la creazione di un “cugino” al Franciacorta.

La cena si terrà al ristorante Miramonti L’Altro (Via Crosette, 34 – Concesio – Brescia) lunedì 3 marzo alle ore 20.00

gamberiDom-Pérignon-Oenothèque-1996

Il menu comprende:

Variazione di ostriche (in tartare, in zuppetta, in insalata)
Terrina di anguilla e fegato grasso d’anatra, mele caramellate e marmellata di cipolle
Cappuccino di gamberi rossi, consistenze di topinambur e cacao di pomodoro
Risotto alle animelle morbide e croccanti, spuma di parmigiano e sugo di vitello
Petti di quaglia alla brace, cotti all’unilaterale con tartare di calamari
Cosce di quaglie panate e salsa di salame piccante
Gelato di crema “Miramonti”
Piccola pasticceria
Gin tonic by Philippe Léveillé

Costo della cena: 240 € a persona con degustazione di Champagne Dom Pèrignon (Vintage 2004, Rosé Vintage 2003, Œnothèque 1996) in abbinamento ad ogni portata.

E per chi avesse voglia di provare a fare i macaron a casa, ecco la ricetta di José Maréchal e di Maurizio Black Santin.

Per prenotazioni: info@miramontilaltro.it – Tel +39 030.2751063

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui