Sorrento. La trattoria Eughenes sconvolge per pasta con zucchine e prezzo

capri

Io non ci credevo. La trattoria Eughenes, una bettola, alla quale non darei una lira (ops, un euro), si è rivelata un interessante punto di riferimento gastronomico tra la Costiera Amalfitana, la Costiera Sorrentina e l’isola di Capri.

vino_eughenestrattoria Eughenes Termini

Non la trovi se non per sbaglio o per indicazione di Vincenzo e della segnalazione di Scatti di Gusto. Una piccola veranda  semi nascosta dalle piante, due salette interne, con un frigo pieno di dolci (torta ricotta e pere in bella vista).

Non c’è un menù, né tanto meno una carta di vini. Solo un po’ di di persone del luogo sedute fuori, compresi i pescatori che parlano della stagione, una coppia di turisti occasionali. E noi due.

Il padrone se la prende con calma, fa una cosa per volta, scambiando due battute con gli ospiti, e nel frattempo ci apparecchia il tavolo.

antipasto_eughenes

Curiosa e affamata, mi faccio raccontare il menù del giorno: verdurine grigliate e marinate, frittini della casa (con mozzarella e prosciutto) e formaggi freschi per antipasto.

pasta_zucchine_eughenes

La famosa pasta con le zucchine (ok non sarà la versione originalissima) non poteva mancare: ordino anche quella.

caprese_eughenes

La mia amica, che non mangia i primi, si prende una caprese (abbondante come non mai, con basilico che profuma meglio di quello ligure), ma assaggia i miei spaghetti, cremosi e goduriosi. Mi dimezza il piatto in un batter d’occhio e la cosa non mi stupisce.

vongole_eughenes

Mentre mangiamo, sentiamo parlare di polpi e di pezzogne, vediamo passare un piatto pieno di spaghetti alle vongole, e ci viene voglia di continuare con il pesce.

pezzogna_eughenes

Chiamiamo il padrone: tempo 10 minuti, e abbiamo anche noi una bella pezzogna alla griglia e una montagna di vongole con pane abbrustolito (e siamo già al secondo mezzo litro di vino della casa, un Fiano semplice e leggermente frizzante).

A quel punto, soddisfatte e appagate, rinunciamo ai dolci e cominciamo a fare le scommesse sul conto finale. Consideriamo che il pesce fresco ha il suo costo.

trattoria eughenes pranzo low costpub_eughenes

Due caffè, due limoncelli (offerti) e il conto arrivano insieme. Scommetto, ci avete pensato anche voi alla cifra. E scommetto anche che avete sbagliato.

59 euro. Cosa volete chiedere di più alla vita (a tavola)?

Qualche altro indirizzo del genere. E noi ve lo chiediamo.

Trattoria Eughenes. Via Roncato 9. Termini di Massa Lubrense (Napoli).  Tel. +39 081.8081989

33 Commenti

  1. Sarà anche una recensione positiva, ma se scrivi “”una bettola, alla quale non darei una lira”” da proprietario, la prossima volta ti sputerei nel piatto 🙂

    • MAurizio, ad una signora non andrebbe usato un linguaggio cosi spinto, e poi un vero ristoratore non farebbe mai una cosa del genere.

      • Di norma le signore non usano il termine bettola e, se lo usano, lo fanno per indicare un locale in cui NON entrerebbero mai e poi mai 🙂

  2. Sono il titolare delle Gocce Di Capri ( http://www.goccedicapri.it) che dista 300 m dalla trattoria Eughenes…e sono un loro cliente affezionato. Confermo quanto scritto in quest’articolo. Definirei la cucina di Eughenes altissima gastronomia democratica.

    Complimenti a chi ha comunicato questa attività, semplice e per nulla banale….

  3. Enzuccio ò Priore, il titolare del locale, è una persona a modo e cortese. Merita di sicuro un posto tra i ristoranti low-cost dove vale veramente la pena sedersi e mangiare!

    • Io sono di Genova, e di besughi (in tutti i sensi) un pò me ne intendo. Abbastanza per sapere che la cottura alla griglia non è il massimo. A questo proposito, il besugo più è fresco e più è stoppaccioso. Quella di Sadler mi sembra una cottura alla griglia per modo di dire. Lui stesso, sente il bisogno di servire il pesce con un salmoriglio ad azione…umidificante.

      • Sono ottime considerazioni ed avevo notato la differenza con Sadler.
        Ma ho voluto lo stesso inviare il riferimento al grande chef milanese.
        Ma pensate che Giulia Nekorkina stia mentendo sulla bontà della pezzogna?Ed anchr Marco, ristoratore?
        Marco
        19 luglio 2014 alle 09:40
        “Sono il titolare delle Gocce Di Capri ( http://www.goccedicapri.it) che dista 300 m dalla trattoria Eughenes…e sono un loro cliente affezionato. Confermo quanto scritto in quest’articolo…”

  4. Non ho detto che non è buono, non avendolo assaggiato. Aggiungo che la cottura sembra buona, valutando come si è distaccata la pelle.

  5. Che di giovedì alle ore 15 abbia fatto solo 5 scontrini ci sta. 1 perchè se ci sono turisti se ne vanno al mare e poi perchè Termini non è centrale e solo chi conosce la zona passa di li.
    Completi per l’articolo. Sono di Sorrento e di sicuro passerò di li dopo questo articolo!
    Non state a commentare qualsiasi cosa…se preferite prezzi alti ed una qualità differente non vi resta che farvi un giro. la Penisola accontenta tutti i palati e tutte le tasche! 🙂

  6. Ehhhhmmmm, non volevo dirlo, ma visto che insistete: i 5 scontrini partono DAL 1 GENNAIO 2014. Quando ho detto che non ci credevo se non vedevo la ricevuta, intendevo proprio dire che puoi fare quei prezzi se, GIUSTAMENTE, e ripeto GIUSTAMENTE, NON emetti di solito ricevute fiscali.
    Cribbio.

  7. La conosco questa trattoria! Sono spesso in zona, da turista, nei mesi estivi, ma mi è capitato di andarci anche in inverno. Confermo, cucina veramente squisita (provate anche le bistecche, giganti e gustosissime), prezzi modici, e anche se il grosso della clientela arriva per cena (ad agosto conviene prenotare), c’è chi ci va a fare colazione con cappuccino e cornetto.
    Il locale è piccolo, semplice ma pulito, chiamarlo bettola mi pare proprio fuori luogo :/

  8. Che i 5 scontrini partono dal 1gennaio è una cretinata assurda, la chiusura fiscale si effettua ogni giorno, non 1 volta all’anno!

  9. Claudio, quando si è ignoranti, si fa miglior figura a tacere!

    – numero progressivo di emissione (riferito all’anno solare);

    • Chiesto qui sotto, perché davvero non so come funzioni, quindi cercavo parola di vèrita.
      Parola di gestore è:
      – scontrino fiscale, progressivo giornaliero. Augh
      – ricevuta fiscale, progressivo da 1 Gennaio. Augh

  10. Convinto? I miei hanno un ristorante, l’ho fatto abbastanza spesso una chiusura fiscale… e poi se è così ho uno scontrino di mediaword che dice che sono l’unico a cui hanno fatto lo scontrino dal 1 gennaio a ieri alle 9 e 10… Sono speciale 🙂

  11. Che tristezza, rilevare così tante persone che non fanno altro che fare le pulci a queste autentiche perle che il nostro paese riesce ancora a regalare, che rivelano atmosfere senza tempo creando esperienze che tanti ristoranti molto più titolati non riusciranno a regalare mai, nemmeno impegnandosi. Non riconoscerne il valore culturale e definire un posto così “bettola” è talmente fuori luogo da non meritare nemmeno un commento.

  12. vabbè … tagliamo corto! mi avete fatto venir fame, quando andiamo da Eughenes? vinello fresco con le pesche e scialatielli alla sorrentina per tutti, e vedrete che non vi lamenterete più di nulla 😎

  13. In chiusura dell’articolo viene chiesto qualche altro indirizzo del genere, bene posso indicarne uno, Lido Fand a Giulianova, pesce sublime e conto leggerissimo.

  14. Io sono andato all’Immacolata, a Capodanno, a Pasquetta, a giugno e come minimo altre 4 volte durante l’anno e noi mi è mai capitato di non avere lo scontrino. Consiglio a tutti la trattoria Eughenes

  15. Per quanto riguarda la pezzogna che l’amico dalle sue parti chiama besugo, è quella del golfo e vi garantisco che alla brace è buonissima.
    Quando la vendono al mercato quella del golfo costa 35 € al kg e quella del mediterraneo costa 15 € al kg
    Ci deve essere un motivo

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui