La ricetta perfetta dello chef: panna cotta da stella Michelin

Tempo di lettura: 2 minuti

panna cotta ricetta

La cucina di Aurora Mazzucchelli è cuore e pensiero, le materie prime che seleziona con cura, evolvono, prendono vita, colori e sapori si manifestano, ben bilanciati, avvolgenti.

Un formidabile laboratorio dei sapori dove idee e suggestioni si moltiplicano nel piatto e nell’intensa attività di Aurora e Massimo, da quando nel 2000 colto il testimone dai genitori, prendono le redini del ristorante Marconi, a Sasso Marconi (Bo).

C’è curiosità nell’approccio di Aurora con la cucina, e dopo l’Istituto Alberghiero, inizia un percorso che è territorio e tradizione, ma anche rigore e disciplina, accanto a chef stellati come Herbert Hintner del ristorante Zur Rose di San Michele Appiano, Gaetano Trovato del ristorante Arnolfo di Colle Val D’Elsa, Paolo Lopriore del ristorante Il Canto della Certosa di Maggiano e lo chef basco Martin Berasategui.

Ricerca e perfezionamento della tecnica anche nell’arte dolce, presso la pasticceria La Caramella del grande maestro bolognese Gino Fabbri, poi la cucina di Aurora prende corpo, si definisce, e arrivano i riconoscimenti internazionali come la stella Michelin nel 2008, e l’affermazione sulle principali guide gastronomiche, mentre nel 2012 è “Migliore Chef d’Italia”, secondo la guida Identità Golose.

Ed ecco a voi una ricetta da rifare a casa.

Panna cotta al nasturzio, piselli e fragole

panna cotta

Ingredienti per 4 persone

150 g di latte fresco
150 g di panna fresca
5 g di colla di pesce
40 g di foglie di nasturzio fresche
25 g di zucchero
80 g di fragole e fragoline di bosco fresche
Scorza di limone
Sale a scaglie
20 g di piselli
Menta, acetosella, cedrina

Procedimento

Scaldare 100 g di latte con la panna e lo zucchero.

A parte frullare i restanti 50 g di latte con le foglie di nasturzio fino a creare una crema.

A questo punto unire la gelatina al composto caldo, attendere che raggiunga i 40°C e incorporare la crema al nasturzio.

Mettere negli stampini e lasciar rapprendere in frigorifero per almeno un’ora.

Sbollentare i piselli, mondare le fragole e grattugiare la scorza di limone.

Terminare il piatto unendo tutti gli elementi, il sale e le erbe aromatiche.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui