Il nuovo McDonald’s Spirit of Family italiano: diletto o raccapriccio?

Tempo di lettura: 2 min

mcdonalds-spirit-of-family

È stato inaugurato a Latina un nuovo ristorante McDonald’s e poco importa che a tagliare il nastro sia stata Anna Falchi.

La novità del nuovo “molto meno – fast food” è di essere il più tecnologico d’Italia, con le casse interattive ad esempio, e avere a cuore le esigenze e il divertimento delle famiglie, la vera risorsa del brand statunitense che incontra qualche difficoltà a restare leader del mercato.

Un concept che ha un nome tutto suo: Spirit of Family. I primi esempi del nuovo ristorante sono a Parigi, Vienna e Llanelli in Galles. Ma cosa vuol dire avere attenzione per le famiglie?

Oltre al wifi libero e completamente gratuito, ci sono i tavoli interattivi che diventano maxi schermi per giocare in due, quattro o…dieci e per ricreare il concetto di convivialità.

Gli adulti hanno a disposizione schermi e tablet su cui leggere il giornale o scegliere il proprio menù e ordinarlo dal posto.

“Con questo ristorante – spiega Emanuela Rovere, direttore marketing McDonald’s Italia – vogliamo confermare nuovamente la centralità delle famiglie all’interno del nostro target, rendendo l’esperienza che queste possono vivere nei ristoranti McDonald’s ancora più facile, divertente e completa”.

Così completa, infatti, che non mancheranno eventi per proseguire e confermare la linea hi-tech del nuovo ristorante di Latina, il secondo della città. Il 23 novembre ci saranno i mattoncini della Lego ad intrattenere i bambini, il 30 novembre sarà la volta delle consolle e in vista delle feste di fine anno ci sarà il Villaggio di Babbo Natale.

I fasciatoi e i biberon a disposizione dei genitori vi convinceranno che l’educazione alimentare debba iniziare da piccoli.

E io sono d’accordo, ma vorrei scorgere il vostro volto intento a scorrere queste poche righe: diletto o raccapriccio per questa nuova salsa dell’hamburger che spesso è indigesto a voi carissimi gastrofanatici?

[Link: Latina 24 Ore. Immagini: Living Corriere]

1 commento

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui