Birra dell'anno 2015

800 birre in concorso e 80 birre su 26 podi in altrettante specialità. Un fiume di birra della migliore qualità ha inondato Beer Attraction, alla fiera di Rimini, che ha laureato i campioni del 2015.

Beer Attraction

Birre eccellenti nelle categorie individuate per meglio illustrare le caratteristiche produttive della birra artigianale italiana.

Leonardo Di Vincenzo

Primo assoluto è Birra del Borgo che conquista il titolo di Birrificio dell’Anno 2015. “Una vittoria totalmente inaspettata”.  Alfredo Colangelo, responsabile commerciale, ritira la targa al posto del titolare Leonardo Di Vincenzoin Australia per il nuovo progetto Nomad. “Hanno premiato cinque birre delle sette che abbiamo iscritto al concorso, ha vinto l’intuizione, questo blend di mosti fermentati con lieviti di Sangiovese e di Champagne; l’aggiunta di liqueur d’expedition ha fatto il resto”.

Kuaska

Ad annunciare i risultati delle sessioni di assaggio è stato Lorenzo ‘Kuaska’ Dabove , istrionico animatore della premiazione giunta sul finire della prima giornata di fiera, numero zero di un appuntamento di livello internazionale che promette altri capitoli.

Le migliori birre artigianali d’Italia

Birra dell'anno 2015 targa

Come detto, i podi sono 26, tanti quante le categorie stilistiche del concorso: per ciascuna di queste sono state incoronate 3 “migliori birre dell’anno”, alcune già molto note al parterre dei 42 giudici italiani e stranieri (come testimonia la recente competizione europea), altre al loro debutto. “Mai come quest’anno i risultati del concorso sono uno spaccato dell’Italia brassicola artigianale”, ha annunciato Kuaska durante la premiazione che oltre a riconoscere i brand più accreditati ha dato spazio anche al talento di primissime produzioni sul mercato e a regioni come Calabria, Sicilia e Sardegna, per le quali alcuni birrifici sono saliti alla ribalta per la prima volta.

Particolarmente apprezzate dalla giuria – e non solo – le birre con caratteristiche tutte italiane, ad esempio quelle ottenute con l’utilizzo di mosti di vini, di castagne (ormai un segno distintivo all’estero) e l’uso di ingredienti e spezie locali.

Ecco tutti i vincitori

1. Chiare, bassa fermentazione, basso grado alcolico, “Italian Lager”

grigna

1 Birrificio Lariano La Grigna
2 Birrificio Argo Amberground
3 Birrificio Curtense Brixia Lager

Birre liberamente ispirate ai seguenti stili: Helles, German&Bohemian Pilsner, Zwickl, Keller, Dortmunder Export, American Lager

2. Chiare, alta fermentazione, basso grado alcolico, “Golden Ale”

Birrificio Valcavallina

1 Birrificio Valcavallina Sun flower
2 Birra dell’Eremo Nobile
3 Birra 100Venti James Blonde

Birre liberamente ispirate ai seguenti stili: Golden Ale, Cream Ale

3. Chiare, alta fermentazione, basso grado alcolico, “Kolsch”

Birrificio Argo Terzo Tempo

1 Birrificio Argo Terzo Tempo
2 Birrificio Artigianale Kamun Prima Lux
3 Croce di Marlto Hauria

Birre liberamente ispirate ai seguenti stili: Kölsch

 4. Ambrate e scure, alta e bassa fermentazione, basso grado alcolico, d’ispirazione tedesca

Statale Nove Miss Kartola

1 Statale Nove Miss Kartola
2 Birra Elvo Schwarz
3 Anbra – Anonima Brasseria Aquilana Special Red

Birre liberamente ispirate ai seguenti stili: Vienna, Marzen, Dunkel, Schwarz, Dark Lager, Alt, Sticke

5. Bassa fermentazione, alto grado alcolico, d’ispirazione tedesca

Birra Elvo

1 Birra Elvo Heller Bock
2 Birrificio Lariano Falesia
3 Statale Nove J and B

Birre liberamente ispirate ai seguenti stili: Bock, HellerBock, Maibock, Doppelbock, Eisbock

6. Ambrate, alta fermentazione, basso grado alcolico, d’ispirazione anglosassone

Birrificio Geco Marvin

1 Birrificio Geco Marvin
2 Foglie d’Erba Babél English Edition
3 Birrificio del Forte Meridiano 0

Birre liberamente ispirate ai seguenti stili: Bitter, Pale Ale

7. Chiare e ambrate, alta fermentazione, basso/medio grado alcolico, luppolate,d’ispirazione anglosassone (IPA)

Birra Reale

1 Birra del Borgo Reale
2 Birrificio Gambolò Nowhere
3 ‘A Magara Mericana

Birre liberamente ispirate ai seguenti stili: India Pale Ale

8. Chiare e ambrate, alta fermentazione, basso/medio grado alcolico, luppolate,d’ispirazione americana (APA)

tappi birra perugia

1 Fabbrica della Birra Perugia Calibro 7
2 Birra del Borgo Re Ale Extra
3 Ofelia Uill lu Bai

Birre liberamente ispirate ai seguenti stili: American Pale Ale

9. Chiare e ambrate, alta fermentazione, alto grado alcolico, luppolate, d’ispirazione angloamericana

Menaresta La Verguenza

1 Menaresta La Verguenza
2 Birrificio FamMukkeller Hattori Hanzo
3 Birrificio Math La 10000

Birre liberamente ispirate ai seguenti stili: Double India Pale Ale, Imperial IPA

10. Scure, alta fermentazione, luppolate, d’ispirazione angloamericana

Birrificio Acelum

1 / /
2 Birrificio Acelum Bela Lugosi
3 BrewBay Darqside

Birre liberamente ispirate ai seguenti stili: Black IPA, Cascadian Dark Ale
(Nessuna birra valeva il gradino più alto del podio)

11. Strong Ale d’ispirazione angloamericana

Retorto birrificio

1 Retorto Daughter of Autumn
2 Birrificio Baladin Super Bitter
3 Piccolo Birrificio Clandestino Santa Giulia

Birre liberamente ispirate ai seguenti stili: English/American/Scottish Strong Ale

12. Scure, alta fermentazione, basso grado alcolico, d’ispirazione angloamericana

Birrificio Math

1 Birrificio Math La 27
2 Oldo Bart
3 ‘Amagara Magaria

Birre liberamente ispirate ai seguenti stili: Brown Ale, Mild, Porter, Stout, Dry/SweetStout/OatmealStout

13. Scure, alta e bassa fermentazione, alto grado alcolico di ispirazione angloamericana

Nautilus Birra Mezzavia

1 Mezzavia Nautilus
2 Foglie d’Erba Breakfast Edition
3 Birrificio Via Priula Càmoz

Birre liberamente ispirate ai seguenti stili: Robust/Baltic Porter, Imperial Porter, Russian Imperial Stout

14. Alta fermentazione, alto grado alcolico di ispirazione angloamericana (Barley Wine)

Tensione evolutiva

1 Birrificio Birranova Tensione Evolutiva 2014
2 Birrificio Baladin Terre
3 Birrificio Baladin Xyauyu’ Kentuky

Birre liberamente ispirate ai seguenti stili: Barley Wine, Old Ale

15. Birre con frumento maltato, di ispirazione tedesca

Manerba

1 Birrificio Manerba Weizen
2 Birra Elvo Weizen
3 Birrificio Italiano B.I.-Weizen

Birre liberamente ispirate ai seguenti stili: Barley Wine, Old Ale

16. Chiare, alta fermentazione, basso grado alcolico, di ispirazione belga

birrone

1 Birrone Heaven&Hell
2 MC77 San Lorenzo
3 RollioBeer Bianca Castion

Birre liberamente ispirate ai seguenti stili: Belgian Blonde, Blanche, Wit

17. Chiare, alta fermentazione, alto grado alcolico, di ispirazione belga

Birrificio del Forte La Mancina

1 Birrificio del Forte La Mancina
2 Birrificio Lariano Tripè
3 Birrificio Endorama Caliban

Birre liberamente ispirate ai seguenti stili: Belgian Strong Ale, Triple

18. Scure, alta fermentazione, alto grado alcolico, di ispirazione belga

Birra del Forte Regina del Mare

1 Birrificio del Forte Regina del Mare
2 Croce di Malto Magnus
3 Birrificio Manerba Rebuffone

Birre ispirate ai seguenti stili: Belgian Dark Ale

19. Spezie e cereali, alta e bassa fermentazione

MC77 Fleur Sofronia

1 MC77 Fleur Sofronia
2 Birra Tarì Trisca
3 Terrantiga Istadi

Speziatura o caratterizzazione e tipicità dei cereali ben in evidenza

20. Affumicate, alta e bassa fermentazione

XYAUYU-FUME-Baladin

1 Birrificio Baladin Xyauyu’ Fumè
2 Birrificio del Ducato Smokin Joe
3 Birrificio Valcavallina Dark Side

21. Affinate in legno, alta e bassa fermentazione

XYAUYU-BARREL

1 Birrificio Baladin Xyauyu’ Caroni
2 Birra del Borgo Sedicigradi
3 Birrificio Stradaregina Frater Reserva 2013

Birre dal sentore di legno

22. Birre alla frutta, alta e bassa fermentazione

Moa Pink

1 Birra MOA – My Own Ale Pink
2 Birra del Borgo Rubus
3 Retorto Bloody Mario

Birre con aggiunta di frutta e sentori di frutta ben in evidenza

23. Birre alla castagna, alta e bassa fermentazione

Birrificio San Michele Norma

1 Birrificio San Michele Norma
2 Birrificio Aleghe La Brusatà
3 Agribirrificio Luppolajo Castanea

Birre con sentori di castagna ben in evidenza

24. Birre acide

Birrificio Rurale Seta

1 Birrificio Rurale Seta Sour
2 Birrificio Birranova Margose
3 Birrificio Baladin Nora Sour

Sentori acidi ben in evidenza

25. Birre al miele

Oasi Birrificio Rurale

1 Birrificio Rurale Oasi
2 Birrificio Oltrepò Castana
3 Birrificio Baladin Brixia Mielika

Sentori di miele ben in evidenza

26. Birre con mosto di uva, alta e bassa fermentazione

Birra-del-Borgo-Equilibrista

1 Birra del Borgo L’equilibrista
2 Birrificio Aurelio M.B.V
3 Birra Pasturana Filare

Birre legate al mondo del Vino

Birra Elba Birra da Mare

Siete pronti per scegliere la vostra birra di questo 2015?

O per voi il vincitore doveva essere un altro birrificio e non credete nemmeno a questa articolata classifica?

[Immagini: Lido Vannucchi, Dino Buffagni, Il vino e oltre, Andrea Parazza/Instagram, Alessio Modesto/Twitter, broquemir/instagram, waterandbeer, Ecomuseochianti, eccolatoscana, Ocho Durando, ilblogdisemmy, beerontheroad]

15 Commenti

  1. Grigna bissa il successo dell’ anno scorso, grande Emanuele Longo!
    Molto contento per Birra Perugia.
    Bdb vince, ha ottenuto più podi, Borgorose ha vinto!

  2. Shane, dici un’ovvietà. Chiaro che ci sono tipologie di birre molto diverse, ma se l’obiettivo è venderle (e credo che sia quello) il consumatore non deve impazzire. Hai mai visto i 3 bicchieri del gambero rosso? Cosa premiano? Premiano i migliori vini di ogni Regione. Si tratta di 250/300 vini completamente diversi l’uno dall’altro (dolci, secchi, bianchi, rosati, rossi, spumanti, barricati, in acciaio, biologici, passiti, per non parlare dei vitigni, che sono decine e decine), eppure la guida è chiara e l’interesse è alto. Altro discorso sarebbe, ogni anno, premiare i primi 3 di ogni doc/docg/singolo vitigno ecc. ecc. Non sei d’accordo?

  3. Hamburgese, scusami in anticipo per il mio italiano (sono Canadian).

    Secondo me, ci dovremmo domandare perché esiste la Beer Attraction. E’ vero che è importante vendere tante bottiglie di birra, ma senza capire la differenza fra una IPA e una APA, e una stout e una porter, la gente non diventerà mai appassionata della birra, e continuerà a bere la Tennents e la Peroni.

    Chiaramente, la Beer Attraction non è per la gente normale (non ancora illuminata) che compra la birra all’Esselunga. Il ruolo della Beer Attraction, oltre a fare conoscere al mondo i tanti diversi microbirrifici italiani, è di educare la gente sulla birra.

    Premiare una birra per regione come fa il Gambero Rosso non ha molto senso per la birra, e non solo perché esistono tanti tipi di birra (si può fare lo stesso discorso per il vino).

    E’ perché il discorso del terroir non c’è come nel caso del vino. Normalmente, un microbirrificio non coltiva i luppoli. Se li compra dall’estero, spesso dagli Stati Uniti. Per questo motivo, si può trovare una west coast IPA fatta da un birrificio italiano, norvegese o scozzese che è molto simile all’ “originale” nata in Oregon o in California.

    • Scrivi piuttosto bene per essere canadese. Comunque rimango della mia opinione: il luogo d’origine è una classificazione chiara e univoca, mentre troppe tipologie servono solo a confondere il grande pubblico. Il fatto che le materie prime girino per il mondo non aiuta certo a fare chiarezza.

  4. Raccontatele, le vostre birre. Il consumatore attento, oggi, non ha solo bisogno di un’esperienza sensoriale: deve anche essere coinvolto nella storia, nella preparazione, nel racconto, nelle differenze. Quindi, complimenti e continuate così, l’Italia è il Paese delle eccellenze mal comunicate.

    LD

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui