MasterChef 4. La talpa dello spoiler è il veggente @rossoluca185?

Tempo di lettura: 3 minuti

Masterchef-4-Stefano

Luca Rosso. Che sarebbe la versione Twitter del sig. Mario Rossi. Cioè chiunque in Italia visto che è il Tizio della manualistica e degli esempi.

Invece, a dar retta a Blitz e Giornalettismo, potrebbe essere la talpa che ha spoilerato la finale di MasterChef 4 ben prima di Striscia la Notizia.

@rossoluca185, questo l’account, fa una fugace apparizione il 23 gennaio – più di un mese prima della finale del 5 marzo – è lancia 7 tweet con lo stesso testo in poco più di 30 minuti taggando altrettanti utenti.

Il testo riporta una sequenza di numeri e nomi. Eccola.

1 stefano 2 nicolò 3 amelia 4 paolo 5 arianna 6 maria 7 federica 8 simone 9 valentina 10 filippo 11 conte

Masterchef-4-Stefano-Callegaro-vincitore

L’avete riconosciuta? È la classifica finale di MasterChef.

Potrebbe essere lui il veggente che ha ispirato l’anticipazione di Striscia e che ha fatto disperare molti appassionati?

Non se lo sono chiesti a gennaio i destinatari dei tweet anche perché un account con 7 lanci all’attivo e nessuna possibilità di verificare l’attendibilità aveva ben poca strada da fare anche per utenti di gossip o giornalisti come Luca Dondoni cui è arrivato.

Rosso Luca, 3 giorni dopo (il 26 gennaio, quindi), riappare come @rossoluca186 e spara altri due tweet che cadono nel vuoto.

Filippo Conticello della Gazzetta dello Sport commenta come vedete: Questo @rossoluca185 twittava la classifica esatta il 23 gennaio…

Carlo Cracco

Per Magnolia forse c’è da indagare visto che non è tramontata l’ipotesi di trascinare Striscia la Notizia in tribunale come ancora ricorda l’Ansa.

Masterchef to be continued: dai coltelli di cucina a quelli ‘legali’. Si preannuncia una lunga disputa tra gli editori del talent di cucina e quelli di Striscia la Notizia, ovvero Sky e Magnolia contro Mediaset. ”Quello che conta sono stati i risultati della finale e siamo molto soddisfatti anche dall’affetto dimostrato del pubblico, per quanto riguarda Striscia la Notizia valuteranno i nostri uffici legali se procedere per vie legali” hanno detto Andrea Scrosati, responsabile dell’intrattenimento, cinema e news di Sky e Fabrizio Ievolella, direttore generale dei contenuti Magnolia, durante un incontro nella sede di Sky con il vincitore dell’ultima edizione di MasterChef. ”Vorrei anche aggiungere – ha detto Ievolella – che in nessuna trasmissione del mondo è mai successa prima una cosa del genere”.

Ma chi potrebbe essere Luca Rosso? L’ipotesi tutta da dimostrare è che sia un giovane sulla ventina, dunque coetaneo di Nicolò arrivato secondo, scartato alle selezioni di MasterChef (ma come abbia avuto queste informazioni non è chiaro), oppure un interno alla trasmissione insoddisfatto per le sue mansioni (il che restringerebbe di moltissimo la rosa dei sospettati).

Non siamo ancora arrivati al “wanted” e forse non si arriverà a una resa dei conti anche in considerazione di uno share di un successo per la finale alimentato anche dalle polemiche.

Antonio Ricci

Come ha dichiarato al Giornale, Antonio Ricci avrebbe tirato a indovinare perché MasterChef è una fiction che segue uno storyboard preciso. Riassunto in questa battuta:

«Perché? Guardi, sarebbe bastato un allievo della scuola Holden di Baricco per capire dove portava la narrazione di Masterchef . C’era la quota rosa, c’era il quarantenne che aveva bisogno e c’era il ragazzino. Farlo vincere sarebbe stato troppo. Poi Sky ci è cascata».

Ci è cascata nel senso che con la sua reazione, unita a quella dei social, ha “inverato” la storia. Insomma, lo spoiler lo hanno fatto i giornali e tutti quelli che sono andati dietro la boutade senza verificare le fonti e finendo per credere a un veggente, cioè a quanto di meno attendibile una mente razionale possa immaginare.

Sarà vera la “Teoria del Maresciallo Rocca” oppure Antonio Ricci e i suoi si sono inventati un veggente? Tale Luca Rosso aka @rossoluca185?

[Link: il Giornale, Corriere della Sera, Giornalettismo, Blitz, Ansa. Immagini: Corriere, la Stampa, Davide Maggio]

1 commento

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui