Roma. Mama Frites apre una nuova friggitoria gluten free a Trastevere

mama frites

Dopo la prima apertura di qualche mese fa a Borgo Pio, a due passi da San Pietro, Mama Frites, la friggitoria napoletana in versione gluten free, raddoppia con un nuovo store in Vicolo De’ Cinque a Trastevere.

mama frites roma

Lo street food napoletano strizza l’occhio ai celiaci con un’offerta ricca e variegata alla base dei quali due concetti base: genuinità dei prodotti e costante ricerca della qualità. L’idea dei fratelli Navarro (Marcella Navarro , ideatrice del progetto, ha scoperto di essere celiaca nel 2000) è quello di offrire prodotti ricchi di gusto salvaguardando la salute.

Ed è proprio così. Presso Mama Frites  i celiaci si potranno concedere infatti lo sfizio di un ottimo “cuoppo” riempito con prelibatezze partenopee sia dolci sia salate. Tra le proposte il cuoppo di terra con verdure impanate, crocchè (rigorosamente alla napoletana), arancini e sofficissime zeppole di pasta cresciuta; il cuoppo di mare con gamberi, calamari, seppioline e zeppole, ma anche patatine, calzoni ripieni e panini farciti, il tutto da accompagnare con ben 14 salse, ovviamente anche queste gluten free. Ad annaffiare il tutto birre artigianali senza glutine e una buona selezione di vini.

Ma passiamo ai nostri assaggi.

Oltre al cuoppo di terra, ci siamo concessi un cuoppo di solo calamari e uno di straccetti di pollo: il tutto era croccante, asciutto e buono.

graffette

Non potevamo poi che concludere in dolcezza con il cuoppo dolce con scugnizzelli e bombette alla nutella e poi, per non farci mancare proprio nulla, una serie di golosissime graffette.

ragazzi di mama frites

Non vi resta che andare a provare e perché no anche gratis perché Mama Frites mette in palio (fino al 18 aprile) una cena con panino, cuoppo e bevanda alle migliori proposte di nomi per i suoi panini.

Partecipare è semplice basta scrivere la propria idea sulla pagina facebook della friggitoria e utilizzare l’hashtag #unpaninoalcinque.

Mama Frites. Vicolo De’ Cinque 42. Roma.




- venerdì, 27 marzo 2015 | ore 13:41

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

This blog is kept spam free by WP-SpamFree.