Arriva Expo 2015 e c’è chi ne approfitta per saltare sul treno dell’Italian food, ma al contrario, portando il brand oltreoceano

Barilla è pronta ad accogliere gli affamati di Italian style nella capitale mondiale del cibo. A New York, a Bryant Park, apre Accademia Academia Barilla, vetrina della cucina italiana mainstream, dove mangiare e comprare preparazioni e prodotti della casa. Primi di pasta, insalate, panini e dolci per 53 posti e un’offerta che va dalla colazione alla cena non stop, 7 giorni su 7 ma anche scaffali dove turisti e residenti troveranno prodotti al 100% italiani da mettere nel carrello.

Aspettando la pasta senza glutine che Barilla produrrà nel 2016 in Iowa, l’azienda nata a Parma nel 1877 rafforza la sua presenza in America e fa il bis a Bryant Park con un ristorante appena inaugurato alla presenza del Console Natalia Quintavalle. E’ il secondo locale del genere nella Grande Mela e segue di oltre un anno (in ritardo sulla tempistica annunciata) quello aperto alla fine del 2013 a Manhattan.

Academia Barilla

Ristorante in stile rustico, cucina veloce, volentieri incline ai gusti globalizzati di tanta clientela newyorkese o turistica, qui, come nel nuovo locale di Bryant Park, l’ambiente è casual e l’offerta va dalla pasta, alle zuppe, passando per la pizza, la colazione con cappuccino e uova strapazzate, il take away, il catering e il mercato dei prodotti tipici italiani. 

[Link: lastampa.it]