Ristoranti Italia. Poker d’assi sulla ruota di Festa a Vico

Ristoranti

Festa a Vico è gioco, divertimento, relax, ma anche conoscenza e confronto.

Giuseppe-Di-Martino

Il nuovo appuntamento di quest’anno lo abbiamo intitolato alle super promesse: un pranzo con 14 chef, più o meno conosciuti, che potrebbero far parlare di sé a partire da oggi.

Una cavalcata in 14 portate e il caso di sedersi a tavola con i responsabili dei contenuti di Magnolia. Che vuol dire, tra l’altro, MasterChef ed Hell’s Kitchen. Programmi cult per gli appassionati di cibo.

Ed è scattato subito il gioco quasi d’azzardo: puntare 4 fiche su altrettanti chef che potrebbero puntare a riconoscimenti importanti delle guide e del web.

Fabrizio Ievolella, Francesco Lauber, Daniele Amato e il sottoscritto hanno messo ai voti i piatti. Ecco cosa ne è uscito.

1. Eugenio Boer. Essenza (Milano)

Eugenio Boer
Cappelletti di Gambero nel loro consommè al limone di Amalfi
Cappelletti di Gambero nel loro consommè al limone di Amalfi

Cappelletti di Gambero nel loro consommè al limone d’Amalfi. Intensi, callosi, con un bel contrasto caldo freddo.

2. Oliver Piras e Alessandra del Favero. Aga (San Vito di Cadore – Belluno)

Alessandra Del Favero
Oliver Piras
Risotto al Vermut, alliaria e pepe verde

Risotto al vermut, alliaria e pepe verde. Estremo, amaro tendente al piccante. Abbiamo fatto il bis.

3. Giuliano Baldessarri. Aqua Crua (Barbarano Vicentino – Vicenza)

Giuliano Baldessarri
Apri e Chiudi

“Apri e Chiudi”. Mele ma del Lazio. Profumato e fresco.

4. Cristian Torsiello. Osteria Arbustico (Valva – Salerno)

Sorbetto alla rapa rossa, ciliegie, prosciutto e origano

Sorbetto alla rapa rossa, ciliegie, prosciutto e origano. Diretto, inaspettato con l’abbinamento tra ciliegia e prosciutto.

I piatti delle promesse

Polpo alla diavola con soffice di melanzana alla scapece di Rocco De Santis

Francesca Sgandurra – Contesto Alimentare, Torino

Bavarese agli asparagi di “Santena” con finocchietto selvatico e nocciole di Francesca Sgandurra

Lina Martone – Il Megaron, Paternopoli

Le nostre radici di Lina Martone

Mirko Martelli – Oasi, Follonica

Moka di crostacei di Mirko Martelli

Simone Nardoni – Essenza, Pontinia

Il Merluzzo…il Mediterraneo di Simone Nardoni

Riccardo Camanini – Lido 84, Gardone Riviera

Spaghettone al burro e lievito di birra di Riccardo Camanini

Leonardo La Catena – Osteria dei Sassi, Matera

Lucano dentro di Leonardo La Catena

Emanuele Mazzella – Vespasia Hotel Palazzo Seneca, Norcia

Coniglio, fegato grasso e levistico di Emanuele Mazzella

Federico Zanasi – Snoflake, Aosta

Capretto glassato con latte fermentato, mirtilli speziati e aceto di Sambuco di Federico Zanasi

Luigi Lionetti – Monzù, Capri

Insolita caprese di Luigi Lionetti

E per voi, chi potrebbero essere le 4 super promesse della cucina italiana?

[Immagini: Vincenzo Pagano, Daniele Amato]




Di Vincenzo Pagano

Di Vincenzo Pagano

Fulminato sulla strada dei ristoranti, delle pizze, dei gelati, degli hamburger, apre Scatti di Gusto e da allora non ha mai smesso di curiosare tra cucine, forni e tavole.