Kepurp, tutte le foto del polpo che si fa kebab

Tempo di lettura: 2 minuti

kepurp in piattino

Avete sentito parlare del Kepurp?

Leggetelo bene, anzi, traducetelo: che polpo!

L’idea è di Ciro Salatiello, cuoco ufficiale del Napoli Calcio. Voleva semplicemente accontentare le figlie che a Londra desideravano un assaggio di kebab.

Un piatto esotico che desta curiosità e che è stato inserito nel libro “Gli ingredienti di una vita”.

kepurp foto originale

Ciro lo interpreta alla maniera napoletana tirando fuori dal cappello a cilindro – è il caso di dirlo – un kebab di polpo.

E lo ribattezza Kepurp, una specie di esclamazione/crasi tra kebap e purpo, cioè polpo.

Il successo è immediato, virale.

kepurp ricetta come fare il kebab

Il cilindro che nasce da una macchina messa a punto insieme a Giuseppe Montefusco (e in attesa del brevetto curato dall’avvocato Delli Paoli) è realizzato partendo da 25 chili di polpo (keburp…) che al termine della lessatura dimezza il peso.

kepurp polpi

Ma sono sempre più di 10 chilogrammi di polpo tenuti insieme dalla gelatina e dal macchinario realizzato ad hoc e che comunque richiede la partecipazione di 3 – 4 persone.

La foto che avete visto in giro è uno scatto con un cellulare delle due pagine del libro interamente illustrato con gli scatti di Luciano Furia.

Ecco quindi le fasi della ricetta che portano alla realizzazione dell’unico vero e inimitabile kepurp, il polpo che voleva diventare kebab. Con le foto originali.

Sappiate che potrete insaporire il vostro Kepurp, dopo averlo tagliato rigorosamente come un kebab, con la salsina del “Polpo alla Luciano” composta di pomodorini datterini, capperi,  origano e basilico. Ma questa è un’altra storia.

Ora vi serve la ricetta del polpo, anzi, che polpo!

Kepurp, la ricetta perfetta del polpo secondo Ciro Salatiello

kepurp ventose

Ingredienti

15 kg di polpo fresco verace
150 g di gelatina di colla di pesce
Buccia di limone grattugiata
Sale e pepe

kepurp polpo in acqua

Procedimento

Fai bollire il polpo (se lo vuoi più insaporito fallo cuocere con verdure).

kepurp ricetta polpo bollitokepurp polpi rossi kepurp lavorazione kepurp taglio

Ancora caldo, taglia i tentacoli, metti la gelatina già ammorbidita in acqua fredda, poi la buccia di limone grattugiata, sale e pepe e mischia bene accertandoti che la gelatina sia completamente sciolta.

kepurp cilindro kepurp si riempie kepurp ricetta sistemazione cilindro kepurp ricetta pressione kepurp ricetta acqua

Metti i tentacoli in una forma cilindrica e pressa con un peso tenendo in frigorifero tutta la notte affinché si rapprenda bene.

taglio Kepurp

Affettalo e servilo come aperitivo o sui buffet.

Ecco fatto. Possiamo dirlo, ora: siamo andati oltre un’insalata di polpo con questa invenzione.

E voi siete pronti all’assaggio?

[Immagini: Luciano Furia]

7 Commenti

  1. Sarà un trovata, ma il risultato non è diverso dal classico carpaccio di polpo. La gelatina, poi: perché non sfruttare quella del polipo stesso, cotto “nella propria acqua” come dio comanda?

  2. Sicuramente sarà buono (adoro il polpo), ma vista la quantità necessaria di polpi per ogni cilindro, 25 chili, mi auguro che la cosa non diventi di moda e mi auguro non spopoli ma rimanga limitata, altrimenti spariscono alla svelta i polpi.

  3. gia la Gastronomia Ittica Tricerrese produce da 2 anni circa il FISHKEBAB con le stesse caratteristiche del prodotto sopracitato
    cordiali saluti

  4. sono anni che si fa in questo modo il carpaccio di polpo, addirittura usando una bottiglia di plastica (con dei piccoli fori sul fondo) e un peso che schiacci il polpo.
    Poi esiste anche lo “strumento” professionale che è uguale come funzionalità a quello che vogliono brevettare…

    E la colla di pesce quando, come hanno già detto altri, la pelle del polpo è già estremamente collosa.

    Non credo che un suo successo possa arrivare a spopolare i mari, il polpo costa una esagerazione in rapporto alle “carni” del kebab!

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui