Che valore ha una cenone di Natale per chi non ha la possibilità di garantirsi un pasto caldo come i senzatetto di Milano? A regalare loro il calore della festa come ogni anno è l’Associazione MIA, Milano in Azione) di Milano col supporto dell’Associazione del Maestro Martino, capitanata dallo chef Carlo Cracco.

Stasera in Piazza Affari, ci sarà la cena offerta dai volontari di Mia a 250 clochard. L’armonia di essere guardati con occhi diversi, riuniti al caldo, si condivide a una tavola e il segno di questi piccoli grandi gesti danno un significato più umano nella condivisione del cibo.

Claudio Sadler, stella Michelin 2016 – come altri suoi colleghi – prepara una zuppa di ceci e polpo all’olio d’oliva preparata. Gaetano Simonato, chef del ristorante “Tano passami l’olio” prepara un risotto cucinato direttamente in piazza.

Tra i secondi del cenone della solidarietà compaiono la panzanella degli chef de “Il luogo di Aimo e Nadia” Fabio Pisani e Alessandro Negrini e polpette alla veneta con polenta preparate dallo chef del Ristorante “Il Liberty”, Andrea Provenzani.

Per finire, come da tradizione, c’è il panettone guarnito con crema al limone di Viviana Varese, chef del ristorante “Alice” a Etaly Smeraldo.

piazza affari cenone MIA

L’appuntamento è alle ore 20 nella centralissima piazza milanese che verrà riscaldata dai funghi messi a disposizione da Ricci Milano, allestita con tavoli e panche offerti dalla Protezione Civile e ovviamente decorata con addobbi natalizi.

Zàini Milano​ porta il suo cioccolato Emilia e Lindt​ ha donato gli omaggi natalizi.

Per questa sera le stelle quelle che brillano sono il buon cuore di uomini che portano la gioia di un Santo Natale.

[Isabella Scuderi]

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui