Firenze. Ditta Artigianale apre ristorante e Gin bar Oltrarno

Tempo di lettura: 1 minuto

ditta artigianale oltrarno firenze

La Ditta Artigianale raddoppia a Firenze. Microtorrefazione, coffee bar e dal 3 marzo – quando aprirà i battenti il secondo store in via dello Sprone 5r – anche ristorante, grazie alle specialità dello chef Arturo Dori. A meno di un anno e mezzo dall’apertura della prima caffetteria in via de’ Neri, Francesco Sanapo, pluripremiato campione baristi, scommette sulla Rive Gauche fiorentina.

La Ditta Artigianale Oltrarno sorgerà nel pieno della movida fiorentina, tra piazza Pitti e Santo Spirito, in una palazzina anni ’50 progettata da Michelucci e riarredata in pieno stile Fifties dallo studio Q-Bic dei fratelli Luca e Marco Baldini. Al piano terra la zona caffetteria, la cucina e il cocktail bar, al piano superiore il “salotto” dedicato alle soste più lunghe.

Ditta Artigianale caffè

Se il punto forte della Ditta resta impresso nella carta dei caffè “specialty”, scelti da piccoli produttori in giro per il mondo, tostati e serviti freschi, in Oltrarno si potrà contare su un menu completo, grazie alle specialità dello chef Arturo Dori, sommelier e gourmet. Il ristorante sarà aperto tutti i giorni a pranzo e a cena, in pieno stile internazionale: la cucina, però, sarà mediterranea, con incursioni etniche su base toscana. E i prodotti saranno rigorosamente di stagione.

Ditta Artigianale Firenze

Dalle 18 e fino alle 24 la caffetteria cambierà pelle e si trasformerà in Gin Bar, con una selezione di oltre 150 etichette provenienti da tutto il mondo e una lista di cocktail pensata ad hoc. Dietro al bancone Francesco Masciullo, responsabile del reparto caffè, e Kareem Bennett e Natalia Mazzilli per la sezione “Cocktail e American Bar”. Tra i soci del locale, Daniele Palladini, già gestore di locali storici, quali il “Rex” e la “Rari Nantes”.

Ditta Artigianale. Via dello Sprone 5r. Firenze.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui