Fuorisalone. 10 eventi imperdibili del food al tempo del Salone del Mobile di Milano

327 Condivisioni

fuorisalone milano

Tempo di Salone del Mobile a Milano. E soprattutto di Fuorisalone, la manifestazione nata spontaneamente per accogliere gli ospiti della fiera dopo l’orario di lavoro e diventato in breve un evento nell’evento.

Anzi, una serie di eventi a colpi di anteprime e di ospiti illustri con una contaminazione di linguaggi che ha coinvolto il cibo. Che da comprimario degli aperitivi è diventato attore protagonista con i suoi riti e i suoi sacerdoti.
Ecco 10 appuntamenti che proprio non potete perdere per mettere insieme food e design.

1. Scatti di Gusto sposa Una Sirena a Brera

invito Una Sirena a Brera Fuorisalone 2016

Una sirena nella vasca Arne di Rapsel ad accogliere gli ospiti all’ingresso del ristorante con le alghe che sono tra gli ingredienti dei classici panzarotti. E poi all’interno del ristorante Anema e Cozze, il cui logo è appunto una sirena, la collezione di Barbie di Eliana Lorena di Team Creative Strategic Design che ha progettato una nuova Barbie Sirena. La celebre doll artist replicherà 20 Barbie Sirena che saranno regalate ad altrettanti giornalisti e blogger su prenotazione (cleliamartino@rossopomodoro.it o a vincenzo@scattidigusto.it). Il progetto porta la firma dell’architetto Aldo Petillo (TCSD) e del giornalista Vincenzo Pagano (Scatti di Gusto). L’occasione nasce in contemporanea con la presentazione della Pescheria: si sceglie il pesce da farsi cucinare o si fa la spesa e lo si porta a casa. Mozzichi Mediterranei e Pizza Nera a cura degli chef Antonio Sorrentino ed Enzo De Angelis.

Anema e Cozze. Via Palermo 11. Milano.

Una Sirena a Brera. Giovedì 14 aprile. Cocktail party con Mozzichi Mediterranei e pizza Nera dalle 17:30 alle 19:00

2. Pisacco e Dry coltivano l’arte dell’accoglienza

Pisacco Welcome Gestures

Una piccola dimostrazione di benvenuto, per chi è appena entrato in un locale, mentre prende le misure del luogo, ancor prima di approfondire il menu, si può esprimere in varie forme. È il simbolo di un’attitudine ospitale, forse sottintesa in quelli che di fatto sono spazi di vendita ma nei progetti di ristorazione più attenti non è lasciato al caso anzi, è un messaggio precisamente definito. Pisacco e DRY cocktails & pizza hanno, dagli esordi, identificato il loro “atto di benvenuto” in una proposta di qualità ma volutamente sobria: acqua, olive e pane. Per la Settimana del Design quattro studi di progettazione con base a Milano ed estensioni internazionali Antonio Forteleoni, Mist-o, Lanzavecchia + Wai, Leonardo Talarico presentano Welcome Gestures una collezione di oggetti per offrire agli ospiti questi elementi essenziali. Un laboratorio collettivo, dove ogni designer è chiamato a interpretare secondo la propria visione quello che è un gesto oltre che un prodotto. Gli oggetti di Welcome Gestures coerentemente non sono solo esposti ma utilizzati in DRY e Pisacco per una prova “sul campo” durante il giorni del Salone quando la città attrae pubblico da tutto il mondo. Un design “di servizio” in tutti i sensi.

3. Gilco per capirci un tubo di sake e formaggi

Ferrari telaio Gilco bicicletta Gilco

Lo storico marchio Gilco, reso famoso dall’ever saputo coniugare la leggerezza alle più alte performance, compirà 70 anni nel 2017. Un marchio che fin dal 1947 accompagnò la nascita della Ferrari, firmando tutti i suoi telai alleggeriti, e che introdusse tante innovazioni non solo nel campo dei telai per auto e per biciclette, ma anche delle barche a vela e nella meccanica in genere. Questa mostra, preparando la celebrazione di questo importante anniversario, è una sorta di aperitivo che anticipa per gli appassionati un excursus sui progetti di Gilberto Colombo, presentando anche numerosi pezzi originali; tra questi un telaio di auto, mascheroni, prototipi di telai da bicicletta, e molto altro.
In linea con il titolo, Aperitivo con Gilco ospiterà anche le degustazioni enogastronomiche di Design and Taste Week.

Il 13, 14 e 15 aprile assaggi di formaggi italiani accompagnati da vini lombardi e da diverse varietà di sake giapponesi.

Le degustazioni, a cura di associazioni di settore, sono promosse con il contributo di Citylightsnews, testata giornalistica online che negli ultimi 2 anni si è affermata come punto di riferimento per gli eventi milanesi, con particolare riferimento anche alla cultura del gusto.

4. Il Sale&Pepe dello Street Food

ape bello e buono

La Street Food Experience di Sale&Pepe al Giardino Ventura di Lambrate. Siamo nel cuore di una delle zone più nuove e interessanti del FuoriSalone, dietro la stazione di Lambrate. Sale&Pepe ha organizzato un mercato del cibo di strada, con presentazioni, showcooking, laboratori tra cibo e design. Tra gli altri, interventi degli chef Eva Golia, Monica Sartoni, Matteo Scibilia, di Luca Iaccarino, di Paola Maugeri.

Giardino Ventura. Via Ventura 12, Milano Lambrate, dal 12 al 17 aprile.

5. Da Masterchef a Kitchenaid con Alida

Kitcheanaid Alida Gotti

Siete stati fan scatenati di Alida Gotta durante l’ultimo Masterchef e avete sofferto per la sua eliminazione? Potete gioire con i suoi piatti cucinati con gli elettrodomestici Kitchenaid presso Love It in via Rugabella 1 a Milano nelle serate del 13-14-15-16 Aprile 2016 dalle 19:00 alle 22:30. I posti sono limitati e bisogna provare ad accreditandosi scrivendo a eventi@loveitfood.com e per conoscenza a commerciale@decox.it indicando la data prescelta e il riferimento DECOX, nuovo distributore per la Lombardia, per usufruire di un invito VIP.

Love It. via Rugabella. Milano. 13-14-15-16 Aprile 2016 dalle 19:00 alle 22:30

6. Mettere a posto le bottiglie con Misha e Nicola Delfino

Wood Light rendering“Wood, Glass & Street Food. The Unconventional Mood” è l’evento realizzato in collaborazione con Wood-Light, Chef & Sommelier, Kuka Loft, Misha Sukyas e Nicola Delfino. È l’occasione per presentare “Shine a Light” la nuova wine bookcase e i pannelli “Shine on You” e “Crazy Diamond”. Per tutta la durata del Fuorisalone, vi sarà una degustazione di vini al calice e di street food preparati da Misha Sukyas e Nicola Delfino. I Franciacorta de Le Marchesine saranno i vini ufficiali dell’evento.

Kuka Loft. Via Voghera, 14. Milano. 12-17 aprile.Ingresso Libero 11.00 – 23.00. Street Food 12.00 – 15.00 / 18.00-22.30

7. La trasparenza di Lexus con Yoji Tokuyoshi

Yoji Tokuyoshi

“Lexus – An Encounter with Anticipation¨ è l’installazione in zona Tortona che vuole rendere tangibile il concetto di trasparenza della casa automobilistica giapponese Lexus. A renderlo possibile, i designer italiani Andrea Trimarchi e Simone Farrasin, fondatori dello studio Formafantasma con sede ad Amsterdam, che hanno realizzato pezzi di arredamento usando processi produttivi dell’azienda. E lo chef stella Michelin Yoji Tokuyoshi che ha preparato un percorso ad hoc con piatti che portano la forza dell’acqua e l’arte dell’ospitalità in tavola.

8. Coni di cioccolato alla Rinascente

cioccolato artigianale T'a_light

Una sosta golosa al corner T’a della Rinascente con un maestro pasticciere che preparerà sul momento un cono al cioccolato a seconda dei gusti, grazie all’uso della macchina temperatrice. Ripieno alle fragole per salutare la primavera.

Tre le confezioni disponibili: piccolo (5 pz) 7 €, medio (8 pz) 10 €, grande (15 pz) 15 €   

9. Scabin e Chiabotto fanno l’amatriciana a pressione

Cristina Chiabotto e Davide Scabin

Davide Scabin cucinerà i maccheroni all’amatriciana in pressione per presentare il nuovo piano a induzione di Gatto Cucine. Si tratta di una conferenza stampa – all’interno del quartiere espositivo – presentata dalla conduttrice Cristina Chiabotto. I due sono i mattatori de La Ricetta Perfetta, il nuovo programma in onda su La 5.

Salone del Mobile Milano, (Eurocucina padiglione 15 stand d24/d28). Venerdì 15 aprile ore 11:30

10. Menu speciale da G.Cova & C.

Cova via Cusani

Menu studiato ad hoc da G.Cova & C. per rifocillare i visitatori del Salone del Mobile e i passisti del Fuorisalone. Un telefono ( 02.36682366) per prenotare e il menu da 4 portate a 40 € nel temporary restaurant che sarà aperto in via Cusani 10 per tutto il tempo dell’evento meneghino. Il locale sarà aperto dalla prima colazione alla cena con un format speciale e cucine in funzione fino alla mezzanotte e un cocktail bar per ospitare il pubblico del Fuorisalone anche dopo la fine degli eventi, creando un nuovo punto di incontro in Brera.

E voi, cosa sceglierete per festeggiare il food al tempo del Salone del Mobile?


- venerdì, 8 aprile 2016 | ore 17:50

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *