Verona: flop di Carlo Cracco ovvero la cena di Gala del Vinitaly malriuscita

Tempo di lettura: 1 minuto

Carlo Cracco vino

A Carlo Cracco era stato dato l’onere e l’onore di cucinare per 400 Vip in occasione della cena di Gala del Vinitaly 2016.

La fiera mondiale del vino che quest’anno è giunta alla sua cinquantesima edizione, non ha avuto intoppi (se escludiamo il traffico e le linee telefoniche ballerine) oltre a un grande successo di pubblico e soddisfazione degli operatori.

Meno soddisfatti sono stati i 400 partecipanti alla cena preparata da chef Cracco e la sua equipe: “risotto insipido, carne dura e verdure che non si abbinavano” si legge sul giornale online Cronaca di Verona, che lesto ne ha dato notizia.

Carlo Cracco patatine

L’ingloriosa performance di Carlo Cracco pare abbia fatto rimpiangere le famose patatine di cui è testimonial. Sono le dichiarazioni rilasciate dai molti ospiti che, uscendo dalla spettacolare Arena di Verona (location dell’evento), si sono diretti, irritati e affamati, al più vicino kebabbaro.

Carlo Cracco, già malvoluto dagli animalisti per il suo piccione, ha scelto di non rispondere (forse di non credere) alle critiche. Lo chef e lo staff del Vinitaly tutto hanno provato a sottacere la vicenda, ma il coro dei 400 ospiti delusi si è fatto sentire forte.

Ma a voi sembra verosimile che Carlo Cracco abbia sbagliato un appuntamento così importante? O si tratta di un altro rumore, come quello del piccione?

[Immagini: Style]

21 Commenti

  1. ahahah!!! a verona ???!!! è una delle città più viziate del mondo !!! non sono mica come a milano 😉

    i veronesi !!!! ahahah !!!
    cracco a forza di stare con i milanesi si è dimenticato chi sono i veronesi per non dire i veneti !!!!

  2. Belli e brutti la bellezza della cucina e questa.non sempre le ciambelle vengono con il buco
    Una cena sbagliata . E basta.
    Cmq e bravo

  3. Posto che Vinitaly ha ricevuto unanimi plausi sulla stampa locale, e che la medesima stampa ha altrimenti sorvolato sulla cena (fedeli al motto “se non puoiincensare fai finta che non sia avvenuto”), pare che si sia trattato proprio di un epic fail.
    Succede, oibo’, quando non i tratta di servir la pata(tin)a a folle adoranti di groupies.

  4. serata riuscitissima per lui……fatevi dire quanto hanno pagato quelli dell’organizzazione per farlo cucinare. quello e’ il suo busines oramai…i fornelli…ad altri!!!!

  5. Godo come un riccio!!!
    E non me ne vergogno nemmeno un po’
    Cucinare Cracco, Cucinare. Se toppi pure in cucina non ti resta niente di niente, neppure la patatina.

  6. Quanta invidia dietro a questo Chef.
    vorrei vedere chi si è lamentato di questa cena…troppo facile generalizzare, magari sono gli stessi che si divertono su tripadvisor..
    infinita stima per lui sia come uomo sia come chef.

    salvatore

  7. Come mai solo un giornale riporta la cosa e su “L’arena” non vi è traccia? secondo me chi ha riportato una cosa del genere è fazioso in cerca di pubblicità indiretta

    • @Marco: haicolto il punto. Su “l’arena” non vi è traccia.
      CVD: sulle pagine del giornale “istituzionale” passano sotto silenzio la cena di gala, mentre hanno giustamente dato risalto agli ottii numeri dell’intera manifestazione; cosa avranno voluto (non) dire?

  8. CHE VI ASPETTAVATE ? che pensavate che chiamando cracco il successo era assicurato? mica è Cannavacciuolo ,allora si ,che potevate starne certi che il kebabbaro poteva continuare a cacciare le mosche,la prossima ci vogliono professionisti non ciarlatani ,capaci di starnazzare in tv sgridando gli allievi che alla fine sono più bravi di lui ,già se chiamavate me andava molto meglio e sono l’ultimo dei cuochi.
    diffidate gente ! diffidate

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui