Milano. Mangiare tapas a 4 € è un bel Gesto. E anche buono

Tempo di lettura: 3 min

gesto_IMG_8330ok

Fra i tanti gesti di cui è intessuta la nostra giornata, molto importanti sono quelli legati alla preparazione, alla cura e alla condivisione del cibo: i gesti di chi lo prepara e di chi lo serve in tavola che nei locali pubblici diventano quelli del cuoco in cucina, dei camerieri in sala, e dei tuoi commensali.

Un gesto comune a tavola è quello della condivisione: assaggia, tieni, prendi, ne vuoi…? “Un gesto è quello che facciamo, ma anche quello che siamo” – dice Martina, che è venuta a Milano dalla Toscana per fare proprio un bel Gesto.

Gesto: fai il tuo è un locale di tapas ma anche un bar-salotto, aperto da qualche settimana a Milano, in via Sirtori, alle spalle di Porta Venezia.

Siamo fra viale Piave, corso Buenos Aires e viale Regina Giovanna: un’altra zona che in questi ultimi anni si è arricchita di locali dagli aperitivi di Lelephant alla cucina vegetarian-vegana di Radicetonda, dallo storico Panino Giusto al take away casalingo di Feel Food, e così via.

Dall’altra parte di corso Buenos Aires la scelta si infittisce: per fare solo qualche nome, l’Antica Focacceria San Francesco, Flower Burger, Mantra, Joia.

IMG_8401ok

Il posto in sé è veramente molto bello. Questi stessi spazi sono stati occupati negli ultimi anni da un ristorante, anzi da Bruno Ristorante, cucina toscana e di pesce mi dicono – ma non ci sono mai stato.

Peccato: avrei conosciuto prima il posto. Una volta qui c’erano i locali della dogana di Porta Venezia: adesso ci sono archi, mattoni, dislivelli, spazi comuni e spazi separati.

GESTO_IMG_8361ok

L’ingresso si apre sul bancone bar (la cui proposta di cocktail è davvero interessante) e un corridoio con una parete affrescata con ritratti di personaggi celebri e le loro frasi più importanti (idea a un tempo carina ma banalotta) lo separa dar diversi spazi e salottini in cui si divide il locale.

gesto_IMG_8340ok

Gli interni richiamano un design post-industriale elegante, diciamo “ripulito” dagli eccessi laterizi e abbellito con oggetti ricercati, belle lampade, molto metallo, orticelli (d’accordo, vasi) “sospesi”, e gli ampi spazi fra i tavoli e le poltroncine danno proprio la sensazione di essere in un salotto.

gestoIMG_8358ok

Gesto è il fratello minore degli omonimi locali di Firenze e Perugia. Il menù prevede piccole porzioni da mangiare, da condividere, da accompagnare a cocktail non banali. Si riceve una lavagnetta su cui scrivere le ordinazioni – lavagnetta che ritornerà con appoggiato sopra quanto ordinato.

Ecco cosa leggete sul menù, dove per ciascun piatto si spende dai 4 € ai 6 €:

gesto-04

Carne (Polpette di carne alla puttanesca; Nuggets di pollo bio; Crudo di manzo crema di pere e tartufo; Mini-burger e chips di patate, servito con contenitori monoporzione di maionese e salsa barbecue).

gesto-2

Pesce (Polpo rosolato, chorizo e salsa verde; Salmone ceviche e pop corn caramellati; Baccalà cornflakes, pomodorini e rucola; Alici burrata, spinaci e pane croccante Gambero rosso con crumble di mandorle e asparagi).

Verdure (Falafel salsa allo yogurt e insalata di germogli; Maki vegano con teriyaki all’arancia; Mini-parmigiana e pane caldo del Gesto; Tajine di verdure riso jasmin e mentuccia).

gesto-5

I dolci (3,50/4€): mini cheesecake fragole e limone, mini bombe con crema allo zenzero, e ciabattine della buonanotte: pane al latte, panna montata, cioccolato caldo.

Gesto, fai il tuo. Via Sirtori, 15. Milano. Tel. +39  3939540021

[Immagini: Gesto, fai il tuo; Just me and the Cities]

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui