Napoli. Parte il XV Trofeo Caputo che elegge il migliore pizzaiolo del mondo

Tempo di lettura: 2 minuti

Trofeo Caputo foto gruppo

Il Campionato Mondiale del PizzaiuoloTrofeo Caputo raggiunge il traguardo della XV edizione e come da tradizione si svolge durante il Napoli Pizza Village (di cui sapete già tutto). Chi si aggiudicherà il titolo iridato dopo il trionfo di Teresa Iorio dello scorso anno?

Per Antimo Caputo, Ad del Mulino Caputo, indipendentemente da chi sarà ad imporsi sui 600 sfidanti e aggiudicarsi il titolo di Campione del Mondo, il vero successo è quello di poter promuovere la maestria dei pizzaiuoli, la loro capacità di selezionare materie prime d’eccellenza e di utilizzare tecniche e saperi antichi.

Carmine e Antimo Caputo Grano Nostrum

Questa tappa ha un significato particolare per la famiglia Caputo: “Siamo orgogliosi che nell’ambito del “Pizza Village”, evento che si affianca al Campionato, sarà utilizzata anche la farina proveniente dal nuovo “Campo Caputo” targato Campania. Da quest’anno, infatti, la coltivazione del Grano Nostrum, del quale seguiamo l’intero processo produttivo, dalla semina al raccolto, dalla gestione dei campi allo stoccaggio, si è allargata dal Lazio, dove lo scorso anno abbiamo iniziato a mietere il nostro grano in collaborazione con il Consorzio Agrario di Latina, alla Campania.”

Intanto, è iniziato il conto alla rovescia: il XV Trofeo Caputo si svolgerà il 6 e il 7 settembre sul Lungomare Caracciolo, presso la Rotonda Diaz, nell’arena nota come lo Stadio della Pizza, con  spalti e tribune con vista sul golfo di Napoli. La gara prevede l’assegnazione di 9 titoli riferiti ad altrettante categorie, che vanno dalle consuete “Pizza classica” fino a quella acrobatica, passando per la “Pizza senza glutine” e la categoria S.T.G. (Specialità Tradizionale Garantita).

Alle categorie storiche, quest’anno, si è aggiunta una novità: quella della “Pizza Americana”.

Le gare si svolgeranno in simultanea su 6 forni, ai quali si alterneranno i partecipanti provenienti da circa 40 Paesi. L’inizio delle gare, aperte al pubblico e con ingresso gratuito, è previsto per le ore 15.00. Sarà possibile seguire le evoluzioni della competizione anche tramite i social network e le piattaforme virtuali.

pizza per l'estate 'o saracino 11 gennaro esposito

Il titolo di Campione del Mondo sarà assegnato da una giuria, nella quale si alterneranno grandi chef, come il pluristellato Gennaro Esposito della Torre del Saracino, giornalisti  ed esperti del settore.

Carmine Caputo Grano Nostrum

“Grazie al Trofeo Caputo, in questi anni, si è rafforzata ed espansa nel mondo l’arte dei pizzaiuoli napoletani, stimolando un confronto incentrato sul tema dell’artigianalità, cardine di questo antico mestiere.” – ha dichiarato Antimo Caputo.

2 Commenti

    • L’International Pizza Expo (http://www.pizzaexpo.com) di Las Vegas è una competizione con diverse categorie. Alcuni pizzaioli italiani hanno partecipato a quella gara tra cui Vincenzo Capuano che ha fatto assaggiare i suoi impasti prima di partire.
      Caputo fornisce la farina a molti pizzaioli e pizzerie sia in Italia che all’estero e quindi è logico che sia molto presente e non solo su Scatti di Gusto.
      Ecco comunque i risultati delle competizioni americane (la prossima edizione è a marzo 2017)
      2016 Traditional Division Regional Winners:

      Northeast: Nino Coniglio, Williamsburg Pizza, Brooklyn, NY
      Southeast: Jane Mines, Nima’s Pizza, Gassville, AR
      Midwest: Joey Neidel, Tusconos, Buckner, MO
      Northwest: Michael Rutledge, Farrelli’s, Tacoma, WA
      Southwest: Daniel Saccone, Saccone’s Pizza & Sub, Austin, TX
      International: Giuseppe Marcuccilli, Pizzeria la Magnolia, Roccasecca, Italy
      2016 Traditional Division Finals:

      1st: Nino Coniglio, Williamsburg Pizza, Brooklyn, NY

      2nd: John Vigliotti, Peppino’s, Syracuse, NY

      3rd: Jane Mines, Nima’s Pizza, Gassville, AR

      2016 Non-Traditional Division Winners:

      Northeast: Andrew Scudera, Goodfella’s, Staten Island, NY
      Southeast: Brian Hall, Tony Boombozz Pizzeria, Louisville, KY
      Midwest: Brad Corbin, Sloppy’s Sports Cafe, Lakeside, OH
      Northwest: Alec Henrickson, Pompeii Pizzeria, Elk River, MN
      Southwest: Matt Hutchinson, Pizaro’s Pizza Napoletana, Houston, TX
      International: Isaac Macdougall, Pizzeria Defina, Toronto, ON
      2016 Non-Traditional Division Finals:

      1st: Brian Hall, Tony Boombozz Pizzeria, Louisville, KY

      2nd: Louie Bossi, Louie Bossi’s, Ft. Lauderdale, FL

      3rd: Andrew Scudera, Goodfella’s, Staten Island, NY

      2016 Pan Division Winners:

      1st: Eric Von Hansen, Caliente Pizza & Drafthouse, Pittsburgh, PA

      2nd: Massimo Mannino, Marabella, Washington, NC

      3rd: Tony Ganesh, Panino’s Pizzeria, Park Ridge, IL

      2016 Pizza Napoletana Division Winners:

      1st: Cuono Pannella, Pizzeria da Nino, Acerra, Italy

      2nd: Gazmir Zeneli, Rossopomodoro, Brooklyn, NY

      3rd (tie): Vito Iacopelli, Provo The Art of Pizza, West Hollywood, CA
      Gennaro Russo, Dal Presidente, Napoli, Italy

      2016 Gluten-Free Division Winners:

      1st: Victoria Wolf, Denver, CO

      2nd: Giuseppe Lucia, Zio Giglio, Lecce, Italy

      3rd: Frank Baird, Franco’s Pizza, Chardon, OH

      2016 Best of the Best Champion: Matt Molina, Capo’s, San Francisco, CA

      2016 Pizza Maker of the Year Champion: Nino Coniglio, Williamsburg Pizza, Brooklyn, NY

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui