Ricetta: la Zuppa Montanara con zucca e legumi di Roberto Valbuzzi per il Progetto Arca

Ricette

zuppa-della-bonta-arca_2

In occasione della Giornata mondiale di lotta alla povertà (il 17 ottobre), la Fondazione Progetto Arca organizza sabato 15 e domenica 16 ottobre la Zuppa della Bontà, per sensibilizzare e raccogliere fondi a favore delle persone che vivono in grave stato di emarginazione e povertà. In numerose piazze italiane saranno presenti i banchetti di Progetto Arca che proporranno all’acquisto tre tipi di zuppe – minestrone alla veneta, zuppa d’orzo e minestrone alla montanara. Naturalmente è prevista una donazione (mi raccomando generosa), e in cambio potrete ricevere anche un ricettario creato per l’occasione dall’Accademia Italiana Chef.

Con i fondi raccolti, la onlus mira a distribuire pasti caldi a migliaia di senzatetto durante il periodo invernale. Solo nell’ultimo anno la fondazione ha distribuito un milione di pasti e offerto oltre 300mila notti al riparo.

valbuzzi

Vi proponiamo qui la ricetta di Roberto Valbuzzi (figlio d’arte, personaggio tv, chef del Crotto Valtellina a Malnate, Varese), che sarà in piazza a Milano insieme ai volontari di Progetto Arca per presentare al pubblico la sua ricetta della bontà.

zucca

Ingredienti

Confezione da 500 g di Minestrone alla Montanara (Misto di legumi secchi: fagioli, piselli spezzati, lenticchie, adzuki verdi, lenticchie rosse decorticate)
400 g di zucca Delica
2 cipolle rosse
100 g di stracchino
20 g di zenzero fresco
1 litro di brodo di pollo
50 g di burro
1 porro
Coriandolo fresco
Rosmarino fresco e salvia a piacere
Olio di mais per frittura
Farina 00
Sale e pepe
Olio extra vergine di oliva

Preparazione

Tagliare la zucca a tocchi e posizionarla in carta stagnola, condire con sale, pepe, olio extra vergine di oliva, rosmarino e salvia.
Far cuocere in forno a 180 gradi per 35 minuti.
In una pentola ampia e alta far stufare il porro tagliato finissimo con lo zenzero precedentemente grattugiato e il burro. Aggiungere il misto di legumi secchi del “Minestrone alla Montanara” e il brodo caldo, lasciando cuocere per almeno un’ora.
Quando la zucca è pronta frullarla con olio e un filo d’acqua e lo stracchino.
Aggiungere la zucca frullata al composto con il brodo e lasciar cuocere ancora 10 minuti.
Nel frattempo tagliare finissime le cipolle. Passarle in farina e friggerle in olio ben caldo.

Servire la zuppa con un ciuffo di cipolle fritte.

Tempo di preparazione: 2 ore circa

Di Emanuele Bonati

"Esco, vedo gente, mangio cose" Lavora nell'editoria da oltre 40 anni. Legge compulsivamente da oltre 50 anni. Mangia da oltre 60 anni. Racconta quello che mangia, e il perché e il percome, online e non, da una decina d'anni. Verrà ricordato per aver fatto la foto della pizza di Cracco.