Dolcetto o terremoto: l’assurdo post del ristorante Piovono Zucchine cui va detto che il terremoto non è uno scherzetto

Tempo di lettura: 1 minuto

Dolcetto o terremoto? fa oltre 1.000 commenti e più di 800 condivisioni. Accade su Facebook che Piovono Zucchine, ristorante vegano di Brindisi, abbia pubblicato un post per ricordare ai suoi clienti che stasera 31 ottobre è aperto a cena.

Trovata di pessimo gusto per moltissimi dei commentatori che sono rimasti allibiti dall’utilizzo del ritornello di Halloween Dolcetto o scherzetto.

E le critiche all’indirizzo delle due socie che gestiscono il ristorante non si risparmiano.

La zucchina con due occhi spaventati non è stata digerita e lo si capisce subito dal primo commento postato 1 minuto dopo l’apparizione dell’immagine.

E non sembra che il motivo che ha spinto il ristorante a pubblicare il post, cioè i proventi della cena di stasera serviranno ad acquistare dolci per i bambini delle Marche, sia sufficiente a placare gli animi arrabbiati per una tale rima (!?).

Il suggerimento di alcuni commentatori non viene preso in considerazione.

Anzi, continuano.

Piovono Zucchine non fa un passo indietro.

I commenti diventano un muro contro muro.

Qual è il confine tra marketing e trash?

E quando arriva il momento di abbandonare?

Non funziona nemmeno la geolocalizzazione e il non conoscere lo spirito di Piovono Zucchine.

Uno spirito di patate. Che forse fa perdere clienti.

Ma c’è chi (pochi) apprezza e lo dice senza problemi.

Forse una regola di comunicazione da tutta questa polemica si può trarre.

O forse sarebbe il caso di andare a vedere qual è la linea di Piovono Zucchine a tavola.

piovono-zucchine-ristorante-vegano

Sempre che ci sia qualche commentatore o lettore disposto ad andare stasera alla cena del terremoto che non è uno scherz(ett)o?

1 commento

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui