Elezioni USA 2016. Votereste mai come presidente Trump che mangia la pizza al contrario?

Tra una manciata di ore il mondo conoscerà i risultati delle elezioni presidenziali americane.

Chi vincerà tra Donald Trump ed Hillary Clinton?

Analisti, pensatori e statisti della domenica non hanno dubbi: si tratta di quel miserabile, ignorante, pericoloso pagliaccio part-time, e sociopatico a tempo pieno’ – come lo ha definito Michael Moore – di Donald Trump.

https://www.youtube.com/watch?v=B-XgMymBIY0

Nel suo pezzo per l’Huffington, il regista americano elenca diverse ragioni per le quali il miliardario (e mirabile interprete di spot pubblicitari come quello per la catena Pizza Hut) vincerà le elezioni, ma tra queste, non c’è il modo in cui addenta la pizza.

21814-pizza-hut-pizza-hut

Dài, ma come si fa a mangiare una pizza in questo modo? Surgelata, per giunta.

Voi lo votereste uno così?

Ma addentare la pizza a partire dal cornicione è soltanto uno stupro bello e buono o nasconde significati oscuri?

Senza andare a scomodare Freud, ma più umilmente l’Accademia dei pizzaioli, scopriamo che esistono quattro tipologie di mangiatori di pizza, catalogati a seconda di come affrontino la singola tenzone con disco di pasta che hanno avanti.

pizza a portafoglio piegata

I piegatori, quelli che piegano la pizza prima di mangiarla, sono persone competitive e non hanno paura di sporcarsi le mani. Sono concentrati nei loro obiettivi, vanno sempre di fretta e per loro non esiste il tempo libero, sono sempre concentrati sul lavoro.

piega pizza margherita

Ci sono poi i manualia cui piace mangiarla solo con le mani. Sono perfezionisti e molto stressati, in questo modo si rilassano e si liberano delle regole almeno quando sono a tavola.

il sindaco de Blasio e la pizza

Al loro opposto gli strumentisti che senza forchetta e coltello sarebbero capaci di restare digiuni un semestre, personaggi equilibrati, metodici e molto calmi, sono bravi a coltivare le amicizie e sono capaci di grandi passioni.

E infine anche i mangiatori di crosta, coloro che iniziano dal cornicione (e se lo mangiano tutto) per poi passare al centro, sono audaci, pensano fuori dagli schemi e sono dei veri e propri leader.

LEADER, capite? Allora Moore ha ragione, vincerà davvero Trump il maialone, ma non era necessario darsi ad analisi complesse, scomodare statisti di chiara fama, interrogare teorici di politica internazionale.

Bastava guardarlo mentre mangia la pizza!

Link: Huffingtonpost.it, Accademia-pizzaioli.it, stuffpoint.com

18 Commenti

  1. Lungi da me l’intenzione di difendere Trump… Ma lo spot parla chiaramente del ripieno nel bordo, la mangia “al contrario” per quello… 😉

  2. Però sai, in america badano più agli scandali sessuali.
    Noi non sappiamo come mangiano, sappiamo solo che si mangiano tutto e nemmeno ci fanno più votare!

  3. è l’unica ragione per la quale la clinton potrebbe vincere, secondo me. per il tipo di moglie, donna e madre che rappresenta.

  4. 1 Non voterei per i due candidati americani, uno peggio dell’altro: pensando anche che gli usa hanno avuto grandi presidenti.
    2 Sul fatto che Trump mangi la pizza dal cornicione ho un’opinione diversa da Sarah G. Se pensiamo che la maggior parte degli italiani lascia il cornicione nel piatto dovremmo applaudire Trump. Poi sono per la massima libertà di mangiare la pizza come meglio uno crede. Io la mangio con le mani (e anche il cornicione se è ottimo e non gommoso o crudo) ma perché devo criticare chi la mangia con le posate? Dimmi come mangi e ti dirò chi sei? (opinione contenuta nel post). Fino ad un certo punto.
    3 Condivido l’ironia di Andrea nel commento sulla democrazia in Italia: come dice Andrea, gli AMERICANI ELEGGONO i loro presidenti(che sono anche CAPI del GOVERNO).
    Noi abbiamo (CHI?) uno che governa l’Italia…senza elezioni. E corriamo il rischio di avere una “democrazia oligarchica e autoritaria” se non diciamo un bel NO alla deturpazione della COSTITUZIONE.

  5. ciao amedeo,
    grazie per il corposo contributo.
    è evidente che tutto il pezzo (e i commenti, i miei almeno) sono pervasi da ironia, e cercano di strappare un sorriso a chi legge.
    il pretesto, in giorni caldi di elezioni, è raccontare di cibo, pizza nella fattispecie, anche applicata a quello che sarà con ogni probabilità il futuro presidente usa.
    quanto a giudicare le persone da come mangiano…beh, era solo un gioco, chiaramente: io la mangio con le posate, lascio il cornicione e rubo il basilico da quelle degli altri…SARO’ UN SERIAL KILLER?

    • Non sei certo un serial killer, Sarah, anche se in molte pizzerie farai fatica a trovare il basilico da rubare.
      Ma ancor di più sono certo, sicuro, che tu sia una moglie, comunque una donna, millemila volte migliore della inqualificabile Hillary.
      Davvero non ti ci vedo a coprire le ‘marachelle’ orali del marito…

  6. tu dici coprire, paolo, io dico incassare con grande dignità.
    la sua versione dark, meno accogliente ma altrettanto tosta è stata la signora lario.
    tutte l’abbiamo amata.
    quanto a che tipo di compagna sia io…ti faccio parlare con mio marito!!

  7. Dignità… mai descrittore fu più lontano dalla realtà!
    Se lei è dignitosa, allora il candidato repubblicano può farsi passare per un maestro di galateo, suvvia

    • Poteva andare via con un gran colpo di teatto o restare. HA fatti una scelta certamente di testa ma anche di cuore. PERCHÉ non lo trovi dignitoso?

  8. Veronica lasciò Silvio. Hillary continuò con Bill.
    Verdini e Alfano lasciarono Silvio B. Silvio non lascia la Costituzione nelle mani di un NO(n) eletto.
    Dove sta la dignità?
    Le prime due scelte sono PRIVATE e possono essere viste allo stesso modo(cioè entrambe dignitose o non dignitose) o in maniera contrapposta, cioè una delle due dignitosa e l’altra no. Le scelte dei politici sono invece PUBBLICHE ed incidono pesantemente nella vita dei cittadini. Silvio B ha sbagliato più volte nella vita privata e pubblica ma, seppur vecchio e malato, ha fatto una scelta pubblica dignitosa e coraggiosa, forse determinante, in difesa della democrazia.
    Comunque vada, in Italia la dignità è stata rottamata da tempo.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui