pizza-napoletana-giappone

La pizza napoletana è sempre più forte in Giappone.

antimo-caputo-in-giappone

Si è conclusa infatti la tappa della Caputo Cup nel Sol Levante.

I vincitori sono stati premiati presso il  consolato italiano, alla presenza del sindaco di Kyoto, Daisaku Kadokawa.

pizze-trofeo-caputo-unesco-giappone caputo-makishima

La  “città dei mille templi”,  prestigiosa sede della cultura giapponese nonché sito protetto dall’UNESCO, ha visto sfidarsi circa 200 maestri pizzaiuoli, in gara per scalare la classifica e poter essere presenti al XVI Trofeo Caputo che si svolgerà, come di consueto, a Napoli.

Nel corso della spettacolare data partenopea si assegna il titolo mondiale, al quale concorrono, da anni, molti tra i più bravi pizzaioli giapponesi.  

La competizione si è svolta dopo 20 preselezioni, selezionando dodici finalisti.

Di seguito, i vincitori delle categorie “Classica” (vinta da Antonio Sorbillo quest’anno) e “STG: Specialità Tradizionale Garantita” (vinta “dall’australiano” Andrea Cozzolino)

Pizza Classica

1. Takumi Sugihara (Asso Osaka Nishitenman)
pizza Asso (con prosciutto, rucola e limone – cornicione ripieno di ricotta e al centro della pizza fior di latte e pomodorini con una spremuta di limone in uscita).

2. Akiyo Okabayashi (Aichi Nagoya)
Pizza Don Adolfo (con ragù alla genovese, provola affumicata, ricotta di bufala, pepe nero, grana padano, basilico, olio extra vergine di oliva e una spruzzata di pomodoro).

3. Masaki Yamaguchi (Asso Osaka Nishitenman)
Pizza Minori con pesto, alici, cicinielli, pomodorini e pomodori secchi, capperi, aglio, basilico, aglio, olio extra vergine di oliva).

Pizza STG

1. Yuki Tomozawa (Aichi Nagoya)
2. Akiyo Okabayashi (Aichi Nagoya)
3. Mitsutaka Suzutaka (Amici Ibaragi)

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui