Pasquale Marigliano

Pasquale Marigliano, figliol prodigo nella terra di Giordano Bruno, festeggia il riconoscimento AMPI come “Miglior Pasticcere dell’anno” regalandosi (e regalandoci) un nuovo, grande punto d’incontro a Nola.

La moderna struttura di via Fonseca, angolo via Merliano, di fronte al Parco Archeologico di Nola, è un vero e proprio ateneo dolciario multifunzionale, articolato su più piani, con luminoso e vetratissimo salone strategicamente ad angolo a fronte strada, e annesso laboratorio.

Pasquale, tuttavia, non tradisce le vicine origini vesuviane, mantenendo il laboratorio di San Gennarello di Ottaviano, dedicato ai lievitati e alle celebrate Pastiere Marigliano. Tuttavia la nuova location nolana, a due passi dalle autostrade e ben servita da parcheggi e collegamenti, è davvero ad un tiro di schioppo dalla sede originari, e può felicemente abbinare al fresco, da gustare nello showroom o da portare a casa, i prodotti più complessi elaborati da li a pochi chilometri.

La Factory nolana, dunque, si preannuncia come un vero e proprio punto di riferimento per gli appassionati di pasticceria e cioccolateria (molto radicata nel DNA di Marigliano).

pasticceria-marigliano-dolci pasticceria-marigliano pasticceria-pasquale-marigliano

Il silenzio di Pasquale Marigliano, negli ultimi mesi, ci aveva un po’ preoccupato. Ma vista la sua ultima creatura, possiamo ben capire l’impegno profuso per realizzarla. Impegno portato avanti senza mai rinunciare alla sua ricerca per la qualità del gusto. Nella Sala Blu del Lingotto di Torino, per Gourmet Expoforum, il presidente AMPI Gino Fabbri ha sottolineato la ricerca e perfezione estetico-degustativa di Marigliano, “che fornisce stimoli alla pasticceria nazionale”.

cioccolatini-pasquale-marigliano pasquale-marigliano-cioccolatini

Pasquale, con le sue creazioni, sintetizza la miscela tra le due culture lo influenzano: quella partenopea e quella francese. Marigliano, vero e proprio artigiano del cioccolato, ha fatto esperienza alla corte parigina dei più noti maestri dolciari “Fauchon” e “Le Notre”.

Fortemente legato al territorio, in bella mostra nella nuova vetrina nolana, il Vesuvio Buono è un cioccolatino duro all’esterno ma morbido ed esplosivo al suo interno.

Vesuvio è anche il nome di una torta che rappresenta la croccante combinazione tra cereali e cioccolato fondente, in equilibrio con un delizioso cremino alla nocciola.

Infine i suoi ricercatissimi Stresul, biscotti di farina di mandorla, burro fresco, zucchero di canna, ricoperti di cioccolato al latte e sale di Guèrande.

banco-pasquale-marigliano

Portarsi a casa un panettone da 1 chilo firmato Pasquale Marigliano costa dai 32 € del Classico Milanese ai 35 € di quelli più evoluti, come il ricercatissimo Pistacchio o quello alle Albicocche “pellecchielle” del Vesuvio.

Le confezioni di Strusel sono in vendita a 12,90 mentre per torte e pastiere la forbice è tra 15 € (10 porzioni) e 25 (per 15). Le cassate Marigliano costano 25 € al chilo.

Pasquale sa guardare avanti e anche questa volta lo sta dimostrando: per toccare (e gustare) queste prelibatezze basta fare un salto all’ampio e luminoso locale targato Marigliano. Troverete di tutto, dalla piccola pasticceria al gelato, dai cioccolatini alle raffinatissime torte, senza dimenticare il Panettone, apprezzato da nord a sud grazie al suo lievito naturale.

Pasquale Marigliano. Via Fonseca. Nola (Napoli). Tel. +39 081 529 6831

[Immagini: Naparte]

2 Commenti

  1. Ho sempre comprato da pasquale Marigliano quando aveva la pasticceria a p.za municipio ora sono in difficoltà. Vorrei sapere perché non apre a Napoli fatemi sapere grazie

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui