Gelato. Il cornetto Algida adesso ha un cuore di soia, piace ai vegani e viene premiato dagli animalisti

cornetto vegano algida Veggy

Una volta era un cuore di panna, ora è un cuore di soia. Il cornetto, il gelato icona di Algida, esce in una versione vegana, si chiama Veggy perché completamente privo di latte e quindi di panna e riceve il premio Progresso della PETA, l’associazione che promuove i diritti degli animali.

Fare a meno del latte e dei prodotti lattiero-caseari significa evitare sofferenze agli animali e fare a meno dei latticini evita problemi come diabete, malattie cardiache, cancro e obesità.

Queste le motivazioni che hanno portato al riconoscimento.

Ora c’è da vedere come la prenderanno i milioni di cuori di panna infranti nel sapere che per decenni hanno consumato un prodotto che i vegani considerano nocivo.

Cambieranno gusto e si lanceranno sul cornetto Veggy o sul cornetto senza glutine?

cornetto vegano e senza glutine Algida

Comunicato stampa

ALGIDA RICEVE PREMIO PETA PER L’ANNUNCIO DEL NUOVO CORNETTO SENZA LATTE
L’organizzazione animalista loda la compagnia per aver creato ‘Veggy’, il Cornetto prodotto con latte di soia per soddisfare la domanda da parte del crescente mercato vegano

A seguito della notizia che Algida lancerà sul mercato “Veggy”, una nuova varietà del Cornetto – un cono alla vaniglia e al cioccolato fatto con latte di soia e completamente privo di latte – la compagnia è stata riconosciuta con il Proggy Award dalla PETA, l’organizzazione benefica per i diritti animali. Il Premio Proggy (per “Progresso”) riconosce risultati commerciali e culturali che sono rispettosi degli animali.

“Algida, producendo un Cornetto per il crescente mercato vegano, sta offrendo un assaggio del futuro”, dice il direttore dei programmi internazionali della PETA, Mimi Bekhechi. “Oggi più che mai, le persone evitano prodotti lattiero-caseari sapendo che essi sono dannosi per la salute e causano un inferno agli animali. E le aziende abbastanza consapevoli da offrire le opzioni vegane, vengono poi ricompensate”.

PETA – il cui motto recita in parte che “gli animali non sono nostri da mangiare” – osserva che l’industria del latte infligge alle mucche e alla loro prole una sofferenza enorme dal momento che i vitelli vengono strappati dalle loro madri subito dopo la nascita – un fatto straziante sia per la madre che per il piccolo – così che il latte destinato a loro venga invece consumato dagli umani. Quando la produzione del latte diminuisce, le mucche vengono mandate al macello. Inoltre, il consumo di latticini è stato collegato a svariati problemi di salute come il diabete, le malattie cardiache, il cancro e l’obesitá.



31 commenti su “Gelato. Il cornetto Algida adesso ha un cuore di soia, piace ai vegani e viene premiato dagli animalisti

  1. PETA:”Inoltre, il consumo di latticini è stato collegato a svariati problemi di salute come il diabete, le malattie cardiache, il cancro e l’obesitá”

    Di fronte a tutte queste POST-VERITA’ mi viene in mente la demonizzazione dell’olio di palma.
    In fondo il meccanismo è lo stesso usato da secoli: seminare la paura anche con le menzogne.
    Manipolare l’opinione pubblica con la PAURA anche raccontando balle, le cd. post-verità.

    Facciamo un PETO.

    • E T U ORA CI SEI ARRIVATO?? non sai che i governi in combutta con le multinazionali non aspettano altro che fregare gli idioti che ascoltano tutto quello che “dice la televisione”? e tu sei proprio uno di quelli…….da come parli si vede bene che non sai distinguere neanche la m3rd4 dalla cioccolata, vai lavorare và, che è meglio

      • Su questo dovrebbe esserci precisa indicazione in etichetta. Da quel che vedo, le possibili contaminazioni, o la presenza di specifici allergeni, è presente su tanti prodotti.
        Ovvio che basta la dicitura “può presentare tracce di…” per rovinare la festa di Princess, e consigliarle il piano B: acquisto di una gelatiera (non è ncessario spendere zilioni di euri per un buon prodotto) e autoproduzione.
        Sempre meglio che rischiare, no?

        • le persone allergiche alle proteine del latte non possono prendere il gelato nelle gelaterie, nemmeno quello di frutta, appena gli dici che sei allergico e che ti devono garantire che non vi sia latte, ti rispondono di rinunciare

      • Quando una azienda si impegna a scrivere senza glutine su un suo prodotto garantisce anche la NON contaminazione. È una scritta volontaria ma che se non corrisponde al vero è perseguibile per legge. E così per tutte le aziende che pongono la scritta SG . I celiaci ne conoscono perfettamente l’importanza.

        • Se ricordo bene, qualcuno aveva trovato già sul mercato prodotti “gluten free” sui quali per lavarsi le mani hanno scritto “ma non adatti a celiaci”…quindi gluten-free alla carlona…
          Non so se sia vero, ma ricordo questo commento.

          • Beh, credo che sia un dato facilmente verificabile: si guarda nel freezer del supermercato e si legge etichetta.
            Vedrò di farcela, anche se onestamente potrei dimenticarmelo: il freezer gelati è uno degli scaffali che non frequento quando faccioa spesa.
            Ma se avrò occasione prometto che darò riscontro

      • Infatti, nella parte posteriore ovviamente, scrivono ben chiaro:
        “Pur adottando tutte le misure atte ad evitare contaminazioni accidentali da LATTE, non possiamo escluderne totalmente la presenza.”
        A questo punto mi chiedo come l’Unione Vegetariana Europea possa far si che il loro marchio VEGAN sia presente su tali prodotti.

    • Certo pero’ portati sempre dietro l’antistaminico o il cortisone, prodotti privi di contaminazioni non esistono quindi dipende molto a che livello hai l’allergia x possibili reazioni

  2. Esiste da anni un cornetto ottimo alla soia prodotto dalla Valsoia. Nessuna novità quindi se non la maggior fama dell’azienda Algida e del suo cornetto.

  3. Sono intollerante al lattosio e per me questa é stata una bellissima sci..grazie algida…il cornetto Vegano é inoltre buonissimo

  4. Secondo me è la soluzione a chi è allergico alle proteine del latte come mio figlio è anchec celiaco.Se veramente lo prenderanno bar e negozi di alimentari finalmente smetterò sdi portarmi il gelato da casa .Considerando anche che non Sempre posso portarlo dietro nei lunghi viaggi.Io ringrazio chi ha avuto questa bellissima idea.

  5. Ho verificato,il cornetto alla soya va bene ma non è senza glutine.Peccato!!!Non é che magari potete farlo Senza glutine e alla soya?sarebbe importante.

  6. E se tornassimo alla dieta mediterranea?!Evitando di acquistare queste sofisticazioni di cibo che altro non sono che specchietti per le allodole ?Vegano non significa sano.L’OMS raccomanda di evitare i cibi ad alta densità calorica,c’è del gran zucchero dentro a ste porcherie….Vi stanno vendendo zucchero….Lo mettono dappertutto per coprire la bassa qualità degli ingredienti di base e per renderci schiavi dei sapori dolci.Torniamo al cibo vero.Queste sofisticazioni servono solo a farci ammalare…Per poi ingrossare le tasche delle aziende farmaceutiche.Risvegliatevi

  7. Premiati dalla PETA mentre, contemporaneamente, promuovono il cornetto senza glutine con su scritto, bello grande, “100% panna fresca italiana”… Quindi premiati per cosa? Per aver allargato il loro bacino di potenziali clienti?

    • Scusa .. uno é senza glutine e non Vegano, l’altro senza lattosio, pertanto non senza Glutine .. sono due cornetti, ben distinti.
      Basta leggere.
      Poi speriamo ne facciano uno senza glutine vegano.
      Ma non é il caso di questa presentazione.

  8. Purtroppo di sano non c’e’ piu’ nulla da mangiare, nemmeno quello coltivato nel tuo orticello considerate le contaminazioni delle falde o le piogge acide. Diciamo che x chi e’ allergico alle proteine del latte, almeno se x una volta vuole togliersi lo sfizio di un dolce estivo, lo puo’ trovare in giro senza portarselo da casa. Unico dubbio, si’ e’ di soia, ma il cioccolato?? Una precisazione: nessuna gelateria, nel momEnto in cui chiedi garanzie sull’assenza delle proteine del latte(anche sui gusti frutti) essendo un allergico, ti vende il prodotto, ti consigliano di lasciar perdere

  9. Il gelato senza glutine è c’è il latte magari ci sta…ma quello Vegano perché il glutine? Io sono intollerante al glutine…latte …uova..e come me c’è ne sono un sacco di persone con questo problema…fossi grata se di farlo unico vegano senza glutine!!

  10. Una precisazione sull’ articolo pubblicato va fatta!Viene denominato cornetto fatto con latte di soja. Indicazione merceologica errata,la denominazione latte può essere utilizzata solo per i prodotti ottenuto sa una ghiandola mammaria,per la soja va indicata la denominazione: bevanda essendo che viene realizzata da un vegetale.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

This blog is kept spam free by WP-SpamFree.