Torino. Menu e prezzi di Carlo e Camillo, bistrot del ristorante Carignano che apre nel cuore della città

“Carlo e Camillo” il bistrot del Ristorante Carignano ha aperto oggi nel cuore di Torino per il pranzo di lavoro, il tè del pomeriggio, l’aperitivo e la cena con orari dalle 12.00 a alle 23.00.

Una nuova formula bistrot che si va ad aggiungere al clamoroso successo del Bistrot di Antonino Cannavacciuolo che ha aperto qualche giorno addietro.

Insieme a Fabrizio Tesse chef stellato de la “Locanda di Orta” e chef del “Ristorante Carignano” nella cucina del Bistrot c’è lo chef resident del “Ristorante Carignano” Ruggero Rolando.

Gli chef Tesse e Rolando propongono una lista vivande che vuole coniugare la raffinatezza e la delicatezza del gusto di Carlo Alberto alla passione e al piacere per la buona cucina di Camillo Benso: alcuni piatti, infatti, saranno declinati nelle due versioni, quella di Carlo e quella di Camillo.

Se chiedete “…..Co’ Mangiuma….” si può scegliere tra i sapori della tradizione Piemontese: le acciughe, i peperoni, il vitello tonnato nelle due varianti “Carlo” e “Camillo”, la carne cruda, i ravioli del plin, il baccalà, il coniglio grigio di “Caragnola” presidio slowfood e la robiola.

Sempre presenti alla voce “‘L Pan Condit” i panini, i tramezzini le insalatone, a pranzo inoltre ogni giorno una proposta diversa in base alla spesa al mercato. Tutti i piatti della carta possono essere acquistati anche per asporto.

Tra i tavolini e le boiserie c’è anche una bottega gastronomica dove poter scegliere prodotti personalmente preparati o selezionati dallo chef: piatti pronti, pasta fresca, tonno, olio extravergine, sughi, marmellate, succhi e cioccolato.

I dessert sono preparati dal pasticcere Matteo di Noia sui gusti dei due protagonisti Carlo Alberto e Camillo Benso: nasce così la torta “Carlo” con pesche e amaretto e quella “Camillo” gluten free con nocciole e fichi.

Infine, grazie alla preziosa collaborazione con il maestro gelatiere Alberto Marchetti, ecco due nuovi gusti di gelato studiati e creati insieme agli chef: “Carlo” riso, latte e grissini e “Camillo” gianduia e punt e mes, come vuole una storica locandina di Armando Testa.

“Carlo e Camillo”. Via Carlo Alberto 35. Torino. Tel. +39 0115170171




- martedì, 8 agosto 2017 | ore 13:31

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

This blog is kept spam free by WP-SpamFree.